Homepage > Saggistica > Cronologia > Avventura > Endurance: l'Incredible Voyage di Shackleton Recensioni

Endurance: l'Incredible Voyage di Shackleton

Endurance: Shackleton's Incredible Voyage
Da Alfred Lansing
Recensioni: 27 | Valutazione complessiva: Bene
Premiato
19
Bene
8
Media
0
Male
0
Terribile
0
La straziante storia dell'esploratore britannico Ernest Shackleton nel 1914 tentò di raggiungere il Polo Sud, una delle più grandi storie di avventura dell'età moderna. Nell'agosto 1914, l'esploratore polare Ernest Shackleton salì a bordo dell'Endurance e fu rinchiuso in un'isola di ghiaccio. Iniziò così il leggendario calvario di Shackleton e il suo equipaggio di ventisette uomini. Quando la loro nave fu finalmente schiacciata

Recensioni

04/21/2020
Aretha Yamat

Vedere... il signore le cui imprese schiacciato l'ultimo resti of virilità dal mio psiche fragile*:
Photobucket
* Psst .... non dirlo a mia moglie mentre pensa di essersi presa cura di questo anni fa.

Stranded per oltre un anno al massimo clima inospitale sulla faccia del Terra, letteralmente a un passo dal disastro completo dovuto a fame, estremo tempo o il flussi di ghiaccio su cui hanno vissuto decidendo crepa e depositare nelle profondità di congelamento di seguito.

Photobucket

Santo virilità perseverante Batman, stavo sussultando, rabbrividendo e facendomi rabbrividire lettura a proposito di questo calvario dal conforto creativo del mio letto tostato e caldo, pur mantenendo un bicchiere di vino a portata di mano. Ora non sono un esperto di storie di sopravvivenza non-fiction, ma questo deve essere abbastanza vicino al limite assoluto della resistenza umana, sia fisicamente che psicologicamente. Questa è una delle storie che resetterà la tua prospettiva su ciò di cui è capace l'animale umano e ti consiglio vivamente di approfittare dell'opportunità di riavviare la tua mentalità.

Farà sembrare la tua routine quotidiana un paradiso quotidiano.

IN EVIDENZA E FOTO:

La storia racconta dell'incredibile spedizione che stringe le viscere, stringe le viscere, mette alla prova la fede e afferma la vita di Ernest Shackleton e il suo equipaggio di 27 anni mentre erano bloccati mentre cercavano di fare la prima traversata trans-antartica nel 1914. Ecco In nessun modo, in questa recensione, posso comunicarvi il senso di stupore e timore che otterrete dall'essere testimoni di 300 pagine di difficoltà e incessanti costanti, implacabili, estremi e l'incessante increpidità e la forza incondizionata della volontà mostrata da questi uomini.

Pertanto, ecco alcuni punti salienti e foto che offrono solo un assaggio di ciò che questi uomini hanno attraversato:

Photobucket

**Bolle di acqua salata (pips o piccioni) ... una condizione in cui sabbia e sporcizia dagli indumenti (di solito intorno ai polsi) creano piccole abrasioni che si infettano e causano forti dolori se non trattate. Queste cose sono state menzionate come commenti casuali e di passaggio e tutto ciò che potevo pensare era "hanno dovuto soffrire per mesi senza cure mediche e solo peggiorandole". [Nessuna foto di questo. Un po 'troppo schifoso]

** Utilizzando neve impacchettata come carta igienica ... non solo una volta ti dispiace, ma per quasi un anno. Non cercando di essere eccessivamente grafico qui, ma puoi immaginare il dolore e lo sfregamento che questo ha portato in una parte del corpo che non sopporta gli sfregamenti. Aggiungete a ciò la dieta che questi uomini dovevano sopportare e la maggiore tensione che esercitava sulle viscere e la mia mente privilegiata soffriva di dolore immaginato. [Ancora una volta, le foto vengono trattenute perché non ne ho trovato nessuno per amor di proprietà]

**Anemomainia (aka "wind madness") ... mi stai prendendo in giro? Non ne avevo mai sentito parlare prima, ma questa è una condizione in base alla quale le persone normali vanno in rovina quando sono esposte a venti forti e costanti che semplicemente ... non ... non ... si fermano. Lascia che sia Madre Natura a inventare questa insolita forma di tortura ... brutta cagna. E mentre non sto mostrando foto di ghiaccio che bolle o bolle di sabbia qui è uno scatto che ti dà un'idea dei venti che questi uomini stavano affrontando (fino a 100+ mph):
Photobucket

** 80 ore senza dormire. A un certo punto, un gruppo di uomini con Shackleton è sopravvissuto per oltre 3 giorni interi senza dormire. Potrei non dormire tanto quanto la maggior parte delle persone, ma mi togli gli occhi chiusi per 24 ore e sono pronto a fare una follia omicida a 3 stati. Al massimo, questi ragazzi sono diventati un po 'irritabili.
Photobucket

** Cani, pinguini e leopardi...Oh mio. L'unica dieta che questi uomini avevano da più di un anno consisteva in pinguini, un leopardo di mare e, alla fine, i loro cani. Quest'ultima parte è stata incredibilmente commovente perché gli uomini, nonostante tutta la loro fame, erano riluttanti a ricorrere a quegli animali coraggiosi che erano stati i loro robusti compagni durante tutto il calvario. Alla fine, hanno fatto quello che dovevano fare e l'amante degli animali in me non aveva problemi. Rispettoso, triste e necessario.

** Rimozione di appendici cancrenose. Nuff ha detto che penso, tranne per il coraggio quasi preternaturale e il buon umore con cui l'impresa è stata condotta.

Questi erano un gruppo di individui rari.

CONSIDERAZIONI FINALI:

La prosa di Lansing è meravigliosamente equilibrata. Racconta la storia senza iperbole o melodramma in eccesso e lascia che la realtà del racconto fornisca tutto il dramma e la tensione. È più che sufficiente per tenerti stanco e sbalordito. Le voci del diario e le note degli uomini coinvolti, a cui Lansing ha avuto accesso senza precedenti, forniscono un sapore essenziale alla storia e aumentano il senso di intimità.

Durante il calvario infernale sopportato da questi uomini, le due cose che mi hanno colpito più di ogni altra cosa sono state: (1) l'immancabile senso di buona volontà e cameratismo che persisteva tra gli uomini e (2) che NESSUNO È MORTO. Non sono sicuro di quale fatto sia stato più sorprendente per me, ma entrambi sono davvero degni di una mascella strabiliante.

Una saga davvero ispiratrice di uomini che prevale su probabilità apparentemente impossibili e condizioni da incubo e fa questo sacrificio all'alterazione del bisogno umano di esplorazione e alla conquista dell'ignoto.

