Homepage > YoungAdult > Finzione > Guerra > Ragazzo rifugiato Recensioni

Ragazzo rifugiato

Refugee Boy
Da Benjamin Zephaniah
Recensioni: 30 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
6
Bene
8
Media
9
Male
5
Terribile
2
Alem è in vacanza con suo padre per alcuni giorni a Londra. Non è mai stato fuori dall'Etiopia prima ed è molto eccitato. Trascorrono qualche giorno insieme fino a quando una mattina Alem si sveglia nel letto e fa colazione per trovare l'impensabile. Suo padre lo ha lasciato. È solo quando il proprietario del bed and breakfast gli consegna una lettera che Alem lo è

Recensioni

04/21/2020
Marquet Holler

Ho letto questo libro per motivi di lavoro mentre lavoro in alfabetizzazione con gli adolescenti. Ho sentito cose così positive su questo libro, quindi mi ha sorpreso che di tutti i libri YA che ho letto nell'ultimo anno questo sia stato il mio meno preferito. Ho trovato lo stile di scrittura debole e come se fosse scritto per bambini molto più giovani del pubblico previsto. Ho anche trovato difficile interagire con i personaggi, principalmente a causa del modo in cui è stato scritto. Secondo me sarebbe un libro per lettori molto deboli ed è difficile da apprezzare da adulto che legge un libro YA.
04/21/2020
Shaeffer Agunos

Storia assolutamente incredibile - Sono rimasto sbalordito nello scoprire alla fine che era immaginario! Onestamente ho pensato che fosse una storia vera. Uomo.

Ho letto una "prova non corretta" perché quella è stata la copia che ho trovato (in una libreria di seconda mano). Quindi non so se le cose sono cambiate o cosa, ma mi è PIACIUTO bene all'inizio - come nel primo capitolo sono in Etiopia, e il padre di Alem viene chiamato traditore perché sua moglie è eritrea ... quindi il secondo capitolo è quasi parola per parola esattamente la stessa cosa - l'unica differenza è che ora sono in Eritrea, e sua madre viene chiamata traditrice perché suo marito è etiope. È un inizio davvero forte che dipinge in modo così vivido il conflitto tra i due luoghi. E lo ammetterò ora che prima di questo libro ... sapevo di tutto!

Dopo di ciò, Alem e suo padre vanno in "vacanza" in Inghilterra ... dove il padre di Alem lo lascia nella speranza che suo figlio possa ottenere lo status di rifugiato e sicurezza. Il fatto che abbia trascorso solo una notte nel centro di detenzione prima di trovare una casa adottiva sembrava un po 'inverosimile, ma a parte quella ... storia fantastica. Anche così triste :( Ma oh, Alem è stato un personaggio meraviglioso di cui leggere! L'ho adorato davvero :)
04/21/2020
Lipp Wickwire

'Il pianeta è per tutti, i confini non sono per nessuno. Si tratta di libertà '.

Ho letto questo libro in un giorno. Non ho mai letto nulla di Benjamin Zephaniah, ma sono consapevole di chi sia. Ho letto questo libro come parte della sfida Penguin Read the Year. Il tema del libro di questo mese è la migrazione.

Questo è stato un libro facile da seguire, in termini di narrazione: il personaggio centrale è Alem, un giovane ragazzo. Sembra quasi che la narrazione sia molto infantile nella sua natura. Tuttavia, questo non vuol dire che questo è un libro infantile. Si occupa di problemi molto reali, in particolare quelli affrontati da giovani rifugiati nel Regno Unito.

