Homepage > Saggistica > di salute mentale > GraphicNovels > Ho avuto un cane nero: il suo nome era depressione Recensioni

Ho avuto un cane nero: il suo nome era depressione

I Had a Black Dog: His Name Was Depression
Da Matthew Johnstone Paul A. Gilbert,
Recensioni: 29 | Valutazione complessiva: Bene
Premiato
17
Bene
10
Media
1
Male
0
Terribile
1
Esistono molte razze diverse di Black Dog che colpiscono milioni di persone di ogni estrazione sociale. Il cane nero è un bastardo pari opportunità. Fu Winston Churchill a rendere popolare la frase Black Dog per descrivere gli attacchi di depressione che ha vissuto per gran parte della sua vita. Matthew Johnstone, uno stesso malato, ha scritto e illustrato questo commovente ed edificante

Recensioni

04/21/2020
Bria Kolarik

Black Dog è diventato una metafora di molte persone per la depressione. Ci sono molti miti su un cane nero che visita prima della morte. Neil Gaiman ne scrisse uno.

Volevo leggere questo, ma l'unica copia che ho potuto ottenere qui è in polacco, quindi ho dovuto tradurre ogni riga. Questo è impegno, vero? Ma mentre lo facevo, ho trovato il libro tradotto in un video di YouTube, narrato dall'autore, così puoi leggerlo qui. Milioni di persone l'hanno visto, sponsorizzato dall'Organizzazione mondiale della sanità:

https://www.youtube.com/watch?v=d6_8e...

È un fumetto di memorie (anche se sembra un piccolo libro illustrato o un libro illustrato) che raffigura elegantemente varie relazioni che Matthew ha con The Black Dog, o depressione. È potente, commovente e penetrante in tutte le metafore che ha su come la depressione può influenzarti, il cane si siede sul petto, dorme tra te e tua moglie, si siede sul tavolo mentre mangi (rovinando il tuo appetito), in alcuni punti che vivono dentro di te, controllandoti completamente.

Questo libro è utile se conosci qualcuno con depressione o lo stai vivendo. In genere non soffro di depressione ma ho un figlio che lo sta vivendo con crescente gravità. Non conoscono tutti qualcuno con una grave depressione?

"Black Dog" di Nick Drake:

https://www.youtube.com/watch?v=Pabxh...
04/21/2020
Leanna Garkow

Czarny Pies è il polacco per Black Dog, che ha significato per molte persone la depressione.

Volevo leggere questo, ma è stato scritto in polacco, quindi ho dovuto tradurre ogni riga. Questo è impegno, vero? Ma nel processo l'ho trovato tradotto in un video di YouTube, narrato dall'autore, in modo da poterlo leggere qui:

https://www.youtube.com/watch?v=d6_8e...

È un fumetto di memorie (anche se sembra un piccolo libro illustrato o un libro illustrato) che raffigura elegantemente varie relazioni che Matthew ha con The Black Dog, o depressione. È potente, commovente e utile se conosci qualcuno con depressione o lo stai vivendo. In genere non soffro di depressione ma ho un figlio che lo sta vivendo con crescente gravità. Non conoscono tutti qualcuno con una grave depressione?

"Black Dog" di Nick Drake:

https://www.youtube.com/watch?v=Pabxh...
04/21/2020
Keeton Kull

Se conosci qualcuno o hai sofferto di qualche forma di salute mentale, allora devi leggere questo libro. È incredibilmente breve e probabilmente ha meno di 200 parole in tutto. Eppure incapsula perfettamente com'è la vita con la depressione. Questo è toccante e duro ma una lettura necessaria. Mi sono identificato così tanto con esso e la mescolanza di testo e illustrazione mi ha aiutato a visualizzare veramente i miei demoni.