5.0 stelle. MASSIMA POSSIBILE RACCOMANDAZIONE !!
04/21/2020
Gibson Lumpkin

oh mio dio, mi sento come se non avessi scritto una recensione da anni.

goodreads.com, come stai senza le mie perle di saggezza ??

stavo per scrivere un DBR di quest'ultima notte, perché era quello che avrebbe fatto Shackleton, ma poi ho finito per mangiare caramelle e scarabocchi, ed è per questo che vivo una vita di mediocrità e insignificanza e non sono come Shackleton, che incappò in qualche guaio in barca e riuscì a trionfare su probabilità impossibili.

allegramente.

questo è ciò che amo di più: il suo ottimismo incalzante e la sua bonarietà. non riesco nemmeno a gestirlo quando i clienti mettono le loro bottiglie d'acqua o gli ombrelli sui libri, voglio schiacciarli come un sigillo nell'Artico. non potrei mai stare con Shackleton; la vendita al dettaglio ha derubato la mia disposizione solare.

shackleton ... cose così meravigliose, strazianti ... ha portato un gruppo di uomini in una situazione pericolosa e si sono comportati come uomini adulti e sono sopravvissuti, improbabilmente. ho bisogno di incontrarmi con alcuni esploratori. questi boymen in metropolitana con i loro e-reader e i loro capelli scolpiti - cosa sarebbe successo a loro, schiaffeggiati su una barca su un ghiacciaio in movimento nel mezzo del nulla, tutti congelati e senza i loro telefoni cellulari - così freddi che il fluido nei loro le vesciche si sono trasformate in ghiaccio !! ?? ... non penso che ce la farebbero. condannato!! vedo tutte queste persone difficili da palestra, ma non persone difficili da vivere - niente catene. i tuoi addominali non servono a nulla nei mari antartici, signore !! mi aspetto che questa situazione sia dovuta a dove vivo e a tutti, ma sicuramente ci deve essere una tipo esploratore polare che vaga tra le regine, in cerca di una signora per raccontare le sue storie di avventura! lasciami essere quella signora !! ti riempirò di maiale stirato e cipolle !!

sembra un DBR, ma ti assicuro che non lo è.

Sono davvero entusiasta di Shackleton.

avevo letto il clandestino di Shackleton, quindi sapevo praticamente tutto quello che sarebbe successo, ma lo consiglio vivamente a chiunque, davvero. tranne dana. a causa dell'amputazione e tutto il resto. ma chiunque altro - pollice in alto.

questo libro meritava una recensione migliore.
ma il maiale e le cipolle stanno chiamando.

vieni sul mio blog!
04/21/2020
Alfi Bochenski

Una storia accattivante e stimolante di esplorazione, resistenza umana e sopravvivenza.

Nel 1914 Sir Ernest Shackleton e un equipaggio di 27 uomini salparono per il Sud Atlantico a bordo di una nave chiamata Endurance. La spedizione doveva attraversare la terraferma antartica. Nell'ottobre del 1915 la nave rimase intrappolata e schiacciata nel Ghiaccio e l'equipaggio ora a mezzo continente di distanza dalla base prevista divenne naufraghi in una delle regioni più ostili del mondo.

Ho avuto questo libro nella mia lista TBR per un po 'e sono così felice di aver finalmente potuto leggerlo. Conoscevo un po 'la spedizione a causa del fatto che uno dei membri dell'equipaggio era un uomo irlandese di nome Tom Creen e avrei sentito storie delle sue spedizioni nel corso degli anni, ma in realtà non avrei mai letto un libro.

Questo è un bruciatore lento di una lettura ma allo stesso tempo avvincente e intenso. Che straordinario coraggio e resistenza avevano questi uomini, dovevano avere nervi e corpi d'acciaio e resistere così tanto.
Estremamente ben scritto e, sebbene non di facile lettura, mi ha sicuramente portato al limite del mio posto.

Ho ascoltato il suo su Audible e il narratore Simon Prebble è stato eccellente, anche se non posso fare a meno di chiedermi se ho perso foto, mappe ecc. Nella copia stampata che trovo sempre aggiunge così tanto a un libro.

Tuttavia, c'è un fantastico documentario girato e fotografato da una troupe su You Tube che ho collegato di seguito.

il mio testo di collegamento

Consiglio vivamente questo ai lettori che amano le storie di avventura.
04/21/2020
Col Keliikoa

Non ci sono molti racconti di vita vera che sono all'altezza dell'hype. Ci sono sempre alcuni dettagli che rendono la storia un po 'meno drammatica rispetto al film per la TV. Non questa volta. Mentre ascoltavo questo audiolibro, il pensiero che mi passava per la testa ancora e ancora era "Holy s ***!" Il libro inizia con il Resistenza, intrappolato nel ghiaccio antartico, viene letteralmente schiacciato a morte. Gli uomini abbandonano la nave e poi galleggiano sull'impacco di ghiaccio per mesi. Quando il branco si rompe, lanciano le scialuppe di salvataggio da cui hanno recuperato Resistenza e sbarcare su Elephant Island. Quindi Shackleton riparte su una delle scialuppe di salvataggio, attraversando l'incredibilmente pericoloso Drake Passage in nient'altro che una barca aperta di 22 piedi, sperando di raggiungere la Georgia del Sud per tornare con una nave di soccorso per gli uomini rimasti su Elephant Island.

L'intero viaggio epico dura più di un anno e ogni singolo giorno sono stati un'onda, un passo falso o una bufera di neve lontano dall'essere spazzati via in un istante. Che uno di loro sia sopravvissuto è sorprendente; che tutti hanno fatto è incredibile. Alfred Lansing ha scritto questo libro dalle riviste che gli uomini tenevano, il che gli ha fornito un quadro molto dettagliato di ogni tappa di questo viaggio. È un thriller teso fino in fondo e ti renderà così incredibilmente felice di non aver mai dovuto affrontare qualcosa del genere. Quando Shackleton alla fine si imbatte in un campo di caccia alle balene sull'isola della Georgia del Sud e si annuncia, avrai difficoltà a non sentire un nodo alla gola.

Influente quanto le probabilità incredibili che questi uomini battono sono le difficoltà incredibili che hanno sopportato. Barcollarono sull'orlo della fame e del congelamento fino alla morte, vissero e dormirono nelle condizioni più miseramente umide e gelate, con poca protezione da bufere di neve e venti di burrasca. Essi vissuto per mesi sul ghiaccio del pacco! Lansing non limita i dettagli sporchi e spiacevoli dell'esistenza quotidiana in queste circostanze, come dover uscire fuori per svuotare il vaso per le urine in una burrasca o prendere una discarica sul lato di una barca che viene lanciata in giro per mare mosso (e circondato da orche nel caso in cui i poveri bastardi non avessero abbastanza a cui pensare), o dovessero uccidere e mangiare i loro cani, o dover tagliare le dita dei piedi in cancrena. Ogni volta che pensi che non possa far schifo peggio essere loro, fa schifo peggio.

Assolutamente una lettura elettrizzante, e ti farà davvero apprezzare quanto sia stata estenuante e miserabile questa spedizione, e quanto sia stato fantastico il loro successo solo nel sopravvivere.
04/21/2020
Sal Oyellette

Ernest Shackleton partì per l'Antartide nel 1914 per attraversare l'ultimo territorio inesplorato. La sua nave rimase intrappolata nel ghiaccio. Per dieci mesi andarono alla deriva a nord-ovest.
L'equipaggio di 27 uomini avrebbe scoperto che l'affondamento della nave era solo l'inizio. Soffrirebbero, viaggiando su entrambi i mari e io per oltre 850 miglia. Questo vero racconto descrive l'anno di viaggio e sofferenza, un'incredibile leadership ed un'esperienza straziante in cui sopravvissero tutti i membri dell'equipaggio.
Facile da leggere, informativo e una lettura incredibile, questa è DA LEGGERE! Include fotografia.
04/21/2020
Romo Froebe

Ho letto la mia parte di testi di leadership nel corso degli anni - una necessità professionale per un po '- e un nome che ho trovato più di uno era Ernest Shackleton. Alcune fonti ritengono che sia probabilmente il più grande leader che sia mai vissuto. Bene, questo è un po 'di pretesa ed è qualcosa che sapevo che avrei dovuto esaminare prima o poi. Quindi, quando mi sono imbattuto in questo libro, originariamente pubblicato nel 1959, era finalmente arrivato il momento.