Una lettura fantastica.
04/21/2020
Adar Lerew

3.5 *

Questo è un romanzo su un ragazzo che è dovuto fuggire sia dall'Etiopia che dall'Eritrea e finisce come rifugiato in Gran Bretagna. Penso che l'argomento sia molto importante e nel complesso mi è piaciuto il modo in cui è stato affrontato, ho solo sentito che la storia era carente dal punto di vista emotivo, o meglio, la scrittura non ha davvero provocato molte emozioni in me, che è un un po 'un peccato.
04/21/2020
Vance Hamin

Ho trovato la storia commovente, ma la scrittura non era molto forte. Mi ha aiutato a lavorare con persone provenienti dall'Africa orientale: ero interessato a leggere parte della storia recente e a considerare ciò che i rifugiati attraversano nella ricerca di asilo. Sfortunatamente, i personaggi erano monodimensionali e lo stile era maldestro. Vale la pena leggere il libro, ma non mi è piaciuto.
04/21/2020
Scales Gatley

Non sono rimasto molto colpito da questo libro. I personaggi erano troppo belli per essere veri. Gli attivisti dei ragazzi delle scuole si sono rivelati troppo raffinati nella loro capacità di organizzare eventi, parlare con grandi folle ecc. - Questo è totalmente in contrasto con la mia esperienza personale di ciò che i giovani di questa età sono in grado o hanno la fiducia necessaria per raggiungere. Sono sempre stato a conoscenza dell'autore in background perché i personaggi e la trama non erano credibili. Il suo punto di vista è emerso nel discorso di alcuni dei personaggi. Sembrava presentare una visione molto semplicistica della vita: l'amore, non la guerra. La vita non è mai così semplice, è sempre molto più complessa. Un evento fondamentale vicino alla fine del romanzo è stato lasciato sospeso senza spiegazioni. L'autore sembrava non avere il vocabolario per descrivere le impostazioni - quante volte al lettore è stato detto che qualcosa "era un po 'approssimativo"? Un preside si riferiva ai giovani della sua scuola come "bambini" - molto improbabile.
04/21/2020
Corie Hoefel

Non mi ero reso conto che fosse un libro per bambini. Ho trovato interessante l'argomento, ma in realtà non mi ha toccato, non ho investito molto. Inoltre ho trovato Alem un po 'troppo perfetto e suo padre a volte un po' spaventoso. Ma sono consapevole che quei sentimenti potrebbero essere, a causa dei miei pregiudizi.
04/21/2020
Melony Gaschke

Questo libro parlava di un ragazzo i cui genitori provengono da due paesi diversi che sono in guerra tra loro. La vita non è sicura per lui dove è nato e cresciuto. Suo padre lo manda in Inghilterra per una "vacanza" di padre e figlio e finisce per lasciarlo in Inghilterra, quindi non vive in una zona di guerra. Si tratta del viaggio di vivere con una guida minima in un nuovo paese e di essere ancora in grado di percepire. Mi è piaciuto molto questo libro perché ha dei buoni costumi. Sento che questo è per le età più anziane perché sarebbe più facile da capire. Il genere è una tragedia e un thriller. Consiglio vivamente questo libro.
04/21/2020
Joceline Donohve

Questo romanzo segue le esperienze di Alem, un giovane di origine etiope ed eritrea in fuga dal conflitto nella sua terra natale. Anche se le basi della storia si stanno muovendo, ho trovato i personaggi stessi unidimensionali e, a volte, irrealistici (specialmente gli amici di Alem). Questa mancanza di complessità significava che era difficile rimanere emotivamente coinvolti nella vita dei personaggi e mantenere l'interesse per la trama. Il messaggio di Sofonia sulla necessità della compassione è importante, ma viene comunicato in modo molto semplicistico, il che non sfida il lettore a riflettere attentamente o in profondità sulle questioni affrontate dai personaggi.
04/21/2020
Swartz Musguire

Mi è piaciuto molto questo libro, ho adorato il modo in cui hai avuto una visione approfondita della vita di un rifugiato nel Regno Unito che sta aspettando la fine della guerra in Etiopia ed Eritrea in modo che possa tornare nel suo paese d'origine. Dopo che suo padre lo ha lasciato in Inghilterra, Alem decide di imparare di più sulla vita e sulla sua area circostante. Consiglierei questo libro a chiunque abbia una straziante storia di amicizia e di età superiore ai 10 anni.
04/21/2020
Marcelline Scuderi

Questo libro mi è stato consigliato. È un libro per adolescenti / YA con un messaggio semplice ma molto potente. È per molti versi una storia tragica. Scelgo di credere che il personaggio principale abbia costruito una buona vita qui nel Regno Unito con l'aiuto della sua famiglia adottiva e dei suoi amici.
04/21/2020
Mathew Culotti