C'è un video di Youtube da abbinare al libro, e può essere trovato qui: https://www.youtube.com/watch?v=XiCrn...
04/21/2020
Saidel Maxon

L'eufemismo del cane nero di Winston Churchill per la depressione viene dato forma dall'autore e illustratore Matthew Johnstone. Rivela abilmente la sua navigazione personale attraverso i sette inferni della depressione alla luce alla fine del lunghissimo tunnel. Come disse Churchill una volta, "se stai attraversando l'inferno, continua." Johnstone cercò il trattamento, lo raccontò alla sua famiglia e ai suoi amici e imparò a controllare la temuta bestia per poter finalmente godersi di nuovo la vita.

Anche se credo che questo libro illustrato sia accessibile a tutti, compresi i bambini, con il suo linguaggio semplice e le illustrazioni calde, il suo impatto su di me è stato. . . non quello che mi aspettavo. Ora siamo più informati e accettiamo la depressione di quanto non fossimo quando Ho avuto un cane nero è stato pubblicato per la prima volta nel 2005. Dieci anni sono molti da un punto di vista culturale. So che se avessi letto questo allora, gli darei una standing ovation per la sua accurata rappresentazione della malattia mentale più comune.

Ho avuto un cane nero Matthew Johnstone depressione

La pagina sopra rappresenta uno degli aspetti con cui ho lottato per anni. Ogni mese, come parte dei miei sintomi della sindrome premestruale, soffrivo di autostima paralizzante bassa. Ogni ricordo, dagli errori minori agli errori più grandi che pensavo di aver fatto nella mia vita, mi sarebbe passato per la mente. È stata una tortura mentale. La paranoia era uno degli effetti collaterali, a volte così terribile che dovevo lasciare il lavoro prima di avere un crollo spettacolare. Il che porta a The Fear.

Ho avuto un cane nero Matthew Johnstone depressione

La paura che tutti scopriranno e ti giudicheranno.
Because of the shame and stigma associated with Black Dog. I became a champion at fooling everyone, both at home and at work. Keeping up an emotional lie takes an incredible amount of energy. It's like trying to cover up epilepsy, a heart attach, or diabetes.
Sebbene oggi siamo più aperti e comprensivi della depressione, c'è ancora spazio per migliorare.

Per coloro che sostengono che il "cane nero" non è reale, la prefazione - scritta da un professore di psicologia clinica e responsabile della salute mentale per il Derbyshire - spiega le basi biologiche per la condizione riflessa nei cambiamenti strutturali e chimici nel cervello.

Consiglio vivamente Ho avuto un cane nero a tutti coloro che vogliono capire cosa significa essere depressi.
04/21/2020
Doloritas Roma

Presentato in modo chiaro e semplice, Johnstone condivide la sua esperienza di depressione (il suo "Cane nero") con dignità, consapevolezza di sé e, soprattutto, accettazione di sé. Le sue illustrazioni gli permettono di trasmettere la malinconica enervazione della depressione usando relativamente poche parole, ma comunicando comunque una profonda empatia. È un libro che richiede solo pochi minuti per trasmettere il suo messaggio potente e umano.

Altamente raccomandato se stai lottando per articolare la tua esperienza - dovrebbe aiutare gli altri che non soffrono di depressione a capire che non è solo "stufo" o "un po 'triste" e che non puoi semplicemente "scattare" "- e un conforto sapere che non sei il solo a lottare con il tuo Black Dog.
04/21/2020
Sergent Stingle

Dopo aver guidato senza successo attraverso libri di auto-aiuto, mi sono imbattuto in alcune buone recensioni di questo libro e ho deciso di provarlo.

Non ho mai veramente capito perché la depressione viene definita il "cane nero" in quanto sembra dare l'impressione che sia qualcosa di completamente separato da te stesso. Sebbene questa potrebbe essere l'opinione di un osservatore, può sembrare quasi impossibile distinguere tra la malattia e la propria personalità quando si è nel profondo della depressione.

Nonostante ciò, ho adorato questo libro. In 200 parole ha spiegato completamente ciò che un'intera sezione di auto-aiuto di una libreria non poteva: cosa si prova ad avere la depressione. I cartoni, sebbene semplici, erano anche estremamente significativi e abbastanza dettagliati da richiedere poche parole.

