Homepage > Finzione > LGBT > Queer > Rubyfruit Jungle Recensioni

Rubyfruit Jungle

Da Rita Mae Brown
Recensioni: 28 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
4
Bene
11
Media
3
Male
5
Terribile
5
Oscuro e commovente, l'ultimo bestseller del passaparola, Rubyfruit Jungle parla di crescere una lesbica in America e di vivere felici e contenti.

Recensioni

04/21/2020
Laris Gianunzio

Ho letto questo libro l'anno in cui è stato pubblicato. Ero una giovane donna di 21 anni, ed era durante un periodo in cui era ancora considerato scioccante, per la maggior parte dell'America tradizionale, essere gay. Di recente mia sorella era venuta da me e mi girava la testa. Eravamo molto vicini e lei era molto più grande. Il suo "compagno di stanza" di molti anni non era più solo un compagno di stanza. Non ero sicuro di cosa pensare o sentire. In breve, ero confuso da morire.

Questo libro è stato un buon antidoto. Scritto in modo esilarante, umano, sessuale, a volte profano: è difficile essere un omofobo quando ridi così tanto.

Più tardi quell'anno, mentre Anita Bryant stava ancora cercando di "salvare i nostri figli", facendo bandire gay e lesbiche da qualsiasi lavoro che coinvolgesse i bambini sulla nozione senza fatti concreti che li avrebbero molestati, sono andato alla mia prima marcia dell'orgoglio nel mio il posto della sorella. (Era un'infermiera pediatrica e terrorizzata per non perdere la sua posizione; ora è in pensione). Mia madre ha acceso il telegiornale della sera per vedere un primo piano di una versione molto giovane di me, vestita con un top e con un cartello, che recita "Tre, cinque, sette, nove, le lesbiche sono POTENTE FINE!"

Le cose ora sono diverse e probabilmente più persone sono aperte a leggere un libro come questo, anche quando non ci sono problemi familiari legati al ronzio. Mi ha fatto un mondo di bene. Se sei lesbica, sei a favore dei diritti degli omosessuali ma non sei sicuro di essere a tuo agio con le lesbiche reali - molte persone mi hanno detto questo nel corso degli anni: 'è una questione privata, ma non voglio sentirne parlare '- o se non ti offendi facilmente e vuoi solo ridere, ridere e ridere, prendi questo libro. Leggilo ora
04/21/2020
Raymund Kiedaisch

giuro che ho già scritto una recensione di questo libro ma forse no.

ok, quindi sei giovane, all'improvviso ti sei reso conto di essere una lesbica. una persona su due con cui parlerai l'anno prossimo raccomanderà la giungla di rubini. è il libro in uscita. mi chiedo se gli uomini gay abbiano un equivalente. Comunque. personalmente, penso che questo libro sia stato sovrascritto. ricordiamo che questa è la stessa signora che scrive misteri del delitto con il suo CAT. esatto, non per il suo gatto, ma con il suo gatto. co-autore. Voglio dire, adoro i gatti e tutto il resto, ma ... comunque. la povera lesbica del sud esce, corre, segue i dirottamenti. personalmente, mi intrufolavo nella tua stanza di notte e sostituivo questo libro con un dorothy libro di allison. penso che mi ringrazieresti.

sospiro. ma sì, suppongo, è una parte valida del processo. non possiamo semplicemente respingere ms. marrone a causa di lei è una pazza gattara. e ha ottenuto un bar che prende il nome dal libro, quindi deve contare qualcosa.
04/21/2020
Krystle Phillibert

Rapido e dinamico, Rubyfruit Jungle schizza in modo vivido l'avvento dell'età di una lesbica nell'America del dopoguerra. Il romanzo autobiografico segue Molly Brown, la figlia adottiva di una famiglia indigente, mentre cresce in Florida alle prese con la sua sessualità e successivamente mentre corre a New York per perseguire una carriera come regista e una vita tra altre lesbiche. Il romanzo ricco di dialoghi ricorda una sceneggiatura e la sua trama episodica è leggibile in modo compulsivo; la storia è fortemente resa possibile dalle riflessioni di Molly sulla sua seccata relazione con sua madre, che l'ha regolarmente rinnegata durante la sua giovinezza. Il finale è pulito e la caratterizzazione semplice, ma il romanzo è alternativamente vivace e commovente.
04/21/2020
Mamoun Hirschman

Ho letto questo libro per caso. Letteralmente e metaforicamente, come è stato intrappolato in un ospedale straniero senza nulla da leggere. Dopo aver supplicato qualcuno che avrebbe ascoltato (in tedesco cattivo), una delle infermiere ha detto che aveva un libro inglese a casa e questo è quello che mi ha portato.