Sapevo che l'uomo era un esploratore dell'Antartico ma nient'altro prezioso. Appresi presto che dopo aver fallito due volte in precedenza nel raggiungere il Polo Sud, nel 1914 partì con un equipaggio di 28 uomini deciso a diventare la prima persona ad attraversare il continente antartico. Se non conosci già la storia, non la rovinerò dando una spiegazione esauriente di come è andata a finire, ma quello che dirò è che abbastanza presto sulla nave di Shackleton, Endurance, è stato schiacciato dai flussi di ghiaccio lasciando tutti bloccati sulla borsa del ghiaccio. Furono lasciati in una situazione davvero disperata, esposti al freddo gelido a centinaia di miglia da qualsiasi civiltà e senza alcun mezzo per contattare qualsiasi potenziale fonte di assistenza. Ci volle molto più di un anno perché gli eventi si svolgessero fino alla conclusione.

Questa è davvero una fantastica storia di avventura. Andrei persino al punto di dire che se mi fosse stato detto che si trattava di un'opera di finzione, l'avrei liquidata come esagerata e troppo presa per essere credibile. La storia è brillantemente raccontata che mi è piaciuta ancora di più per non aver avuto conoscenza preliminare di questi eventi. È stato messo insieme dai resoconti di prima mano tramandati attraverso le interviste con i membri dell'equipaggio e dalle voci del diario (alcuni membri dell'equipaggio hanno tenuto dei diari durante tutto il calvario). Mi sono trovato totalmente preso da questo account. Le terribili condizioni affrontate dall'equipaggio e i numerosi atti di audacia, coraggio e stoicismo qui riportati sono davvero umilianti.

E che dire delle qualità di leadership di Shackleton? Beh, ha sicuramente avuto uno stile che faccio fatica a riconoscere dalla mia esperienza commerciale, ma non c'è dubbio che abbia mostrato molte delle abilità e dei comportamenti riconosciuti che ci viene detto sono essenziali per qualsiasi buon leader. Era aperto e onesto (a volte brutalmente così), anche decisivo e certamente impiegava una delegazione efficace. Ha anche mostrato una prontezza all'improvvisazione, una capacità di far lavorare il gruppo come una squadra e ha mantenuto per tutta la fede e l'ottimismo che semplicemente mendica la convinzione. Il migliore di sempre? Non ne sono sicuro, ma ha realizzato l'impossibile, quindi forse merita davvero questo riconoscimento.
04/21/2020
Early Crittle

Che storia incredibile! Questa è stata la mia introduzione a Shackleton, e sono rimasto indietro dall'esperienza.

Ho scelto Resistenza per aggiungere simmetria al mio elenco. All'inizio di quest'anno ho letto Nel regno del ghiaccio, L'eccellente libro di Hampton Sides su una spedizione condannata al Polo Nord, e ho pensato di bilanciare gli emisferi leggendo una spedizione al Polo Sud. Il libro di Lansing è stato molto apprezzato dagli amici di GR, e giustamente.

Ciò che mi ha colpito della scrittura è stato quanto fosse moderno. Lansing aveva buone descrizioni, una grande narrazione e ha dato un forte slancio agli eventi. Queste tecniche sono ora ampiamente utilizzate nella saggistica narrativa, in particolare tra scrittori di storia popolare come Sides, Nathaniel Philbrick e Laura Hillenbrand. Ne parlo perché il libro di Lansing è stato originariamente pubblicato nel 1959, ma non è diventato un bestseller fino a decenni dopo quando un editore che era un fan ha deciso di ristamparlo. Lansing era decisamente in anticipo sui tempi.

[Sidenote: nell'edizione 2014 che ho avuto, Philbrick ha scritto una grande introduzione su Lansing e il suo libro, e includeva questo pizzico di saggezza: "Una delle maggiori sfide per uno scrittore di saggistica è quella di evitare di usare troppo il suo o il suo materiale duramente vinto. Un libro grande e duraturo non è completo; è altamente, anche spietatamente, selettivo, concentrandosi sui momenti più evocativi e illustrativi mentre si rinuncia al disordine che potrebbe impedire ai punti più alti di risuonare al massimo effetto . "]

Ma torniamo all'avventura! Nel 1914, Ernest Shackleton voleva effettuare la prima traversata terrestre dell'Antartide. Il Polo Sud era stato precedentemente scoperto, ma Shackleton sperava di condurre una spedizione da un mare all'altro. Tuttavia, la sua nave non raggiunse mai il continente: rimase bloccata nel ghiaccio nel Mare di Weddell e alla fine fu schiacciata e distrutta dall'impacco di ghiaccio.

Shackleton e i suoi uomini dovettero accamparsi su un lastrone di ghiaccio e si allontanarono lentamente verso il mare. Quando il lastrone divenne inaffidabile, partirono in scialuppe di salvataggio nella speranza di raggiungere un'isola.

(A questo punto, questo libro è stato così avvincente che stava influenzando il mio sonno. Ho sognato di essere bloccato su un iceberg, ed ero sollevato di svegliarmi in un letto, in una casa, a terra, in un clima caldo e con cibo prontamente disponibile.)

Gli uomini raggiunsero Elephant Island, che era remota e probabilmente non visitabile da altre navi. Shackleton e alcuni uomini partirono di nuovo su una scialuppa di salvataggio per l'isola della Georgia del Sud, che si trovava a circa 800 miglia di distanza. Sorprendentemente, raggiunsero l'isola, nonostante i venti malvagi e i mari pericolosi, e poi dovettero fare una terra difficile attraversando l'altro lato per raggiungere un molo con alcune navi baleniere.

Dopo diversi tentativi, Shackleton riuscì finalmente a procurarsi una nave abbastanza robusta da salvare gli uomini bloccati su Elephant Island, creando una riunione emotiva. Se pensi che ho raggiunto la fine di questa avventura senza essere un po 'annebbiato, ti sbaglieresti.

Shackleton era un leader così ispiratore che capisco perché è diventato così riverito. Lansing ha fatto alcuni resoconti impressionanti intervistando i sopravvissuti della spedizione e ha anche avuto accesso a numerose riviste e giornali di bordo. L'ho ascoltato sull'audio, narrato da Simon Prebble, ed è stato eccellente. Consiglio anche di guardare una copia stampata del libro per vedere le fotografie della spedizione, tra cui alcune foto sbalorditive della nave bloccata nel ghiaccio.

