Homepage > Film > Saggistica > Cronologia > La storia del film Recensioni

La storia del film

The Story of Film
Da Mark Cousins Alberto Barbera,
Recensioni: 29 | Valutazione complessiva: Bene
Premiato
11
Bene
16
Media
0
Male
0
Terribile
2
La storia del film presenta la storia dei film in un modo mai raccontato prima. Il viaggio cronologico di Mark Cousins ​​attraverso la storia mondiale del cinema è raccontato dal punto di vista dei cineasti e degli spettatori. Intrecciando personalità, tecnologia cinematografica e produzione con descrizioni accattivanti di scene rivoluzionarie, Cousins ​​usa la sua esperienza come storico del cinema,

Recensioni

04/21/2020
Carita Klunk

Libro eccellente! Era il libro di testo del corso per una lezione che ho seguito Explorations of Faith in Film in World Cinema. Non è scritto dal punto di vista della fede, ma poiché ogni buon film affronta le cose importanti della vita, è un buon materiale di base per una tale esplorazione.

Cousins ​​offre una convincente introduzione a un vasto numero di generi e registi cinematografici internazionali attraverso il suo approccio nel descrivere lo "schema e la variazione" degli innovatori del cinema. Mostra come, di volta in volta, un regista influenza un altro nella storia del cinema con nuovi modi di usare i nuovi progressi della tecnologia cinematografica per raccontare nuovi tipi di storie su cose nuove che stanno accadendo in un mondo che cambia. Molto leggibile, illustrato con immagini di filmati (a colori, a meno che il film non fosse in bianco e nero) su quasi ogni pagina.

Una cosa divertente è stata la sua strana ossessione per le occupazioni dei genitori di tutti i registi che profila. Li presentò come "figlio inglese di un contabile" (David Lean) o "figlio di un commerciante di fertilizzanti" (Yasujiro Ozu). Dopo un po ', è diventato un gioco per me vedere se l'avrebbe fatto di nuovo, e lo ha fatto in quasi tutti i casi. I pochi in cui ha omesso quel dettaglio erano probabilmente quelli in cui non era in grado di scoprire le informazioni. Mi chiedevo se stesse cercando di chiarire un punto inequivocabile: che i buoni registi possono provenire da qualsiasi titolo.

La mia unica lamentela è che, a causa della carta lucida di alta qualità su cui è stampato, il libro è così pesante: 2.75 libbre è eccessivo per un libro in brossura! Ma il contenuto è pesante, quindi valeva la pena portarlo in giro.
04/21/2020
Hetty Schlaack

HO BISOGNO DI QUESTO. Non capisci nemmeno quanto. Ho appena visto la serie tv ed è stato INCREDIBILE. Il ragazzo ha delle braciole serie. E la narrazione più ipnotica nella storia del cinema. Sì, ho detto "cinematografico". Anche la serie è filmica. Genio.
04/21/2020
Thom Stimler

Come grande appassionato di film, ho iniziato molti tomi spessi e pesanti sulla storia generale dell'argomento - ma questo è l'unico che penso di aver effettivamente finito. Lo scrittore è ben informato e motivato, ma lo stile è arioso e di facile lettura. Se, come me, sei deluso dal greggio che contamina i multiplex, ecco un libro che può condurti a molte scoperte (vecchie e nuove).

Alla ricerca di film degni di passare del tempo con me, mi sono sempre più allontanato dalla lingua inglese. Il cinema giapponese (in particolare i film di Yasujiro Ozu che esplorano la vita familiare e le differenze tra le generazioni) è uno dei preferiti. Questo libro è un aiuto perfetto per gli altri che vogliono cercare ciò che è là fuori in quanto copre film da tutti gli angoli del globo.

Il libro è stato pubblicato come compagno di una serie di quindici parti (disponibile su DVD), che consiglio anche vivamente.

L'unica critica è che ci sono alcuni errori di battitura (almeno nella mia edizione), ma questa è una critica minore in quello che è un libro (e una serie) molto gratificante.
04/21/2020
Barnaba Uglow

Questo è il miglior libro sull'arte cinematografica che abbia mai letto.
Mark Cousins ​​mostra cosa fa funzionare i film e dà loro il loro potere
Adottando un punto di vista globale ammirevolmente non elitario e scrivendo in un inglese semplice e privo di gergo, combina l'entusiasmo di un fan con il brivido della scoperta.
È una prospettiva che significa che può trasmettere la stessa ammirazione per Laurel & Hardy come per Ozu e Godard.
Il sottotesto è che ci sono sempre molti modi di vedere il mondo e la vera magia accade quando un film riesce a attingere ai nostri sogni o ad esporci ai nostri incubi.
In un momento in cui i film americani tradizionali in particolare stanno rapidamente esaurendo le idee, questo libro è un promemoria tempestivo e appassionato che il grande cinema, come la grande letteratura, non dovrebbe attutire il cervello ma ispirarci a vedere il mondo da altri punti di vista.