Dall'aspetto della copertina degli anni '70 e dal terribile turbinio che lo rende una sorta di fiction erotica lesbo, non sembrava il tipo di libro che sceglierei per compagnia durante Natale. Mostra solo che non dovresti giudicare un libro dalla copertina. E dopo il malcontento schmaltz di "Miracle on Regent Street", si leggeva la copertina da coprire alla velocità della luce.

Storia della maturità, scritta in modo intelligente con un personaggio principale molto simpatico, Molly, che non accetta mai una risposta o che gli verrà detto cosa fare, e prende a calci tutti i suoi svantaggi e il bigottismo che la affronta. È stato anche divertente - la descrizione del presepe per bambini nella scuola locale non ha prezzo.

Non sono sicuro del motivo per cui non ho mai incontrato questo autore prima d'ora - potrebbe valere la pena di indagare sul suo indietro catalogo basato su questo. A quanto pare, è stato un bestseller quando pubblicato per la prima volta.
04/21/2020
Farant Glassman

Ho letto questo per il mio corso di letteratura, cultura e critica LGBTQIA, e da esso è cresciuto un po 'il dibattito sul merito artistico.

C'è decisamente abbastanza contro Rubyfruit Jungle. Non è invecchiato particolarmente bene. C'è una scena in cui Molly dice in realtà che "il sesso con le donne è dinamite". e molti altri momenti in cui un gergo obsoleto alza la testa. Quindi Brown spende l'intero lettore raccontando una battuta dopo l'altra sul lettore. Gli unici momenti in cui Brown increspa la poetica sono quando non è così sottile che alimenta il lettore con il messaggio che le donne queer sono capaci di tutta la profondità e l'umanità degli uomini eterosessuali. I nomi dei personaggi sono usati solo per sottolineare le loro relazioni con altri personaggi (come Paul e Polina e Holly e Molly). E gli unici personaggi che mostrano davvero qualsiasi dinamismo sono Leroy e Carrie.

Ma niente di tutto ciò mi ha impedito di amarlo. Nemmeno nel minimo.

Anche nel 1973, Rubyfruit Jungle non è stato visto come notevole per le tradizionali ragioni letterarie; era radicale per le sue idee. Le verità che Brown scrive sono altrettanto nascoste e negate nel 2016 come lo erano allora. C'è il fatto che all'erotismo femminile viene negato di servire un ideale antiquato di "purezza", e con esso il fatto che gli americani pensano che la sessualità umana sia intrinsecamente impura. Molly è più felice quando è in grado di esplorare la propria sensualità alle sue condizioni. L'amore di Carrie per Carl muore e con esso ogni possibilità della sua futura felicità quando si rende conto che aveva dormito con altre donne prima di lei.

C'è il fatto che tutta la felicità di Carrie dipende innanzitutto da Carl. Le donne in questo romanzo sanno che sono preziose purché abbiano un uomo. È per questo che Leotta ignora la sua stranezza, si stabilisce e incoraggia Molly a fare lo stesso. È per questo che Polina non è mai veramente a suo agio con l'idea di innamorarsi di Molly. È per questo che la stessa Molly esce con un quarterback durante le superiori. Il mondo intorno a Molly crede che una donna single sia semplicemente una donna non reclamata e quindi una donna vulnerabile.