Refugee Boy scritto da Benjamin Zephaniah è un romanzo contrastante e avvincente su un giovane di nome Alem Kelo che viene catturato tra due paesi in guerra. Ho deciso di leggere questo libro perché mi è stato consigliato da mio cugino e ho pensato che avrei dovuto dargli una possibilità, quindi ovviamente ciò significherebbe che sul Bingo sarebbe annoiato rientrare nella categoria raccomandata da un membro della famiglia. all'inizio del libro dopo aver letto 13 pagine, mi sono appassionato e dopo aver finito rapidamente il romanzo si è rivelato un libro eccellente, avvincente e stimolante. Alem Kelo è decente in Etiopia ed Eritrea ed è catturato in una guerra e fugge in Inghilterra con suo padre per sfuggire a tutto l'odio e la violenza. Personalmente il mio personaggio preferito era il padre di Alem mentre porta Alem a Londra, in Inghilterra, dicendo ad Alem che lo sono fare una vacanza per festeggiare il suo quattordicesimo compleanno. Tuttavia, il vero piano è di lasciare Alem a Londra perché suo padre crede che sarà più sicuro. Credo che quella che ha fatto sia stata la migliore opzione che avrebbe potuto fare per Alem e per questo ho davvero apprezzato le sue caratteristiche che consistevano nel coraggio , saggezza e altruismo. La mia citazione preferita del libro era quando Alem dichiarò "Le circostanze al di fuori del mio controllo mi hanno portato qui, e tutto ciò che posso fare ora è riprendermi e fare del mio meglio per ricavare qualcosa da ciò che è rimasto della mia vita "Se il bene può venire dal male, ce la farò" "perché mi mostra che è un sopravvissuto naturale e che dopo le sue esperienze nulla può abbatterlo perché. Qualcosa a cui ho pensato più profondamente dopo aver letto il romanzo era Alem le decisioni del padre che ha preso e questo mi fa pensare che cosa farei se fossi nella stessa situazione e credo che sia un'altra ragione per cui valuto così tanto il libro.

Consiglierei questo libro a chiunque sia un sognatore ad occhi aperti e si metterebbe se stesso in quelle situazioni e chiederebbe a se stesso cosa farebbero se fosse loro? Nel complesso è un'ottima lettura e ti fa riflettere sulle cose in modo più approfondito.
04/21/2020
Paapanen Marrello

Ho pensato che questo libro fosse assolutamente eccezionale e pensato stimolante. L'argomento è molto importante e ho molto apprezzato il messaggio che ha dato.
Particolarmente importante a causa degli attuali problemi globali (tosse America tosse tosse)

Mi ha fatto pensare così tanto alla vita, ai rifugiati e alla perdita.

I motivi per cui non gli ho dato una stella a cinque sono perché la scrittura era molto nella media, sebbene la trama fosse piuttosto buona. Alem non mi piaceva. Sì, l'ho provato per lui, ma non l'ho trovato simpatico come sembravano tutti nel libro. Il modo in cui parlava mi infastidiva leggermente: suonava molto giovane per la sua età e tuttavia maturo. Un po 'come un maturo di 8 anni.

Tuttavia, questo effetto potrebbe essere stato dato di proposito perché l'inglese non è la sua lingua madre. In tal caso, l'idea era piuttosto intelligente.

Nel complesso, penso che questo libro sia qualcosa che tutti dovrebbero leggere.

ATTENZIONE SPOILER:

Il finale è stato così straziante
04/21/2020
Feinberg Bubb

Questa è stata una lettura interessante e veloce. Dopo le prime pagine, era evidente che si tratta di un libro rivolto ai giovani. Parla di un ragazzo il cui papà è etiope e la madre eritrea, durante la guerra della secessione eritrea. I genitori sono perseguitati da entrambi i lati del confine e temono per la loro vita, quindi il padre del ragazzo lo porta in Inghilterra e lo lascia lì come rifugiato. Fornisce alcuni aspetti positivi della cultura etiope e alcuni retroscena della guerra. Ma per la maggior parte, si tratta di quanto sia difficile per i rifugiati che cercano di iniziare una vita in un nuovo paese.