Consiglio vivamente questo libro ai fan della storia o della vera avventura.

citazioni preferite
"Pochi uomini hanno assunto la responsabilità di Shackleton in quel momento. Sebbene fosse certamente consapevole che la loro situazione era disperata, non avrebbe mai potuto immaginare le esigenze fisiche ed emotive che alla fine sarebbero state poste su di loro, i rigori che avrebbero dovuto sopportare le sofferenze a cui sarebbero stati sottoposti. Erano per tutti gli scopi pratici da soli nei mari congelati dell'Antartico. Era passato quasi un anno dall'ultima volta in cui erano stati in contatto con la civiltà. Nessuno al mondo esterno sapeva che si trovavano problemi, ancor meno dove si trovavano. Non avevano un trasmettitore radio con cui avvisare eventuali aspiranti soccorritori, ed è dubbio che tutti i soccorritori avrebbero potuto raggiungerli anche se fossero stati in grado di trasmettere un SOS. Era il 1915, e non c'erano elicotteri, né Weasels, né Sno-Cats, né aerei adatti. Così la loro condizione era nuda e terrificante nella sua semplicità. Se dovevano uscire, dovevano uscire da soli. "

"In tutto il mondo non c'è desolazione più completa della notte polare. È un ritorno all'era glaciale - nessun calore, nessuna vita, nessun movimento. Solo coloro che l'hanno sperimentato possono apprezzare appieno cosa significhi essere senza sole giorno dopo giorno e settimana dopo settimana. Pochi uomini non abituati possono combattere del tutto i suoi effetti e ha fatto impazzire alcuni uomini ".
04/21/2020
Roarke Renning

Sono quasi incapace di esprimere i miei sentimenti per questa storia incredibile e incredibile. Ho finito l'ultimo paragrafo con le lacrime che mi scorrevano sul viso e scuotevo la testa incredulo.

Se questa fosse un'opera di finzione, ci crederesti a malapena, ma daresti credito a Alfred Lansing per la sua narrazione e la sua immaginazione.

Non è finzione, e non puoi fare a meno di ritrovarti in uno stato perpetuo di timore reverenziale per questi uomini e il loro ottimismo, fede, umorismo, determinazione e resistenza.

Mi sono sentito abbastanza indegno in ogni pagina.

Shackleton e i suoi uomini, che diventano rapidamente "indifesi e isolati dal mondo esterno come se fossero su un altro pianeta", ti mostrano, altrettanto rapidamente, il meglio che gli umani possono essere.

E Alfred Lansing li riporta in vita con la sua scrittura concisa e ispirata.

04/21/2020
Nerissa Desanto

Anche se questo libro è stato di saggistica, ha letto come un thriller. L'autore ha intervistato i sopravvissuti della sfortunata spedizione del 1914 in Antartide e ha anche usato alcuni dei loro diari come materiale di partenza. Volevo imparare qualcosa su questa spedizione dopo aver visto un'opera teatrale in cui Ernest Shackleton era un personaggio. (In realtà era un piccolo musical strano, e non particolarmente buono, ma è riuscito a suscitare il mio interesse.)

Shackleton era un avventuriero sgargiante e arrogante, interessato a fama, gloria e denaro. Non necessariamente in questo ordine. Anche di fronte alla sua probabile morte, una delle sue preoccupazioni principali era lo sfruttamento commerciale della storia dell'Endurance. Dopo che l'Endurance fu schiacciata dal ghiaccio, gli esploratori tentarono di trascinare le loro due navi rimaste sul ghiaccio. Questo non è andato bene e alla fine, dopo molte difficoltà, è toccato a Shackleton tentare il salvataggio di 22 dei suoi uomini bloccati su un'isola sterile chiusa dal ghiaccio. Era una bella storia.

Necessariamente, c'era una grande ripetitività nella storia. Gli uomini sono rimasti bloccati praticamente nella stessa situazione per quasi 2 anni. Tutto ciò che c'era da scrivere era ghiaccio, freddo, neve, tempo, cibo (o mancanza di cibo), slitte trainate da cani (o uccidere cani), avvistamento di terre, impossibilità di raggiungere la terra, malattia, dolore, coraggio, disperazione, speranza, arroganza e decisioni sbagliate. Tutto in varie permutazioni. Tuttavia, il libro non era certamente noioso. Simon Prebble è stato il narratore dell'audiolibro e ha fatto un ottimo lavoro.
04/21/2020
Alurd Lagatella

Che incredibile avventura.

Resistenza racconta la storia dei tentativi di Sir Ernest Shackleton di attraversare la terraferma antartica con il suo equipaggio di 27 uomini. Ma, nell'ottobre del 1915, quando erano ancora a mezzo continente dalla loro base prevista, la loro nave fu intrappolata, quindi frantumata nel ghiaccio. L'intero equipaggio con 50 cani lasciò la nave condannata, accampandosi sul ghiaccio e usando piccole imbarcazioni per tentare di raggiungere l'isola più vicina. Sono diventati naufraghi in una delle regioni più selvagge del mondo. Ogni speranza di sopravvivenza sembrava persa .....

Questo account è avvincente ed emozionante quasi fino all'ultima pagina.

Apprezzo ciò che il dottor Dobson ha cercato di fare ripubblicando questa "edizione cristiana speciale". Ma la realtà è che questo non è un libro cristiano e credere che gli uomini "debbano aver cercato Dio" mentre affrontano quotidianamente la morte imminente non prova che abbiano effettivamente fatto questo o che qualcuno fosse cristiano. Dalle varie voci di diario e commenti inclusi, sembra tristemente probabile che non fossero cristiani e un tentativo di riscrivere la realtà, anche se ben intenzionato mi sembra un po 'strano. Il dottor Dobson ha anche incluso una Postfazione. Tenta di usare un'analogia da Resistenza per spiegare la teologia degli ultimi tempi, tuttavia sottolinea che la sua analogia sarà probabilmente compresa solo da coloro che conoscono la profezia biblica. Non capisco lo scopo di questo, se è per coloro che sono già salvati, allora non è evangelistico, quindi perché formare un'analogia inadatta per cercare di collegare questa storia alla fede cristiana?

Il dottor Dobson avrebbe probabilmente dovuto invece concludere questa grande storia di avventura commentando la tragedia della sopravvivenza contro le probabilità, ma senza la vera speranza eterna, invece di cercare di trasformarla in un libro cristiano / trasformarle in uomini cristiani quando non sembrano essere stato.

Consiglio questo libro a chi ama le storie di avventure vere. È sostanzialmente pulito; per lo più privo di parolacce (c'è una parolaccia), anche privo di violenza e contenuti sessuali.
04/21/2020
Arney Yater

Durante la lettura di questo romanzo, non ho mai smesso di stupirmi del coraggio del gruppo di uomini che ha intrapreso un viaggio nelle regioni più ostili del nostro pianeta più di 100 anni fa e che ha osato osare. Sono grato a coloro che hanno viaggiato fino al luogo in cui non mi sarei mai avventurato. Il film basato su questo romanzo con Kenneth Branagh merita di essere visto, ma il romanzo è molto più spavaldo.
04/21/2020
Gora Sperlich

Questa è piuttosto la storia, che pazza avventura! Endurance racconta la storia di Shackleton e del suo equipaggio e della loro spedizione nell'Artico. Gli uomini si sono imbattuti in più della loro giusta dose di problemi, per dirla alla leggera. Il libro è affascinante e ti mostra davvero l'incredibile potere della resilienza umana e della tenacia. Perfetto per chi viaggia in poltrona, ha letto come un romanzo e non ho potuto sminuirlo!