E c'è il fatto che il patriarcato apprezza maggiormente le donne come accessorio alla libido maschile eterosessuale. Molly è odiata dai suoi compagni di studi perché espone il modo in cui le menti delle donne non sono apprezzate nel cinema. L'intera stanza diventa scomoda non a causa dell'eccessiva "pornografia artistica" che fanno gli uomini, ma perché Molly osa mostrare una donna anziana che parla onestamente della sua vita. Molly era al verde e senza lavoro fino a quando un uomo con un nodo non la tirò fuori dalle strade per gettargli il pompelmo sul petto. Questa non è una cronaca di Molly che supera l'omofobia e la misoginia che incontra, questo è il racconto di una donna che riconosce finalmente la trappola di un suprematista bianco, patriarcato capitalista.

E questo per me è artistico quanto un romanzo può ottenere.
04/21/2020
Dalt Teigen

Visto che esco con le donne da un po ', ho pensato di aver finalmente letto questo classico di lesbo lit. La mia recensione in una parola, "eh..."

Voglio dire, Brown ha una grande padronanza di un personaggio feroce, e ci sono strisce di bellezza in questa storia inceppata, ma il problema principale ha più ego di Ayn Rand (che adoro, tra l'altro). Il personaggio principale di Rae, Molly, è volitivo, provocatorio e brutalmente brillante contro il suo lento come melassa che pensa controparti e membri della famiglia. Sono uno per una testa dura, sa cosa vuole scrivere una donna, ma non c'è colpa a Molly. Brown ammucchia un pubblico ondulato che è colpito dall'arguzia di Molly da ogni parte. Puoi solo supporre che Molly sia un personaggio autobiografico sottilmente velato, ma è qui che la sua caratteristica ribelle "Sono più intelligente di tutti" sanguina nella scrittura, che è tanto superflua e imperfetta come il suo personaggio principale. Il personaggio di Brown non è umano, è il desiderio Sapphic sovrumano di steroidi, è tutta lancia e nessuna maniglia, e in tutta onestà, sembra solo che tu stia leggendo la storia di qualcuno che ti dice quanto sono grandi in ogni momento. C'è poca sfumatura, piccoli momenti di comprensione e, in verità, poco senso di un personaggio pieno. Molly è un salvatore unidimensionale per tutti quei Lesbo, e se sei tu stesso Lesbo, o stai solo scoprendo di avere un Lesbo interiore e hai bisogno di nutrirlo, in ogni caso, porta fuori Rubyfruit Jungle e trascorri una giornata campale. Tuttavia, è una lettura veloce e sicuramente ha un posto nel cannone di entrambe le luci femministe e gay, quindi leggi se ti piace. Per quanto riguarda Brown, però, avrei semplicemente desiderato un editor migliore. Probabilmente l'ha fatto, e poi l'ha licenziata, però.
04/21/2020
Cochran Ziemke

Dopo Sei di uno, il mio preferito della leggenda lesbica tra le donne Rita Mae BrownI libri spiritosi e deliziosi. Il fatto che la giovane protagonista sia una studentessa di cinema e il film che ha mostrato di avermi fatto, mi ha tenuto inchiodato alla pagina. (Ho frequentato molti studenti di cinema negli anni '1970 ad Austin.) Il fatto che non molte donne andassero alla scuola di cinema, almeno non che io vedessi ai loro festival di salsicce, rendeva la trasgressiva infuocata dell'intera storia ancora più eccitante. Rompere ogni confine, ignorare ogni norma, ha canticchiato Suono della musica sintonizzare.

È un STEAL a $ 1.99 oggi, 7 novembre 2019.
04/21/2020
Neelon Shintani

Ho davvero discusso se dare una o due stelle perché la mia intensa reazione negativa al libro non significa necessariamente che non sia stato scritto in modo decente.

Tuttavia, non posso assolutamente assegnargli qualcosa di più alto di un due perché è stato terribile in molti modi. Ecco un elenco in nessun ordine particolare perché non mi piace questo romanzo:

1. Abbattere le lesbiche da macellaio dicendo fondamentalmente che non ha senso per loro (Molly dice che potrebbe anche stare con un uomo) e anche sottintendere dai pochi che ha incontrato che sono stupidi e brutti.

2. Ageismo. Certo, Molly va a letto con Polina verso la fine, ma lei abbatte spesso le lesbiche più anziane prima di quello.