(Una versione più completa di questa recensione è disponibile su il blog Animal My Soul)
04/21/2020
Mateusz Bieri

Per chiunque sia alla ricerca di un libro di storia del cinema che copra il medium da tutte le angolazioni e aree del mondo, allora The Story of Film soddisferà molto bene il tuo desiderio. Profondamente in profondità, sia nelle conquiste tecniche che artistiche, la scrittura di Mark Cousins ​​fa sembrare ogni film una pietra miliare da un paragrafo all'altro. Mentre quelli che hanno familiarità con le guide cinematografiche che raccomandano ripetutamente gli stessi film possono essere scioccati da alcuni degli snob su film così famosi. Persino Cousins ​​lo ammette nella sua introduzione quando uno dei suoi film preferiti non riesce a tagliare.
La storia del film è una lettura avvincente per chiunque sia interessato al cinema. Sia che tu abbia visto una buona parte dei film citati nel libro, sia per lo spettatore occasionale che vuole spingere ulteriormente la barca nelle loro abitudini di visione del film, vale la pena leggere questo libro per alcuni aspetti tecnici, storici e culturali in tutto il ambito che i film hanno attraversato sin dal suo inizio.
04/21/2020
Gladdie Kirkling

Una lettura essenziale sulla storia e l'analisi del film che scorre come un romanzo. Informativo, appassionato e personale, fornisce informazioni sulla realizzazione del film e sulla sua evoluzione che dura da più di un secolo e copre la filmografia mondiale. L'autore cerca di mostrare il modo in cui film, personalità ed eventi ampiamente noti hanno influenzato i cineasti meno conosciuti da quasi tutti i punti del mondo e viceversa. E non solo ci riesce, ma si rammarica di avere così poco tempo per recuperare il ritardo su tutto ciò che c'è ancora da vedere ...

Nota sulla traduzione portoghese: varie inesattezze nella traduzione e soprattutto nella correzione di bozze rendono una lettura meno piacevole di quella fornita dall'originale. Un peccato.
04/21/2020
Berna Rufi

Sono sicuro che questo cambierà la vita per alcuni. Per me, rafforza qualcosa che ho già sentito delle immense ricchezze che si trovano nel cinema. L'approccio dell'autore qui è di concentrarsi sull'innovazione attraverso il corso della storia del cinema globale e fornisce un eccellente punto di partenza per ulteriori esplorazioni. Non può coprire tutto però, ma l'inclusione di una bibliografia dall'aspetto decente mi servirà bene, ne sono sicuro.

La mia unica vera lamentela è che ci sono troppi errori nel testo che avevano bisogno di un editor migliore. Ma questo è pignolo per un'impresa così grande.
04/21/2020
Most Tjelmeland

4 / 5
Cousins ​​è riuscito a scrivere una storia del film che è chiara nella sua lingua, ampia nella sua portata e forte nella sua narrazione. Sono un cinefilo, quindi circa il 90% dei film citati in questo libro sono nella mia visione o per guardare la lista su Letterboxd (film equivalente a Goodreads). Detto questo, questo libro mi ha fatto conoscere alcuni film e registi, soprattutto africani, di cui mi vergogno di dire di non aver mai sentito parlare. Il mio unico problema è che a volte i cugini applicano letture politiche, simboliste o psicoanalitiche di film che sembrano totalmente inutili.
04/21/2020
Subir Mashore

È difficile immaginare un libro più completo sulla storia del cinema, che riesca ancora a mantenere l'interesse del lettore. È assolutamente impossibile immaginare un libro più emozionalmente coinvolgente sulla storia del cinema, che unisce rigore accademico e costruzione della narrativa nelle giuste proporzioni. Nessun libro sul film è perfetto (è un argomento che richiede inevitabilmente un prisma specifico attraverso il quale vederlo) ma The Story of Film è facilmente quello che è perfetto per te.
04/21/2020
Seda Kenney

Un'eccellente dissezione della storia del film, dalla sua nascita, attraverso ogni innovazione, tecnica e stile, in tutte le nazioni. Anche se non ho letto in dettaglio l'intero libro (ammettiamolo, a nessuno piace ogni tipo di film) non puoi fare a meno di ammirare l'enorme portata di questa impresa.
04/21/2020
Benis Quintania

Magnifico compendio standard di dottorato della narrativa (non cronologica) del cinema. La capacità dei cugini di articolare una linea che è sia cerebrale che coinvolgente è una meraviglia. Il documentario di questo manuale cinematografico è mozzafiato.
04/21/2020
Humble Durring