Trova più recensioni e divertimento bookish su http://www.princessandpen.com
04/21/2020
Gulick Lawrence

10/5 ⭐️: un'entusiasmante ed epica battaglia di sopravvivenza; Stoicismo all'ennesima potenza. Davvero incredibile. ?

“La nave era stata nominata il Polaris. Dopo la vendita, Shackleton la ribattezzò Resistenza, in linea con il motto della sua famiglia, Fortitudine vincimus- "Per resistenza conquistiamo".

Facilmente uno dei miei libri preferiti di tutti i tempi - mai - non è difficile capire perché l'astronauta Scott Kelly lo abbia portato con sé alla ISS non una, ma due volte. Anche se ricordavo pericolosamente il viaggio di Shackleton dalla lezione di storia, non fu fino a quello di Kelly Endurance: A Year in Space, A Lifetime of Discovery che il libro di Alfred Lansing è stato portato alla mia attenzione. Entrambi i libri sono fantastici, affrontano situazioni di vita e di morte al di fuori della civiltà, in prima linea nell'esplorazione.

Se ti piacciono le storie vere di avventura, eroismo e forza del personaggio di fronte a probabilità insormontabili, non cercare oltre. La spedizione trans-antartica imperiale di Sir Ernest Shackleton è a dir poco straordinaria.

L'introduzione da sola è stata così sorprendente, l'ho ascoltata quattro volte. Narrato da Simon Prebble, si legge come i documentari della BBC Planet Earth, belli e avvincenti.

Bloccato nella "gelida terra desolata del perfido Mare di Weddell nell'Antartico, a circa metà strada tra il Polo Sud e il più vicino avamposto dell'umanità, a circa 1,200 miglia di distanza", la nave Endurance viene abbandonata poco più di un anno dopo essere partita da Londra nel 1914.

Tutto sommato, il gruppo di 28 uomini (che sopravvivono tutti) non avrà alcun contatto con il mondo esterno per quasi due anni e non vedrà terra per 497 giorni. Nessuna radio, nessun satellite, nessun aiuto da nessuna parte, solo la guida di mappe, stelle e la guida instancabile di Ernest Shackleton.

"Così la loro condizione era nuda e terrificante nella sua semplicità. Se dovevano uscire, dovevano uscire da soli."

Dopo che affondano gli Endurance, gli uomini prendono i cani da slitta, le scialuppe di salvataggio e tutto ciò che possono portare, andando sul ghiaccio. Durante il loro viaggio di ritorno nel mondo conosciuto, mi sono ritrovato a trattenere il respiro e mi sono costantemente sorpreso di come gli uomini potessero sopportare tali prove, raggiungendo persino un livello di contentezza con la loro esistenza primitiva.

"La rapidità con cui si possono cambiare completamente le proprie idee ... e adattarsi a uno stato di barbarie è meravigliosa."

Sviluppando un grado di autosufficienza maggiore di quanto avessero mai creduto possibile, è chiaro che gli uomini si prendono il tempo di assaporare il piacere di essere semplicemente vivi. Lansing incorpora perfettamente le voci del diario degli uomini, dandoci una visione incredibile dei sentimenti personali degli uomini.

Diversi campi sono fatti sul ghiaccio, l'ultimo giustamente chiamato: "Patience Camp". Una volta che i banchi di ghiaccio hanno cominciato a rompersi, gli uomini sono partiti per le Isole Shetland meridionali in due piccole imbarcazioni, alla fine sbarcando su Elephant Island. Troppo debole per continuare, la maggioranza degli uomini rimase lì mentre Shackleton e altri cinque partirono nel James Caird per la Georgia del sud. Coprendo una distanza di 800 miglia attraverso il Drake Passage, è ampiamente considerato come uno dei più grandi viaggi in barca di piccole dimensioni mai intrapresi.

Una volta raggiunta la baia di King Haakon, Shackleton e altri due fecero la prima traversata di terra confermata all'interno della Georgia del Sud, arrivando alla stazione baleniera di Stromness. Gli uomini sono scioccati e sbalorditi dalla forza e dalla determinazione di Shackleton e dei suoi uomini. Appena può, Shackleton torna indietro e salva il resto della sua festa.

Ho spesso fatto riferimento a mappe della spedizione e ho finito per ricercare le varie tappe del viaggio in modo più dettagliato: le foto da sole sono accattivanti. L'intera storia è fenomenale e stimolante: non posso davvero raccomandarlo abbastanza.

Citazioni preferite:

“In un certo senso avevano imparato a conoscersi meglio. In questo mondo solitario di ghiaccio e vuoto, avevano raggiunto almeno un tipo limitato di contentezza. Sono stati testati e trovati non volentieri. "

“In quell'istante hanno provato un travolgente senso di orgoglio e realizzazione. Sebbene avessero fallito in modo disastroso persino nell'avvicinarsi all'obiettivo originale della spedizione, ora sapevano che in qualche modo avevano fatto molto, molto più che mai avevano deciso di fare. "
04/21/2020
Tanaka Mowles

Endurance, L'incredibile viaggio di Shackleton di Alfred Lansing, narrato da Simon Prebble, Blackstone Audio Book

Questo è un incredibile resoconto di una spedizione antartica britannica del dicembre 1914 di 28 uomini e della loro avventura per navigare verso il mare di Weddell. Avrebbero dovuto organizzare una festa a terra vicino alla baia di Vahsel, in preparazione di una marcia transcontinentale attraverso il Polo Sud fino al Mare di Ross. Non sono mai arrivati ​​al punto di partenza. A metà strada furono catturati in banchi di ghiaccio e la nave fu infine schiacciata e affondata. Gli uomini hanno trascorso circa 15 mesi sul ghiaccio.

È quasi un sollievo aver finito il libro. Il sollievo non è dovuto alla cattiva scrittura. Al contrario, la scrittura e la narrazione sono eccellenti. È l'intensità della storia: lo schiacciamento e l'affondamento della nave di legno “Endurance” tra banchi di ghiaccio, e le sfide che gli uomini affrontano mentre tenteranno di sopravvivere dopo aver perso attrezzature e negozi di cibo con la nave che affonda.

Anche il libro è un testamento per l'uomo che viene messo alla prova ai suoi limiti, l'importanza della leadership esperta e la pianificazione delle contingenze. Quasi 2 giorni sul ghiaccio erano gli stessi. Da drastici sbalzi di temperatura, venti di burrasca, a fenomeni che nessuno nel resto del lavoro potrà mai sperimentare. Ad esempio, mentre si trova sulla banchisa, un forte moto ondoso dell'oceano potrebbe spezzarsi e spaccare il ghiaccio sotto i piedi, perdendo potenzialmente attrezzature preziose e vite umane. Un altro fenomeno è lo squarcio di marea, in cui una marea di acque profonde potrebbe affiorare e raccogliere ghiaccio e altri detriti e senza preavviso spostarla a velocità incredibili, devastando qualsiasi cosa sia il suo percorso. Potrebbe quindi dissiparsi rapidamente.