3. Stupro. Molly è incazzata con Polina (che è sicuramente giudicante, ma non condona ancora l'azione sopra descritta) e la costringe a baciarla e poi la trattiene sul letto. Molly ammette persino di averla "costretta a metà" in questo incontro e respinge le obiezioni di Polina insistendo sul fatto che le piace, anche se inizialmente si comporta come se la odiasse. Se un tizio lo facesse in un romanzo, sarei altrettanto schizzato in questo momento. È mai va bene forzare qualcuno a fare sesso con te, non mi interessa come si comportano.

4. Approvazione dell'incesto, con enfasi su genitore e figlio. Più tardi, quando Molly ora sta dormendo con la figlia di Polina, Alice, dice di sapere che sua madre vuole dormire con lei ma è troppo "repressa" per farlo. Ciò che segue è Alice che dice che non pensa che l'incesto sia un grande trauma a cui Molly risponde che non capisce perché "genitori e figli si mettono in queste categorie dis-sessuali. (È) Anti-umano, io pensare." Come se ciò non fosse abbastanza disgustoso da solo, cerca di coprirsi il culo aggiungendo che l'incesto va bene solo quando entrambe le parti sono consenzienti e oltre quindici.

Immagino che l'autore si sia ritenuta molto illuminata suggerendo che l'incesto non è un grosso problema fino a quando tutti sono a bordo, ma ho scoperto che l'intera sezione era inquietante. Essendo una vittima dell'incesto, posso solo presumere che l'autore a) non abbia mai avuto alcuna esperienza personale con l'incesto o b), ma è così incasinato di conseguenza che pensa che sia permesso a genitori e figli fare sesso insieme. Sarò il primo a dire che l'incesto è un grosso problema ed è stato molto traumatico per me. Mi rendo conto che non tutti si sentono uguali, ma penso che sia irresponsabile e orribile suggerire che non fare sesso con i parenti sia in qualche modo antiumano. Quindi vaffanculo, Rita Mae Brown.

Sai cosa? A pensarci bene, do a questo libro una stella. Non c'è nulla al suo interno che sia redimibile abbastanza da perdonare le cose sopra.
04/21/2020
Fosque Vixayack

Sto riconsiderando seriamente questa idea del Fallback Friday. Se i vecchi libri sono tutti come questo, non credo che sarò in grado di gestirlo.

Questo libro è stato un disastro. Sono seduto così arrabbiato dopo averlo letto.

Non mi piaceva Molly Bolt. Nemmeno un po.

Questa storia segue Molly Bolt da quando aveva 11 anni fino ai suoi venticinque anni. Leggiamo la sua vita in parti sezionate. La sua infanzia, la sua scuola media / liceo e i tempi dei college per giovani adulti. Era una marmotta detestabile in tutto questo.

Penso che dovrei pensare che Molly fosse coraggiosa e in anticipo sui tempi. Probabilmente ci dovrebbe essere una lezione in questa storia sull'essere se stessi e non conformarsi a ciò che gli altri si aspettano o pensano di te. Forse dovrei anche essere influenzato dal pensare che non siamo fatti per la monogamia e dovremmo tutti esplorare l'amore libero.

Ho letto da qualche parte che questo libro ha reso l'autore lei l'unica lesbica di quell'epoca. E questo mi rattrista. Perché se tutti leggono questo scherzo, non c'è da meravigliarsi perché le persone abbiano idee spiacevoli sugli omosessuali. L'intero libro romanticizza l'infedeltà e la promiscuità. Molly scherza e fa sesso con chiunque venga in contatto. Senza alcun tipo di connessione emotiva. Completamente disconnesso. E dovremmo credere che avrebbe rifiutato qualche archeologa ricca che avrebbe finanziato l'unica cosa importante per lei? Cosa certa. La parte peggiore è stata quando Molly ha dichiarato di essere praticamente d'accordo con l'incesto!

So che Rita Mae Brown non avrebbe potuto scegliere alcun tipo di rappresentazione positiva con questo libro. Sembrava più che stesse cercando un fattore di shock. Molto bene. Perché questo è stato davvero scioccante per me.