Questo libro è un po 'come un film del doposcuola (ovviamente sto uscendo con me stesso - fanno ancora quelli?). Riguarda la trama e le circostanze che ci insegnano un'ovvia lezione di inclusione e comprensione. L'autore non è etiope, penso che sia della Giamaica. Tuttavia, è stato leggero e veloce, un po 'triste, ma buono per coloro che cercano eventuali frammenti di letteratura sull'Etiopia.
04/21/2020
Clevie Barbee

Questo eccellente romanzo di YA fa parte del curriculum 8 anni della nostra scuola (12-13 anni) e ho visto così tanti studenti (lettori, lettori riluttanti, lettori voraci) che divorano questo che non vedevo l'ora di leggerlo da solo. Ne vale assolutamente la pena, per il romanzo stesso e per il fatto che mi ha portato alla poesia di Benjamin Zephaniah e altro ancora. Refugee Boy è una storia eccellente, molto rivelatrice dell'esperienza dei rifugiati in Gran Bretagna, e molto reale. Sento gli studenti che parlano dell'Etiopia e dell'Eritrea con una comprensione che non avrebbero mai avuto se non fosse per la prospettiva di Alem e il romanzo di Sofonia. Altamente, altamente raccomandato.
04/21/2020
Clothilde Mckeon

fantastica sory di rifugiati e le difficoltà e le prove che devono sopportare, ma la storia di Alems è straziante, ma è sempre in grado di guardare avanti e sfidare se stesso anche nei suoi momenti più bui. Incoraggio gli altri a leggere questa storia per capire perché alcune persone sono rifugiati e capire cosa significhi davvero. Anche guardare dentro se stessi per apprezzare tutto ciò che uno ha in particolare un'educazione.
04/21/2020
Angelina Zebell

Questa è una storia assolutamente incredibile! Ti fa pensare a importanti questioni sociali come la guerra e il rifugio e racconta una storia importante perché ci sono così tanti rifugiati con storie straordinarie o anche di più!
04/21/2020
Alton Donathan

mi è piaciuta l'idea di questo libro e il tema era molto commovente, ma non potevo entrare nella storia, entrare in contatto con il personaggio o godermi lo stile di scrittura, il che è un peccato perché ho amato una delle sue "facce" di altri libri.
04/21/2020
Seve Dimicco

Mi è piaciuto molto questo libro. È stato molto commovente in molti modi. Mi è piaciuta la trama e come i personaggi si sono mossi in essa. Mi è piaciuto l'amore che i personaggi avevano per Alem. Era triste ma MOLTO ben scritto. è immaginario ???
04/21/2020
Avivah Simes

Ho letto questo libro durante il mio corso di inglese all'ottavo anno e mi è piaciuto moltissimo leggerlo! È stato così interessante e non ho potuto sminuirlo .. Lo consiglio vivamente a chiunque ..
04/21/2020
Belva Kiral

Questo romanzo è stato orrendo. Era impreciso e pieno di buchi della trama, oltre ad avere un protagonista perfetto.
04/21/2020
Syd Seacrist

Refugee Boy di Benjamin Zephaniah è un libro di narrativa realistico, ma la storia parla di un problema reale, quindi storie vicine a queste potrebbero essere non-fiction poiché esperienze come questa sono accadute a persone in tutto il mondo in situazioni simili come queste.

Questo libro inizia con un confronto su come una famiglia verrebbe trattata in un periodo di guerra civile sia in Eritrea che in Etiopia. Entrambi questi paesi sono in guerra civile e un ragazzo Alem e suo padre finiscono per recarsi nel Regno Unito per stare lontano dai pericoli, mantenersi al sicuro e, si spera, iniziare una nuova vita finché possono finire il conflitto in entrambi i paesi. La sensazione di prefigurazione e inganno inizia immediatamente quando le guardie di frontiera chiedono perché il padre e Alem stiano nel Regno Unito e lui risponde "Just for Holidays". Alem e suo padre rimangono per tre giorni ma poi suo padre abbandona Alem e ritorna mentre Alem viene messo in un centro di assistenza all'infanzia dove per tutto il tempo viene vittima di bullismo e si sente come un estraneo.