Devo dire che questa non è solo una storia vera che, come un buon romanzo, mi ha fatto ascoltare l'eccellente narrazione di Simon Prebble, ma un'esperienza di apprendimento sull'ambiente inospitale dell'Antartide, di cui non avevo idea.

Consiglio vivamente questo libro a tutti coloro che amano l'avventura che li porta in luoghi in cui non sono mai stati e che incontrano gli uomini che fanno parte del viaggio.
04/21/2020
Johst Willy

Sono in soggezione e in lacrime.

La sfortunata spedizione trans-antartica imperiale a bordo dell'Endurance deve essere una delle storie di sopravvivenza più fenomenali che dureranno nel corso dei secoli. Le condizioni che affliggono l'equipaggio dell'Endurance erano brutali e strazianti oltre la mia immaginazione. Non credo che nemmeno uno scrittore di narrativa avrebbe potuto evocare le circostanze incredibilmente orribili che furono sopportate e sopravvissute da Shackleton e dai suoi uomini.

Sul libro stesso, la narrazione è stata scritta mettendo insieme tutti gli eventi vissuti dall'equipaggio dell'Endurance, compiuti attraverso la manipolazione di ogni diario tenuto durante la spedizione e ampie interviste con quasi tutti i membri dell'equipaggio sopravvissuti. Credo che ciò abbia permesso all'autore di presentare un resoconto approfondito e intimo di questo viaggio più incredibile e pericoloso, che è durato quasi due anni. La narrazione dell'audiolibro si è aggiunta all'esperienza mentre il narratore era abile nel modulare la sua consegna per adattarsi al momento - che si tratti di disperazione o acquiescenza, eccitazione o sollievo. Ha anche iniettato un po 'di carattere ai diversi membri dell'equipaggio attraverso voci sfumate.

Io altamente, vivamente raccomandare questa classica vera storia di sopravvivenza a chiunque cerchi di essere ispirato dalla pura volontà infaticabile, dal coraggio e dalla nobiltà di cui gli umani possono essere capaci. Non sapevo che fosse possibile fino a quando non avrò letto questo libro.
04/21/2020
Phalan Doolaghty

"Endurance" è Alfred Lansing molto accurato, professionale ma efficace e che colpisce, a volte spostando il resoconto dell'incredibile viaggio di Shackleton nell'Antartico.

Per chiunque non abbia familiarità con questa storia - semplicemente, questa deve essere la più grande vera storia di sopravvivenza contro tutte le probabilità ed è semplicemente impareggiabile ai nostri tempi.

Il libro, come la spedizione, è una storia che fa riflettere, spaventosa di sofferenza inarrestabile, sfide su scala sovrumana, ostacoli apparentemente inesorabili e insormontabili, probabilità schiaccianti contro la sopravvivenza; ma alla fine è una storia davvero ispiratrice di speranza, di non mollare mai. È una storia sull'incredibile capacità dell'uomo di sopravvivere.

Bisogna ricordare il momento in cui ebbe luogo il viaggio di Shackleton (a partire dal 1915) e l'enormità e l'ambizione di quella impresa. Considera la tecnologia che semplicemente non era disponibile per Shackleton e il suo equipaggio in quel momento - i limiti in termini di comunicazione e navigazione, per non parlare della possibilità di essere trovati e salvati in caso di emergenza, in caso di necessità ... la tecnologia e la possibilità non esisteva. Considera anche la natura inospitale dei mari antartici, le banchise, i ghiacciai, le temperature spaventosamente basse, potenzialmente le peggiori condizioni meteorologiche e di navigazione in qualsiasi parte del pianeta, il rischio che la nave rimanga intrappolata e schiacciata nel ghiaccio. Infine, considera l'equipaggio e l'equipaggiamento protettivo disponibili nel 1915 - semplicemente non sopporta di pensarci; L'esplorazione antartica nel 1915 rispetto a quella del 21 ° secolo era semplicemente in un mondo completamente diverso.

Ad accompagnare il testo di Lansing ci sono le foto suggestive e molto suggestive scattate dal fotografo della spedizione Frank Hurley - che è sopravvissuto sorprendentemente alla prova della spedizione.

Non è uno spoiler dire che questa è una storia di sopravvivenza - questo fatto è noto al lettore all'inizio. La storia è ben raccontata e trasmessa da Lansing, che aveva accesso ai tronchi delle navi sopravvissuti e ai diari dell'equipaggio - ha anche intervistato a lungo i membri sopravvissuti dell'equipaggio dell'Endurance.

Non ci sono superlativi che possono essere usati che potrebbero esagerare la natura sorprendente e incredibile di questa storia - nulla che si possa dire potrebbe mai costituire un'iperbole. La storia del viaggio antartico di Shackleton e quella dell'equipaggio dell '"Endurance" è semplicemente ispiratrice; è una storia monumentale alla pari di quella di Ulisse. La ricerca di Shackleton e del suo equipaggio era forse la più grande ricerca di tutte; era la lotta per la sopravvivenza, una lotta contro probabilità insormontabili, una lotta con il peggio che gli elementi potevano offrire - questo era un viaggio della condizione umana al suo culmine, la ricerca di un posto sicuro, la lotta per la vita e la lotta per trovare una via di casa.

Davvero una storia sorprendente.
04/21/2020
Luella Feit

Questo è stato eccitante! Consiglio questo libro a coloro che vogliono gettarsi in un altro mondo, anche se un mondo freddo, bagnato, ghiacciato e pieno di paura, stanchezza e fame.

Ernest Shackleton partì nel 1914 per attraversare l'Antartico da ovest a est. Sì, era scoppiata la prima guerra mondiale e aveva il via libera di Churchill Perché? Per la gloria della Gran Bretagna e anche per la sua gloria. La corsa alla scoperta polare era in pieno svolgimento. Il 1 dicembre 14, l'esploratore norvegese Roald Amundsen guidò la prima spedizione di successo ad arrivare al Polo Sud, cinque settimane prima di un partito britannico guidato da Robert Falcon Scott. Robert Edwin Peary, un esploratore americano, è accreditato per essere stato il primo a raggiungere il Polo Nord geografico. Si è discusso se Frederick Cook, anch'egli americano, fosse arrivato lì un anno prima.

La narrazione dell'audiolibro di Simon Prebble è eccellente.

Quando iniziò la spedizione, a bordo dell'Endurance c'erano ventinove uomini; c'era un clandestino! (visualizza spoiler)[Sono sopravvissuti tutti e ventinove. (nascondi spoiler)]Questo libro ti permette di vivere le esperienze di questi uomini e mostra come è stata realizzata questa straordinaria impresa. Ho uno scaffale per i libri riguardanti le spedizioni "cattivo viaggio". Ad oggi, questo è il mio preferito.





04/21/2020
Seward Vanosdel

Ernest Shackleton e il suo equipaggio di 27 uomini hanno portato via la mia carta uomo. Sul serio.

Non sono mai nemmeno venuto in remoto in una situazione così terribile e disperata come l'equipaggio bloccato dell'Endurance. Se lo facessi, sono sicuro che mi ranniccherei in posizione fetale e spero solo che tutto si risolva da solo. Detto questo, non passerebbe molto tempo prima che mi congeli a morte o venissi ucciso e mangiato da un leopardo di mare. Tuttavia, se Shackleton fosse il mio capitano, probabilmente avrebbe potuto ottenere di più da me, quindi avrei pensato possibile.