Vorrei che avessimo avuto un modello di ruolo lesbico più positivo nel primo romanzo lesbico più venduto. Forse non avremmo dovuto annullare così tanti stereotipi negativi lungo la strada.

E per la cronaca, questo non regge nel tempo. Affatto. Non capivo una moltitudine di riferimenti a politici, artisti, attori, ecc. C'era un po 'di gergo che non avevo mai sentito in vita mia. Aveva un dialogo apertamente razzista e omofobo. Il bigottismo generalizzato che era prevalente allora.

Seriamente non lo consiglio.
04/21/2020
Huebner Pushapa

Tatiana non è giusta. RMB ha scritto questo libro abbastanza all'inizio della sua carriera, 30 anni fa. L'umorismo del tempo era diverso, i riferimenti erano diversi, il valore di shock era diverso, il osé era diverso. All'epoca era incredibilmente benvenuto. È ancora oggi un libro molto gioioso e affermativo per gay, etero, adottato, naturale o semplicemente unico.
RMB è più vecchio e più dolce ora (vedi misteri dei gatti!), Ma questa è una documentazione importante, anche se fittizia, dei suoi pensieri e del suo sviluppo in un momento molto importante e determinante della sua vita.
Rileggilo e pensa giovane con egde nitide-
04/21/2020
Iline Skreen

Un classico nella letteratura lgbtqia + che sebbene divertente non era nel complesso la mia tazza di tè.

Seguiamo la nostra protagonista Molly per tutta la sua vita, a partire da bambina. La guardiamo sfacciatamente accettare se stessa e sfidare tutte le convenzioni sociali.

Molly sembra essere in grado di sedurre e incontrare ogni donna non eterosessuale entro un raggio di 50 miglia e si imbatte in una situazione che le rende la vita un po 'migliore ma mai superiore a quella di chiunque altro !! Questo ciclo è stato ripetuto più volte.

Era un po 'troppo idealistico per i miei gusti, anche se c'erano alcuni personaggi che resistevano.

04/21/2020
Keifer Cywinski

Come sempre, puoi trovare questa recensione anche sul blog.

I miei pensieri

Rubyfruit Jungle è stato selezionato da Ceri da Segnalibri e cartoline come parte della mia funzione di corsa, Scegli tu, ho letto. Non appena ho letto la sinossi breve e dolce e ho sfogliato alcune recensioni, ho capito che si trattava di Kismet. Non posso onestamente dire come questo libro sia volato sotto il mio radar per così tanto tempo. Mi vergogno quasi di questo fatto. Ma grazie a Ceri, siamo stati giustamente uniti. Adoro questo libro!

Il magro ..

Questa è una sorta di biografia immaginaria che segue la vita di Molly Bolt dalla giovane adolescenza all'età adulta. Molly si rende conto in giovane età di essere attratta dalle donne ed è brillantemente non dispiaciuta per questo. Decisa a spianare la strada e a stabilire le proprie regole in un mondo "gestito" da uomini con visioni molto ristrette sulla sessualità, si avvia su un percorso guidato ma spesso difficile di scoperta di sé per ottenere i propri obiettivi e desideri.

“Tutta questa eterosessualità palese mi ha divertito. Se solo lo sapessero. "

Quello che ho apprezzato ..

Molly è meravigliosamente, spudoratamente non dispiaciuta di ciò che è, di tutto ciò che sente e dei suoi desideri. Incarna i tratti che amo e cerco non solo nei protagonisti ma negli umani. Semplicemente è e si abbraccia.
Rubyfruit Jungle presenta molteplici temi, spesso ancora (purtroppo) rilevanti, che affrontano idee sbagliate, sfide e l'etichettatura che la comunità LGBTQ + affronta oltre ad essere una donna e / o strana in una società misogina e razzista e addirittura esplora l'adozione. Questo libro copre così tanto!
La scrittura di Rita Mae Brown è colorata, audace e cruda. Crea una storia che, pur intrattenendo, è significativamente qualcosa di molto di più. Esplora in modo intelligente il disagio con un senso dell'umorismo e dell'umorismo che renderanno la sua storia più accessibile al pubblico.
La narrazione lineare fornisce uno sviluppo del personaggio stabile e solido che facilita un'esperienza di lettura senza sforzo.
Rubyfruit Jungle offre un senso di relatività e speranza che ho ammirato e di cui ho beneficiato a livello personale. Mi sono sentito più forte e migliore per aver completato le sue pagine.