Questo libro mi ha davvero commosso e mi ha dato un'esperienza diretta di ciò che affrontano le persone in una situazione simile come Alem. L'esperienza di Alem come estraneo mi ricorda un podcast che parlava del perché i terroristi diventavano terroristi e di solito questi terroristi provengono da paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito, perché ci sono persone che vivono lì che si sentono come estranei perché provengono da un diverso parte del mondo che li spinge a diventare uno. Questo libro è davvero sorprendente e le persone che non sanno nulla di queste esperienze dovrebbero assolutamente leggere questo libro per essere più accoglienti con loro. Darei a questa storia un 9/10. Vorrei suggerire agli anziani di leggere questo perché potrebbe essere più difficile da capire per i giovani che non hanno mai sentito parlare di queste cose prima.
04/21/2020
Meilen Zigler

Ho deciso di leggere il libro intitolato "Refugee Boy". L'autore è Benjamin Zephaniah. Questo libro è una finzione realistica, racconta la vita di un ragazzo rifugiato e della sua famiglia. Ho dovuto leggere questo libro per le lezioni di inglese, ma mi è piaciuto leggerlo.

Questa storia si svolge principalmente a Londra in quanto è lì che vive Alem, il personaggio principale. Alem è un rifugiato e la sua sfida è sopravvivere e adattarsi a vivere in Inghilterra. Un rifugiato di nome Alem deve vivere da solo a Londra con i suoi genitori adottivi, molte cose buone e cattive gli accadono nel corso della storia.

Questa storia mi fa sentire tristezza per il ragazzo e fortunata per la mia vita. La trama è stata entusiasmante e credibile in quanto ciò accade a molti rifugiati. C'erano molte parti divertenti e alcune parti spaventose. La mia parte preferita è stata quando il suo amico ha iniziato una campagna perché mostra come le persone possono lavorare insieme e unirsi per un obiettivo comune. Anche tutti i miei amici lo stanno leggendo, ma lo consiglierei comunque a tutti i miei amici. Penso che l'età di lettura sia 12-16. 9/10.
04/21/2020
Roti Fink

Refugee Boy racconta la storia di Alem, un richiedente asilo con genitori etiopi ed eritrei. La guerra tra i due paesi rende troppo pericoloso per lui rimanere, e così suo padre decide di portarlo in Inghilterra come rifugiato.

Il libro documenta la lotta di Alem per ottenere lo status legale di richiedente asilo e la sua difficoltà a inserirsi in un paese in cui vi sono alcuni che hanno opinioni negative nei confronti dei rifugiati politici. Ha un messaggio positivo, di accettazione e il potere dei giovani di alzarsi e avere una voce. Direi che nel complesso ha un'atmosfera molto educativa e sarebbe una buona lettura per un giovane che vuole saperne di più sui rifugiati nel nostro paese. Sebbene abbia alcuni temi difficili, sono trattati delicatamente, quindi sarebbe adatto per i lettori più giovani. Nel complesso, non direi che è stata una lettura particolarmente avvincente, ma è avvincente e ha un argomento che vale la pena scoprire di più.
04/21/2020
Chivers Pester

Volevo davvero amare questo libro. Il tema è molto importante e la storia avrebbe potuto essere davvero bella. Solo, purtroppo la scrittura non è stata molto accattivante per me. La trama è stata scritta proprio come una serie di cose che accadono, quasi elencata. Poi è successo, poi è andato lì, poi l'ha detto. Non è stato realizzato un arco narrativo e i personaggi erano piuttosto piatti. Alem era un ragazzo dolce, ma non c'erano tensioni lì, nessuno sviluppo del personaggio. Poi di nuovo, l'ho letto per un corso uni di didattica della lingua straniera inglese, e suppongo che per insegnare l'inglese agli adolescenti potrebbe funzionare molto bene. La storia è facile da seguire e la lingua non è troppo complicata. E ci sono molti argomenti su cui creare discussioni di classe. Quindi, nel complesso, una storia che avrei desiderato fosse stata scritta meglio, ma mette in luce alcuni argomenti importanti.
04/21/2020
Seftton Gremler