Anche se ogni immagine illustra un diverso aspetto della depressione, c'era una pagina particolare che ha davvero colpito un accordo. La didascalia recita "Le attività che di solito mi procurano piacere improvvisamente sono cessate", con un'illustrazione dell'uomo che cerca di far volare un aquilone, ma non riesce perché il cane è seduto sulla corda. Ho iniziato a piangere un po 'istericamente a quel punto, perché non ho mai visto nulla che rappresenti così semplicemente e magnificamente la frustrazione di cercare disperatamente di sollevare i tuoi spiriti con un'attività che una volta amavi, ma di non essere in grado di trarne alcun piacere.

Oltre ad essere un'enorme fonte di conforto per sapere che non sono solo, questo è un ottimo modo per spiegare agli altri cosa si prova ad avere la depressione e perché un malato può comportarsi in modo insolito. Lo condividerò con la mia famiglia!
04/21/2020
Mignon Lucherini

Questa è probabilmente la migliore visualizzazione della depressione che abbia mai visto. Semplifica la comprensione delle persone che non comprendono la malattia.
04/21/2020
Cosma Cormier

Un brillante libro di cartoni animati, uniti in una narrazione per raccontare la storia della battaglia dell'autore con la depressione. Per un libro così semplice e breve, è stato molto narrativo, commovente e incredibilmente percettivo. Dimostra davvero che è possibile dire qualcosa di importante con così poche parole, purché l'autore abbia la capacità di mettere assolutamente il dito su ciò che vogliono dire. Questo autore è in grado di farlo, e le immagini, insieme alle loro didascalie di accompagnamento, sono squisite nella precisione dei punti messi in rilievo. Ci vorranno circa 10 minuti per leggere, ma dovrebbe essere letto più come un libro di poesie: per me il significato cresce ogni giorno mentre rivisito alcune delle immagini. È molto potente!
04/21/2020
Manno Tomasini

Eraclito disse che la guerra è il padre di tutte le cose. Aveva ragione in più di un modo. Winston Churchill ha coniato la frase "cane nero" ; L'ho trovato in uno dei miei libri di storia.


Se le cose che ti piacevano diventano insignificanti ... decidi se il tuo interesse non dipende dall'approvazione degli altri ... Di solito non lo è. Lo possiedi!

Se hai voglia di stare a casa pietoso, triste e solo ... vai in palestra o fai una conversazione.

Due strategie di vita che ho applicato da questo libro. Ora passa le patate, in tempi di crisi devi mantenere la tua forza.
04/21/2020
Boswell Josephpauline

Winston Churchill notoriamente paragonò la sua depressione a un cane nero. (Il che è, se ci pensate, piuttosto ingiusto nei confronti dei cani neri.) Questo semplice libro illustrato parla di una delle malattie mentali più comuni in un modo che sarà immediatamente familiare a coloro che ne soffrono e sarà molto primer di base per coloro che non lo fanno.

Le scelte dell'illustrazione sono state abbastanza intelligenti, come l'uomo che vede tutto attraverso gli occhiali neri a forma di cane e l'idea che ogni malato abbia il suo unico cane nero. (Penso che il mio cane sarebbe qualcosa che mi grida e mi morde costantemente.)
04/21/2020
Branscum Scoggan

Una visualizzazione super potente e accurata della depressione e dei suoi effetti collaterali, sicuramente consigliata a chiunque abbia difficoltà a capire di cosa tratta questa malattia e come si sente veramente.
04/21/2020
Westfahl Theuenin

"Se ti ritrovi ad attraversare l'inferno, continua."
~ Winston Churchill


Un libro ben illustrato e penetrante sul "cane nero" [depressione]. È molto ben sottolineato che il proprio "cane nero" è qualcosa che sta accadendo a se stessi piuttosto che al "sé reale". Questo, sicuramente, aiuta a pensare alla depressione in modo costruttivo.

Come accenna l'autore, è necessario "far uscire" il cane nero il più spesso possibile. Potrebbe non essere possibile lasciar andare la depressione, ma dobbiamo renderci conto che i giorni del cane nero devono e passeranno.