“Avrei voluto alzarmi la mattina e guardare il giorno come facevo da bambino. Avrei voluto poter camminare per le strade e non sentire quei suoni costanti e abrasivi dalle bocche del sesso opposto. Accidenti, avrei voluto che il mondo mi permettesse di essere me stesso. "

Sfide che alcuni potrebbero incontrare.

C'è una relazione particolare che ho trovato problematica e sento che lo faranno anche altri lettori.
Ci sono momenti in cui la scrittura di Rita Mae può essere facilmente descritta come volgare e grafica. Ti preghiamo di aspettarti di incontrare contenuti sessuali, linguaggio spregiativo e altri argomenti potenzialmente a disagio relativi ai temi contenuti all'interno. (Come sempre, se avete domande prima di avvicinarvi, sentitevi liberi di inviarmi messaggi o e-mail.)

“La cosa più rivoluzionaria che puoi fare è essere te stesso, dire la tua verità, aprire le braccia alla vita incluso il dolore. Passione. Trova le tue passioni.

Rubyfruit Jungle è sfacciato e audace. Scritto negli anni '70, avrebbe sicuramente preso d'assalto il mondo! È una storia di maturità affascinante e audace con un protagonista gratificante e vivace che non è probabile che dimentichi. Ha guadagnato senza fatica un posto tra i miei preferiti.

☕Abbina l'atteggiamento energico e vivace di Molly al tuo chai preferito o alla tua miscela speziata.☕
04/21/2020
Witherspoon Birzer

Nonostante tutti i suoi difetti, adoro questo libro.

Nel primo tempo, Molly, la protagonista è preziosa, sciatta e feroce. Ha la spina dorsale alle otto che vorrei avere alle 26. È un tour-de-force. Spietato, intransigente e pronto a portarti fuori da una lotta per capannoni e pugni se non sei d'accordo con lei.

Lei è dura. E sopravvisse crescendo in una città del nulla in America centrale povera e una bambina bastarda. È la storia di un sogno americano incompiuto, in cui il protagonista è salito sopra le trappole della sua educazione al trionfo.

I messaggi di Brown sono chiari per chiunque abbia bisogno di ascoltarli ed è strano. Sei spettacolare. Sei resiliente. Essere audaci.

E l'ho mangiato come pane e burro.

Nella seconda metà del romanzo, il tono cambia.

Molly è indurita, stanca, stanca. È terribilmente strana nei macellai in un bar in più di una scena. Quando viene avvicinata dai macellai in un bar e flirtata, è terribilmente scortese e separa i ruoli di genere, chiedendo perché debba identificarsi come femme o butch.

Solo che la sua argomentazione cade un po 'a pezzi, perché i macellai e le femmine già sovvertono quei ruoli di genere tradizionali di maschio e femmina, in virtù di entrambe le parti che non si identificano come uomini.

Sospetto che la reazione di Molly a quei macellai abbia tutto a che fare con il fatto che è demisessuale (nello spettro dell'asessualità, dove qualcuno ha bisogno di una grande connessione emotiva con qualcuno per godersi il sesso) piuttosto che qualsiasi cosa abbia a che fare con i macellai.

Ma ancora, Molly, lascia i macellai soli! Solo perché sei un bisessuale non significa che devi diventare uno stronzo. Solo perché non ti piace la politica di desiderabilità dei bar non significa che devi sfidare i membri della tua stessa comunità.

Ma poi c'è il problema. Nella seconda metà del romanzo, così come nella prima, c'è sempre la sensazione che Molly sia singolare. È da sola. Solo nella sua forza, nel suo talento, nella sua forza di volontà.