Nel 1915, Shackleton e il suo equipaggio stavano tentando di diventare i primi a navigare nel continente. Non sapevano che si sarebbero imbattuti in circostanze infernali che li avrebbero spinti al limite assoluto. Poco dopo aver intrapreso il loro arduo viaggio, la nave rimane intrappolata. Bloccata per mesi, la nave alla fine si schiaccia sotto la pressione del ghiaccio circostante. Di fronte a una situazione "do or die", Shackleton fa appello a condurre gli uomini in cerca di terra asciutta.

Per la mia vita, non riesco ancora a capire come siano sopravvissuti. Tuttavia, mi rendo conto che fino a quando non ti troverai di fronte a una situazione come questa, non potrai immaginare come reagirai. Tra la perdita degli arti, le terribili situazioni alimentari, le difficili condizioni di vita e la paura di non sapere mai se ce la farai o no, non so come abbiano fatto.

Tutti questi uomini hanno una volontà di ferro, semplicemente non c'è altro modo di spiegarlo. Mi ha fatto pensare ai miei problemi quotidiani e a quanto poco contano quando li contrapponi all'essere bloccati in mare e a vivere sui flussi di ghiaccio per la parte migliore di due anni.

Per quanto buono fosse questo libro, mi sentivo trascinato in alcune parti. Ho preso l'audiolibro di questo e mentre la narrazione di Simon Prebble era eccellente, ho scoperto che alcune parti erano un po 'lunghe. Questa non è in alcun modo una critica a una situazione di vita reale, forse solo una narrazione più stretta sarebbe stata migliore.
04/21/2020
Ludlow Castell

Per la direzione scientifica dammi Scott; per viaggi rapidi ed efficienti, Amundsen; ma quando ti trovi in ​​una situazione senza speranza, quando non sembra esserci via d'uscita, mettiti in ginocchio e prega per Shackleton.

Una storia non solo di sopravvivenza, ma della volontà sconfinata di vivere. Sono stato sorpreso dalla tenacia di non soccombere a quella che si presentava come una circostanza incredibilmente desolante: abbandonata sul ghiaccio nel mare di Weddell durante l'avvicinarsi della notte artica. Il mio personaggio preferito era di gran lunga il Drake Passage, che si rivelò essere solo un bastardo di un antagonista. Mia moglie ha accettato di leggere questo prossimo e non vedo l'ora di pianificare quando sarà il nostro primo pasto di "hoosh". In parole povere, Resistenza è l'ode di Alfred Lansing agli uomini che hanno vissuto un travaglio che molti di noi sono ansiosi di leggere. Quanto a me, non mi lamenterò mai più del freddo, perché non ho mai avuto davvero freddo ...Resistenza mi ha insegnato il significato di quella parola.
04/21/2020
Thirion Mccalanahan

Raramente rileggo libri, ma questa è stata un'avventura così avvincente e di vita vera, e ben detto, che l'ho letto tre volte negli ultimi quindici anni. Penso che sia dovuto per un'altra rilettura! Mi viene in mente di pensare a cosa hanno attraversato questi uomini e come sono sopravvissuti bloccati in Antartide per anni. È difficile credere al modo in cui progettano il proprio salvataggio. Ciò che aggiunge al fascino del libro è il meraviglioso colore in tutto - i dettagli di come gli uomini hanno reso la vita sopportabile durante questa esperienza insopportabilmente stressante e estenuante - giocare a calcio sul ghiaccio, organizzare spettacoli di talenti della vigilia di Natale, passare il tempo facendo un elenco degli alimenti che vorrebbero di più mangiare quando sono bloccati su una roccia desolata senza altro da mangiare se non il grasso di foca. Con alcuni dettagli scelti ed estratti di diario, Lansing fa anche rivivere quasi tutti gli uomini sulla pagina come personaggi molto distinti (e spesso bizzarri). Libro fantastico!
04/21/2020
Aurel Crowdis

L'incredibile e tragica storia della spedizione di Ernest Shackleton in Antartide e la loro lotta per sopravvivere per un periodo interminabile di tempo.

Il libro descrive l'Imperial Trans-Antarctic Expedition (1914–17) la sua terza spedizione, nota anche come Endurance Expedition.



L'endurance divenne assediata nel ghiaccio del mare di Weddell prima di raggiungere la baia di Vahsel tenuta nel gelo durante l'inverno antartico del 1915.
04/21/2020
Azaleah Aarant

Uno dei migliori romanzi basati su una storia vera che parla di "Endurance" in situazioni difficili. Non mi è mai piaciuto un audiolibro come questo. Emozionante ed eccitante !! Consiglio anche questo audiolibro perché il lavoro del narratore è stato eccezionale.

Ci sono momenti nel libro che ti fanno sentire angoscia, tuttavia, che l'angoscia è totalmente correlata alla situazione dei giornalisti. Ora è uno dei miei preferiti.
04/21/2020
Valiant Parlsley

Endurance: l'Incredible Voyage di Shackleton è una storia sentita che è profondamente toccante e premia il lettore con una storia vera di sopravvivenza contro ogni previsione e la forza dello spirito umano!


Il libro di Alfred Lansing sull'incredibile disavventura della nave esploratrice, The Endurance, è a dir poco un capolavoro! Questo racconto emozionante di una delle imprese più sorprendenti dell'esplorazione e del coraggio umano mai visto, e per finire, è al 100% basato su eventi reali. L'autore, Alfred Lansing, lo ha scritto 61 anni fa e sembra incredibilmente rilevante per gli standard dei nostri giorni. Lansing stesso, era un veterano della Seconda Guerra Mondiale e prestò servizio come eroe navale, ricevendo il cuore viola per i suoi sforzi! Il suo background militare probabilmente lo ha ispirato a scrivere il suo magnum opus. Avendo vissuto veri momenti di vita e di morte, probabilmente gli ha dato il substrato per relazionarsi con ogni personaggio di questo straordinario viaggio dell'Endurance.

In poche parole, la storia racconta le avventure della nave britannica Endurance, che salpò nell'agosto del 1914 per il Sud Atlantico. Insieme al suo capitano di nave esperto Ernest Shackleton, un gruppo di 30 marinai dispari si imbarcò nell'avventura di una vita, nella speranza di conquistare mari maligni e di essere la prima nave registrata a navigare in Antartide.

descrizione


Una storia straziante di naufragio nel posto meno ospitale della terra, rende l'Endurance assolutamente da leggere! La prosa di Lansing è maestosa, la sua narrativa è ricca nel descrivere i pericoli dell'equipaggio sfortunato. La "cadenza" e la tonalità di Lansing rendono il suo libro così efficace e potente. Lungo il libro, le foto reali archiviate dalla società Royal Geography hanno reso l'esperienza molto più reale!