Il miglior libro sulla storia del cinema che ho letto finora. Una lettura imperdibile per gli amanti del cinema che vogliono conoscere lo sviluppo dei film nel secolo scorso.
04/21/2020
Photima Draffin

Bella gamma di innovazioni cinematografiche in ciascuno dei continenti, incluso un piccolo contesto sociale, politico e personale per i vari balzi in avanti dei vari registi.
04/21/2020
Marcel Jeff

Leggermente ridondante alla luce della serie di documentari ma comunque un'impresa impressionante
04/21/2020
Annetta Paskell

L'approccio di Cousins ​​alla storia del cinema sembra essere scintillante e provocatorio; non gli interessa molto il pubblico o la critica o i capricci finanziari o economici o le preoccupazioni del settore o del mercato, è puramente interessato all'innovazione artistica nel cinema --- quindi la sua visione si attiene a questa premessa. Posso solo ricavarlo dall'introduzione e dalle sfogliate veloci attraverso i contenuti; Ho appena iniziato a leggere le prime pagine. Ho un sacco di diversi testi di panoramica dei film nelle mie collezioni. Avrò sempre una passione per "History of Narrative Film" di David A. Cook e per l'iconoclasta e approfondita "The Story of Cinema" di David Shipman, tra gli altri tomi, ma questo sforzo di Cousins ​​promette di far luce su gemme oscure spesso trascurate in panoramiche standard. E la carta super pesante e di alta qualità su cui è stampato il libro sembra aggiungere "peso" all'importanza dell'impresa. Un po 'mi ricorda quella vecchia raccolta di Lewis Jacobs degli scritti del critico cinematografico comunista Harry Alan Potamkin, "The Compound Cinema" - un grande libro e anche il più pesante per le sue dimensioni che io abbia mai sentito; la carta sembra fatta di piombo indistruttibile. Riferirà più tardi ....
04/21/2020
Maleki Elnicki

Vai a prenotare per quando ho bevuto troppo caffè e non riesco a dormire. Non sto scherzando, ma Cousins ​​fa un buon lavoro nel condensare il secolo scorso in una sorta di tour della storia del cinema, senza lesinare sui dettagli sulle tecniche di ripresa e sugli stessi registi. Per chiunque abbia almeno un interesse passante nel cinema, è pieno di cose interessanti: scegli una pagina a caso e sei a posto.
Una cosa per cui Cousins ​​deve essere elogiata è la sua accurata registrazione della storia del cinema da tutti gli angoli del globo: la tentazione per gli occidentali è di scrivere solo sui contributi al cinema dagli Stati Uniti e dall'Europa. Cousins ​​non lascia nulla di intentato, sottolineando l'importanza dell'India e del Giappone nel testare e innovare le tecniche cinematografiche negli ultimi 100 anni e dettaglia i debutti filmici di luoghi lontani come il Senegal e l'Europa orientale.
Nel complesso, un libro che merita sicuramente di essere letto, ma non uno che potresti finire in una sola seduta.
04/21/2020
Rumery Kandel

Quasi enciclopedici scrivono i cambiamenti chiave nella storia del cinema dai pre-Lumiere Bros all'attuale era digitale. Una lettura davvero interessante che mette in luce un sacco di film che vale la pena vedere e dà contesto a molti di cui potresti già aver goduto (ad esempio, il legame tra Ali: Fear eat the Soul e All That Heaven Allows è uno di cui ero a conoscenza, ma io non era a conoscenza delle ragioni politiche per cui quest'ultimo regista avrebbe potuto voler emulare il primo). Questo libro celebra sia l'innovazione tecnica che la creatività artistica: il mio interesse è molto più in quest'ultimo, quindi non condividevo l'eccitazione per l'abilità tecnica di, diciamo, The Matrix tanto quanto alcuni lettori potrebbero. Inoltre, alcuni film che mi sono sembrati un po 'mediocri sono stati elevati a uno status maggiore dallo scrittore, ma ancora una volta, devi consentire l'idiosincrasia in queste cose. Un'ottima lettura - davvero interessante e vale la pena assaporarla.
04/21/2020
Helsell Leimbach

Un libro fantastico che è stato scritto in modo coinvolgente da un vero cineasta che conosce a fondo il suo argomento. Ciò che è particolarmente notevole nel libro di Cousins, come nelle eccezionali serie TV, è il modo in cui si prende cura di correggere, un po 'in ogni caso, il modo in cui il ruolo delle donne nella storia del cinema (film come arte, piuttosto che come botteghino, cioè) è sottovalutato. È molto onesto nei suoi commenti, ammette liberamente di essere stato molto selettivo, e questo è eccellente per approfondire ogni volta che l'umore ti prende. Se apprezzi la forma d'arte del film, questo aumenterà il tuo divertimento. Se ti piace la fuga e gli inseguimenti in auto, fai bene, non preoccuparti di questo.
04/21/2020
Ronna Dafonseca