È molto importante capire e imparare il più possibile sulla depressione e sulla salute mentale, in modo che possiamo essere di aiuto a una persona cara o persino a noi stessi, quando necessario o richiesto.
04/21/2020
Dorry Croslin

Questo potrebbe essere uno dei libri più brevi che abbia mai letto, ma è probabilmente anche uno dei più importanti. Le cose che non sono stato in grado di esprimere a parole sono espresse perfettamente qui e, per la prima volta, sento che altri, la famiglia e gli amici, per esempio, potrebbero capirlo se leggessero anche il libro. È importante sottolineare che il libro mi ha fatto sentire che potrebbe essere possibile prendere il controllo del cane nero. Libro brillante, tutti dovrebbero leggerlo.
04/21/2020
O'Hara Peabody

Cerco di convincere la gente a leggerlo, è così breve che non dovrebbe apparire come un'imposizione, e i suoi cartoni animati trasmettono cose che sono così difficili da esprimere a parole. Lo passo a persone depresse in modo che si rendano conto che anche gli altri si sentono in questo modo, non sono soli e lo passo a persone che voglio capire da dove vengo.
04/21/2020
Odlo Munns

Questo libro parla della depressione in 200 parole come altri libri richiedono più di 200 pagine. Una lettura obbligata per chiunque possa imbattersi in depressione, quindi tutti! Dovrebbe essere reso disponibile a tutti essendo immagazzinato in tutte le biblioteche, in particolare le biblioteche scolastiche. Sarebbe anche un'ottima aggiunta al curriculum scolastico!
04/21/2020
Cowen Dembo

Un concetto molto semplice per un argomento molto difficile.

Questo libro affronta e visualizza la depressione e quanto sia difficile vivere quotidianamente trascinando con sé il "cane nero". Ottimo per passare (delicatamente, non spingendolo di fronte) a una persona cara che potresti sospettare o sapere che soffre di questa terribile malattia. È per tutti, anche per coloro che non leggono libri a causa dei suoi disegni colorati e divertenti e poche ma toccanti parole.
04/21/2020
Manuela Scholer

Questo è un breve libro che descrive la depressione in modo visivo. Posso immaginare che potrebbe essere un buon punto di partenza per coloro che soffrono di depressione per vedere che non sono soli o per coloro che hanno amici con la depressione per iniziare a capire cosa sta passando il loro amico. Un libro ben messo insieme.
04/21/2020
Outhe Bun

Mia mamma mi ha consigliato questo libro dopo una discussione sulla depressione, e sono così felice che l'abbia fatto. Il libro descrive a fondo come mi sento quando sono depresso e, sebbene non abbia mai sofferto di periodi di depressione estremamente lunghi, sono stati abbastanza a lungo da riuscire a vedermi in questo libro.
04/21/2020
Bohon Pocasangre

Adorabile piccola storia sulla depressione a forma di cane nero. Se soffri di depressione è una lettura edificante e se sei abbastanza fortunato da non soffrire di depressione, ti consiglio comunque di leggerlo, in quanto fornisce una visione molto realistica e utile di come ci si sente a vivere con un ' cane nero'. Ricorda che va bene parlare del tuo cane nero, non pensare di dover affrontare da solo!
04/21/2020
Hopkins Prosonic

Splendidamente illustrato e comunicato. Alcune pagine particolari hanno suonato più che vere per me ed è utile e aiuta a vedere come gli altri esprimono la propria depressione.

Con una lettura così semplice, lo passerò ai membri della mia famiglia per leggere in modo che abbiano un po 'più di comprensione di ciò che accade nella mia testa.
04/21/2020
Deni Feekes

La depressione ha diversi punti di forza, ma anche un tipo occasionale lieve può essere angosciante e molta difficoltà con la depressione è lo sforzo di nasconderlo. Per andare avanti a prescindere. Per spiegare l'inspiegabile. Ma questo piccolo libro illustrato spiega.