Come lettore, non ho potuto scrivere il libro, poiché la svolta di una singola pagina avrebbe potuto essere la rovina o la salvezza per i nostri coraggiosi marinai! Senza spoiler (questo è nella descrizione del libro), l '"Endurance" rimane intrappolata in vasche di ghiaccio di 2 piedi nel mezzo del mare antartico. Ciò che segue è una serie di tentativi di fuga e sopravvivenza che sfidano la morte! Quando pensavo che il peggio fosse finito ... merda, mi sbagliavo così tanto! Inoltre, non avere alcuna conoscenza precedente delle conclusioni della storia ha davvero contribuito ad accrescere la mia esperienza!

descrizione


descrizione



Endurance: l'Incredible Voyage di Shackleton è una sbalorditiva storia di marinai coraggiosi, che hanno affrontato l'inimmaginabile, e con colpi di morte tutt'intorno a loro, ci hanno insegnato la forza indistruttibile dello spirito umano!

5 STELLE!
04/21/2020
Amadas Barto

Se qualcuno lancia un'idea di un libro a un editore su un gruppo di ragazzi bloccati nell'Artico, la cui barca viene distrutta dal ghiaccio, che viene cacciata e, a sua volta, caccia i leoni marini, e che salva la giornata senza scherzare, scivolare su una montagna per evitare il congelamento a morte e riuscire a salvare l'intero equipaggio di compagni naufraghi, verrai deriso. È troppo ridicolo. Troppo incredibile.

MA È STATO APERTO IL FREAKING.

Se vuoi imparare come essere un buon manager, un buon avventurista, una brava persona, allora devi leggere del viaggio di Shackleton. Pochissime persone sono benedette con un leader che comprende così completamente le persone che lo circondano, che sa quando devono essere giocate le probabilità e non ha paura di essere cauti quando la paura e l'impazienza spingono gli uomini logici verso la morte. E non era nemmeno Shackleton. Questi uomini si sono mantenuti emotivamente. Con pochissime eccezioni, sorrisero sfidando le probabilità. La prodezza di navigazione che l'XO riuscì a compiere fu così meticolosamente miracolosa che probabilmente non era stata vista dalla fama del Capitano Bligh di Bounty. Questi uomini eccellevano nel sopravvivere perché dovevano. Turni uguali fortuna, abilità e determinazione rendono un viaggio straordinario.


“Avevamo visto Dio nei suoi splendori, ascoltato il testo reso dalla natura. Avevamo raggiunto l'anima nuda dell'uomo. "

** L'unica cosa che vorrei che contenesse questo libro era un'analisi critica di ciò che è accaduto dopo il viaggio. Dove sono andati gli uomini. Come hanno reagito alla continuazione della prima guerra mondiale al loro ritorno? Non sono riusciti a raggiungere il polo, ma la loro storia di sopravvivenza li ha portati alla fama per un breve periodo. In che modo ha influenzato altri viaggi verso il polo. So che ci sono libri là fuori che lo riguardano, ma vorrei che anche questo avesse.

*** Mi chiedo totalmente che sapore abbia la carne di foca.
04/21/2020
Andrey Secky

In parte strappando il filo, in parte esperimento di psicologia sociale, in parte metafora per la scuola di specializzazione - questo è il libro più IN-CREDIBILE che io abbia mai letto.

È insaaaaaannnneeeeee !!!!

Ma anche se per tutto il tempo che stai leggendo, stai pensando a te stesso - # $ (* & @ $% (* waaahhh !!!) la scrittura è straordinariamente contenuta e concisa, mettendoti nel momento giusto senza distrarti da quello che sta succedendo. Penseresti quasi di leggere Updike, tranne per il fatto che le persone nella storia sono reali, e stanno davvero cercando di navigare per 1,000 miglia in mare aperto in una barca aperta 20 piedi e decidere se o non vale la pena scivolare giù da una montagna avvolta dalla nebbia per essere battuta contro le rocce o volare giù dal bordo di una scogliera.

Alfred Lansing lo dice chiaramente, con molte citazioni dai diari dei marinai e una brillante struttura. Spero che abbia ricevuto una sorta di premio per questo, dal momento che prende a calci così tanto culo.

!!! Altri punti esclamativi !!!
!!
04/21/2020
Rebe Hiciano

WOW! Rivettatura! Intenso!
Un po 'come mangiarsi le unghie a volte chiedendosi se la fine fosse proprio nel punto in cui stavo leggendo, ma no!
Che perseveranza avevano questi uomini fino alla fine, tutti quanti!
L'epilogo mi ha strappato a causa della vera GIOIA che ho provato per questo resoconto sull'Artico, registrato attraverso riviste che sono sopravvissute insieme a tutto l'equipaggio. Una storia FANTASTICA di esploratori coraggiosi nel 1916 nell'Artico.
04/21/2020
Edric Shonts

Questa recensione contiene spoiler se non si è a conoscenza della spedizione di Shackelton e del risultato dei suoi uomini.

Per quanto riguarda le vere storie di sopravvivenza, o le condizioni estreme estreme che l'uomo potrebbe eventualmente sopportare e tuttavia sopravvivere; questo deve essere. È assolutamente incredibile quello che hanno passato questi 27 uomini. Ho letto diverse storie di vera sopravvivenza, ma questa prende la torta.

Questa è la vera storia dell'esploratore polare Earnest Shackleton e dei suoi 27 uomini che salparono su "L'Endurance" per l'Antartide con l'intento di attraversare a piedi l'ultimo continente inesplorato. Quello che è successo dopo è un disastro, ma un disastro con conseguenze estreme. L'Endurance si bloccò in un mare di ghiaccio, solo per essere lentamente schiacciato mentre il suo equipaggio sembrava impotente per salvarla. Quando alla fine affondò, Shackleton e i suoi 27 uomini sarebbero rimasti bloccati sul ghiaccio in mezzo al mare. Si potrebbe pensare che sia una storia di sopravvivenza con quote molto alte proprio lì, ma è solo l'inizio! Questi uomini resisteranno a temperature estreme che rischiano l'esposizione, la velocità del vento - Sto parlando di venti chilometri all'ora che possono spingere l'uomo sull'orlo della follia, della fame, dell'oscurità, dell'annegamento, continua. Questi uomini dovranno ovviamente raggiungere la terra ad un certo punto. Il ghiaccio sempre mutevole non può sostenerli per sempre. Il viaggio per la terra è un'altra storia di sopravvivenza in sé e tuttavia questi uomini saranno costretti a sopportare più difficoltà fino a quando non potranno raggiungere la civiltà. Questo consisterà in un viaggio in barca aperta attraverso 100 miglia delle acque più letali del mondo: Drakes Passage! Quando finalmente raggiungeranno la loro destinazione, non attraccheranno perfettamente dove le persone li possano aiutare. Atterreranno sul lato opposto dell'isola e dovranno attraversare a piedi attraverso terreni difficili non ancora conquistati dall'uomo !!
È un miracolo assolutamente sorprendente che siano sopravvissuti, e ognuno di loro! C'erano molte parti del loro viaggio che riuscivo a malapena a leggere, mi sentivo in imbarazzo. Dopo che tutto è stato detto e fatto, Shackleton e tutti i suoi 27 uomini saranno sopravvissuti a più di un anno di queste condizioni estreme. Sebbene non abbiano mai ricevuto il riconoscimento per aver scoperto e tracciato l'Antartide, questi uomini saranno per sempre ricordati per il loro viaggio miracoloso e la loro resistenza. Dopo aver letto la loro storia, mi sento come se questi uomini avessero conquistato la terra! Una storia d'avventura davvero stimolante in alto mare!

Lascia una recensione per Endurance: l'Incredible Voyage di Shackleton