Impressionante, entusiasta e vicino alla panoramica. Davvero bravo in quello che sappiamo dare il nome piuttosto strano del cinema mondiale (da dove vengono gli altri film?), Piuttosto bravo nel silenzio e con un particolare attaccamento al regista giapponese Ozu (che è un grande vantaggio). Il rovescio della medaglia è per me una perenne con libri sul film: trovo che qualcuno abbia sentito dire qualcosa di interessante in due paragrafi su un libro che non ho mai visto. Può anche essere un po 'zampillante a volte.

Inoltre riesce a essere prodotto magnificamente - grandi illustrazioni - ma pieno di errori di battitura.
04/21/2020
Oralee Bridegroom

Questo è il primo libro che ho comprato per studiare film all'università e non me ne sono mai pentito. Ben costruito e pieno di storie e idee meravigliose. La passione di Cousins ​​per il cinema è straordinaria e accessibile e la sua vasta gamma di conoscenze mi rende incredibilmente geloso. Nonostante tutte le conoscenze contenute in questo libro, è conciso e ben fatto; scorre bene e non manca mai di stimolare, proprio come i film che fa luce preziosa. Gli amanti del cinema di tutti i livelli ed età dovrebbero leggere questo.
04/21/2020
Duester Arsis

Una straordinaria panoramica della storia del film con un chiaro punto di vista e una ricchezza di informazioni e un enorme elenco di film da vedere. Un libro che è generale, ampio e interessante. È un ottimo punto di partenza per un viaggio attraverso il film che prende un po 'fuori dai film principali che tutti concordano che dovresti vedere. L'altra cosa interessante è che è davvero la storia del film nel mondo con un focus sui cineasti che sono al di fuori della tradizione di Hollywood. È divertente e completo e dà davvero un senso divertente al cinema e al perché lo adoriamo così tanto.
04/21/2020
Squier Mccartney

I cugini si concentrano principalmente sulla teoria degli autori, discutendo più di registi influenti che di attori. Il trattamento dell'aspetto tecnico del film è superficiale. Invece, il libro è una celebrazione del grande cinema e dei suoi migliori artisti. Tocca le tendenze, i movimenti e i generi importanti nella storia del cinema senza spendere troppo tempo in nessun film. Probabilmente non è la scelta migliore per i lettori senza una certa comprensione della storia del film.
04/21/2020
Stirling Hovanes

Questa è una storia del cinema senza gerghi ben scritta. I lettori interessati a conoscere gli aspetti più fini del film lo troveranno molto divertente.
Un must per tutti gli amanti del cinema che vogliono sviluppare l'arte dell'apprezzamento del cinema.
Può anche essere un ottimo libro di testo introduttivo sulla storia del cinema.
Per maggiori dettagli su questo libro visita
http://bookwormsrecos.blogspot.in/200...
04/21/2020
Christiane Pelkey

Storia molto completa e interessante del cinema globale dall'inizio in pezzi lunghi circa un decennio e che coprono una vasta gamma di capolavori non occidentali e i soliti sospetti. Molto concentrato sulla tecnica cinematografica, sulla realizzazione di scene e molto diverso dalla maggior parte delle storie del cinema. C'è un DVD di 15 programmi da abbinare a questo libro ed è anche molto interessante, sebbene ovviamente meno dettagliato.
04/21/2020
Eldwen Meadlo

Completo e intendo lo sguardo * completo * sul film, dalle sue origini fino all'era digitale. Ma a differenza di molti libri, questo si concentra sul cinema di tutto il mondo, non solo su Hollywood, e in un modo per fortuna accessibile. Che sia un veterano esperto o qualcuno nuovo nel mondo del cinema, qui c'è molto da consigliare.
04/21/2020
Aileen Childres

Bella storia del cinema, con particolare attenzione al cinema mondiale. Si concentra principalmente sui registi e sugli scrittori in misura minore. Se vuoi leggere le stelle degli anni '30, questo non è il tuo libro. Gli errori di battitura occasionali dovrebbero essere trascurati, questo è un approccio erudito al film.
04/21/2020
Dietsche Matok

Profondo e oh così accurato. Ho fatto l'errore di leggere questo * dopo * guardando il documentario di 15 ore che mi ha reso molto ridondante. È ben fatto per quello che è, ma personalmente preferisco vedere le immagini mentre imparo a conoscere questi film. Mi è piaciuto moltissimo.

Lascia una recensione per La storia del film