Lei non ha comunità. È la presidente dell'associazione studentesca della sua università, l'unica studentessa di cinema. Anche quando va a New York, è ancora lei contro il mondo, seduta in quei favi in ​​decomposizione che chiama appartamenti.

Il finale è stato inaspettato. La sua ferocia era inesorabile.

Non ci sarà mai un altro Molly Bolt.
04/21/2020
Crow Bisking

I primi capitoli in cui stavo ridendo così tanto da essere sicuro che avrei dato a questo libro un punteggio elevato. Era un buon libro di cui non avevo mai sentito parlare prima, grazie al club del libro della biblioteca. Molly Bolt è un personaggio deciso e anche se potrebbe essere Brown a vivere la sua giovinezza, non è stata la lettura migliore, ma comunque piacevole.
04/21/2020
Kenon Skeen

Ho letto questo libro circa 8 volte negli ultimi 18 anni. In esso, cita bagel e lox. Solo a soli 31 anni ho capito cosa fosse LOX, però ... Per fortuna ho capito tutto il resto del libro, quindi siamo bravi. Ero in ritardo con le cose losche.
04/21/2020
Raffin Dorosh

Non posso dire che sia esattamente per i miei gusti, ma ho rapidamente trovato impossibile non arrendermi all'esuberanza inflessibile di Molly Bolt mentre cammina attraverso la sua vita turbinosa con gusto e verve, incontrando inevitabilmente molte persone lungo la strada. Molti di questi personaggi si impadroniscono rapidamente di chi è Molly, da dove viene, di cosa rappresenta e, il più delle volte, sono sconcertati dal fortissimo effetto sessuale che ha su di loro. Molly, sempre delusa ma non perplessa dagli atteggiamenti reazionari che incontra inevitabilmente, a sua volta svela come i valori morali e sociali di queste figure - e per estensione la società stessa - sia un'entità confusa e contraddittoria nei suoi tabù e pregiudizi. Come tale, quando il giovane Molly dichiara nelle prime pagine del romanzo "non fa differenza da dove vengo. Sono qui, no?" serve come un'eco profetica che risuona attraverso il resto del romanzo, non solo per quanto riguarda l'atteggiamento di Molly nei confronti della sua storia di maturità, ma come emblema dei più grandi movimenti sociali femministi e gay degli anni '1960 e '70.

Per la qualità "del suo tempo" è allo stesso tempo una grande parte del suo fascino e la fonte dei suoi elementi più inquietanti. Perché se la gestione di alcuni problemi - in particolare la razza - lascia molto a desiderare, il romanzo è anche molto presciente nella sua spiccata evasione delle etichette, in particolare per quanto riguarda l'identità sessuale, e anticipa di diversi decenni l'abbraccio del termine e concetto di "stranezza" all'interno della comunità LGBT:

"Quindi ora indosso questa etichetta" Queer "decorata sul mio petto. O potrei sempre scolpire una" L "scarlatta sulla fronte. Perché tutti devono metterti in una scatola e inchiodarci il coperchio? so cosa sono - polimorfo e perverso ... sono io. Questo è tutto ciò che sono e tutto ciò che voglio essere. Devo essere qualcosa? "

e

"Perché devi etichettare tutto?"

Sebbene non sia affatto problematico (la repulsione esplicita di Molly del butchness e la dicotomia butch / femme spesso viene fuori come spirito mediocre piuttosto che la critica appuntita che probabilmente è stata intesa), l'evitamento di una categorizzazione ordinata crea uno spazio testuale e sessuale per un personaggio e una narrazione che ancora, dopo tutti questi anni, rimane singolare e persino notevole in vari modi.
04/21/2020
Leveroni Whitter

Sicuramente uno sguardo storico interessante su alcuni concetti (lesbismo, ruoli di genere femminile nella società). Ho pensato che fosse un po 'pesante e presuntuoso a volte (il fatto che ogni donna a cui la protagonista è interessata vuole dormire anche con lei, l'idea che chiunque possa buttare via la baraccai les degli standard sociali preferirebbero essere lesbiche perché il sesso è oggettivamente migliore, ecc.) Anche il suo talento per la sua carriera prescelta è rappresentato in un modo molto rivelatore (il mio insegnante di inglese di terza media non approverebbe). E alla fine, non ero chiaro se il messaggio fosse più un messaggio anticonformista generale, femminista o pro-lesbica. Tuttavia, capisco perché questo libro fosse importante ai suoi tempi.
04/21/2020
Thurlough Baisch