L'ho letto principalmente perché sono un insegnante di letteratura per studenti la cui prima lingua non è l'inglese. Penso che questo libro possa essere ottimo a tale scopo, ma come esperienza di lettura singolare ......... Immagino che sia "sentito" un po 'troppo ........ infantile per me. So che si rivolge ai lettori più giovani, ma per esempio posso ancora leggere i primi pochi libri di Harry Potter ed essere assorbito, i personaggi e gli eventi non mi hanno mai cliccato. Non mi sono mai sentito davvero attaccato ai personaggi, anche se sembrano abbastanza reali e simpatici, forse un po '"carini" e impeccabili. Gli eventi che circondano le battaglie legali sono probabilmente i pezzi più duri che colpiscono, il modo in cui rifugiati e immigrati affrontano un sistema giudiziario bizantino apparentemente poco premuroso che ti mastica e ti sputa.

Potrei raccomandare questo libro per insegnare agli studenti di lingua seconda o ai giovani adolescenti, ma probabilmente non per leggere se stessi.
04/21/2020
Decker Diez

Il ragazzo fa schifo quando un libro con una così buona promessa delude così tanto ...

Questo è un racconto immaginario dell'esperienza di un ragazzo come rifugiato nel Regno Unito - dal giorno in cui deve fuggire dal suo paese fino all'ultimo giorno del processo di asilo. Una trama oltre interessante - in teoria.

Sfortunatamente, l'idea viene eseguita così male :(! Lo stile di scrittura è davvero degno di nota in alcuni punti, i momenti emotivi sono riassunti in poche frasi (quando in realtà dovrebbero essere descritti in dettaglio per far sentire i lettori con i personaggi) , i personaggi sono tutti stampati di cartone senza personalità (cadono sul lato "buono" o "cattivo" senza alcuna complessità data a loro), ... Potrei continuare.

Due stelle per la trama interessante e l'argomento importante - ma questo è tutto.
04/21/2020
Fin Schares

Questo libro è incredibilmente popolare tra i bambini di KS3. Incoraggia la compassione indiscussa per i rifugiati ed è apologeticamente politico. Non solo, ha un messaggio chiaro e coscienzioso: l'educazione è preziosa e l'attivismo giovanile ha il potere di cambiare il mondo.

Come romanzo didattico, penso che le opinioni che espone siano assolutamente appropriate per i bambini e una prospettiva salutare da incoraggiare. Tuttavia, per un lettore adulto gran parte del romanzo sembra volutamente ingenuo e il dialogo è ostacolato, a volte sentendosi irrealistico. Devo tener conto del fatto che non lo sono
il suo pubblico di riferimento e considera che potrebbe essere semplicemente uscito un po 'dal 2001 ... Tuttavia, Sofonia fornisce una valida critica al trattamento dei rifugiati che si applica ancora oggi.
04/21/2020
Kendyl Rishell

Un sbalorditivo esame della difficile situazione dei rifugiati, che è ancora più potente oggi quando abbiamo a che fare con un'intera nuova classe di rifugiati politici dagli Stati Uniti. Il modo in cui diamo il benvenuto ai rifugiati viene esaminato criticamente qui. Li diamo il benvenuto a braccia aperte, il rispetto e li aiutiamo ad adattarsi alla vita in una terra nuova e strana, o li trattiamo come "altri", per essere sospetti e isolati. Alem e suo padre lasciano la zona di guerra tra l'Etiopia e l'Eritrea per una "vacanza" a Londra. Alem si sveglia due giorni dopo il suo arrivo da solo. La storia segue la sua lotta per l'accettazione come rifugiato durante un periodo di ostilità politica nei confronti dei rifugiati in Inghilterra. Cosa costituisce un posto sicuro in cui tornare, cosa costituisce un posto sicuro in un nuovo paese ospitante? Un'ottima lettura che ti farà girare le pagine.

Lascia una recensione per Ragazzo rifugiato