Ma la biblioteca sembra aver ipotizzato che questa sia una storia per bambini e ho visto i genitori portarselo a casa con il loro bambino. Hmm
04/21/2020
Hays Stathas

Mentre soffrivo di grave depressione, i dottori mi consigliavano diversi libri che mi avrebbero aiutato, questo era meglio di tutti loro. Breve e semplice in modo che possa essere facilmente compreso anche quando il cervello non sembra funzionare correttamente.
04/21/2020
Wassyngton Allaband

Ho appena pianto attraverso questo libro. Una visualizzazione molto accurata di come ci si sente a soffrire di depressione.
04/21/2020
Dotty Gaskamp

Probabilmente il libro più importante che abbia mai letto in vita mia. Dovrebbe essere obbligatorio per tutti leggere questo.
04/21/2020
Curren Rosin

"Questo è un libro molto breve e puoi leggere tutto in pochi minuti. Puoi dire che sto aggiungendo per essere sicuro di raggiungere la mia sfida per il 2016, ma è molto di più.

Questa mattina ho recensito "So You Been Been Publicly Shamed" di Jon Ronson, un libro sul vergogna su Internet. Nella mia recensione ho preso una piccola tangente nel mondo dei troll online e su come possono influenzare le persone, uno dei quali era un presentatore televisivo australiano di nome Charlotte Dawson. Come ho detto alla fine della mia recensione, non avevo mai incontrato o parlato con Charlotte, in realtà non la conoscevo al di là del mio schermo televisivo. Charlotte si è tolta la vita nel 2014 ..... per favore google la sua storia se vuoi i fatti dietro di essa.

Durante il giorno oggi ho iniziato a pensare a
ho avuto un cane nero basato su ciò di cui ho parlato stamattina. L'ho letto diverse volte prima, ma l'ho preso di proposito e riletto oggi. Questo libro dovrebbe essere letto in tutto il mondo, ma chi soffre di depressione e da coloro che sono lì per loro. Comunque il più grande obiettivo di questo libro dovrebbe essere quei non credenti, quelli che dicono "" superalo amico "" o "" rallegrati "". Quelle persone che dicono che la depressione è una scusa per perdere la scuola o il lavoro, evitare di uscire o semplicemente essere cattivi.

Il libro sembra un libro illustrato per bambini, solo che ha un messaggio. Preso dal punto di vista di un uomo mentre descrive la sua depressione (Il cane nero) e come lo fa sentire, proiettare verso gli altri e in generale come gestisce la sua vita.

Leggi questa copertina del libro per copertina (come ho detto, ci vorranno solo pochi minuti) ma non ridere di esso o dargli solo un'occhiata di passaggio. Voglio dire LEGGI. Entra in ogni mondo e immagina cosa sta dicendo questo ragazzo. Pensa a quanto sono estranei quei pensieri a tutti o
per voi non credenti. Non ho mai visto un altro libro così descrittivo delle lotte quotidiane affrontate da queste persone ".
04/21/2020
Nyberg Bucciero

Questo libro è stato una lettura veloce perché non c'è quasi nessuna scrittura, ma ho deciso di leggerlo perché era nella mia biblioteca ed ero interessato. Questo libro parla della depressione (che non mi aspettavo) e di come influenza l'autore. Questa è stata un'ottima lettura se vuoi sapere di più sui modi in cui la depressione viene mostrata attraverso la letteratura. Non è pieno zeppo di informazioni ed è così facile da leggere. Io raccomando!
04/21/2020
Helbonnah Amelung

Questo breve ma profondo libro è un'illustrazione brillantemente accurata del vivere con la depressione. Matthew Johnstone ammette di non essere un professionista della salute mentale, ma la sua esperienza vissuta fornisce preziose informazioni su cosa significhi davvero essere sopraffatti dal tuo "cane nero". Una lettura obbligata per tutti, ma in particolare per coloro che desiderano ottenere una comprensione più chiara della depressione e delle persone che vivono con essa.

Lascia una recensione per Ho avuto un cane nero: il suo nome era depressione