Oh, ho adorato questo libro. Ho riso e pianto e mi ha ricordato di essere così grato e grato per coloro che sono venuti prima di me e mi hanno aperto la strada. Coloro che mi hanno reso possibile essere fuori e abbastanza a mio agio da non avere la mia vita precipitarmi attorno a causa di chi amo. Siamo arrivati ​​così lontano, ma abbiamo davvero ancora così tanto da fare.

Voglio vivere in un mondo in cui posso camminare per la strada tenendo la mano della mia ragazza senza dover sopportare gli sguardi cattivi e gli orribili commenti mormorati sotto respiri di estranei. Voglio vivere in un mondo in cui non sono chiamato ingiusto o innaturale o cattivo o disgustoso perché mi capita di amare le donne. Voglio vivere in un mondo in cui posso essere libero di essere me stesso e non dover nascondere chi sono come se fosse un brutto segreto, solo così posso mantenere un lavoro (puoi ancora essere licenziato dal tuo lavoro in 29 stati per essere lesbica, gay o bisessuale e licenziata in 38 stati per essere transgender). Voglio vivere in un mondo in cui le persone non vengono uccise a causa di chi amano, dove posso andare in un club o bar gay e non dover temere per la mia vita a causa di chi sono. Voglio vivere in un mondo in cui le persone non pensano che CHI SIAMO sia sbagliato. Forse non vedrò mai un mondo completamente privo di tutte queste cose, ma continuerò a lottare per i miei diritti e i diritti dei miei fratelli e sorelle e spero che forse i miei figli vedranno quel mondo, forse i loro figli vedranno quel mondo.

Questo libro non trattava solo delle lotte per essere lgbtq negli anni '60 -'70, ma anche delle lotte per essere una donna, che è un altro problema per il quale ancora oggi dobbiamo lottare. È irreale come possiamo arrivare fino a un paese e avere ancora così tanta disuguaglianza in questo mondo. Le donne e il POC devono lavorare 10 volte tanto per ottenere qualcosa che viene dato a un bianco.

Sono orgoglioso di ciò che sono e mi rifiuto di vedere questo paese fare un salto indietro. Scenderò combattendo cercando di impedirlo.
04/21/2020
Devitt Lindow

Uno dei pochi libri considerati un "classico" della letteratura lesbica, Ruby Fruit Jungle mi ha infastidito. Quella che inizia come una storia di maturità lesbica non male si evolve in un manefesto anti-eterosessuale e anti-maternità. La trama e la scrittura ne risentono, e il mio disaccordo con il messaggio mi impedisce di godermi il libro.

Sono stato in grado di trovare conforto nel considerare il libro come una sorta di reliquia storica - una sorta di museo che illustra bene una particolare era filosofica nel movimento per i diritti degli omosessuali. Penso che dovremmo leggere questo libro più o meno allo stesso modo in cui leggiamo "The White Man's Burden": come un pezzo di letteratura che contribuisce alla nostra comprensione del pensiero del giorno.
04/21/2020
Alleris Mclafferty

Chi non ama l'irrefrenabile Molly Bolt? Con il tempo arriva la comprensione, e ho ottenuto molto più significato da questo libro la seconda volta.
04/21/2020
Stanwinn Falis

Sono stato piuttosto deluso da questo. È stato il primo classico lesbico a non amare. Prima di tutto non è diventata "felice". Era sola e aveva una qualifica in un settore troppo sessista per farle trovare un lavoro nel suo campo. Non è un lieto fine. La cosa che amo di più dei vecchi pulp è che sono così incredibilmente onesti e mozzafiato. Le emozioni in esse sono così crude. Sembrava freddo e artificiale. Si è spostata da una fase della sua vita all'altra e nulla l'ha influenzata. Ha iniziato in modo molto povero, da maschiaccio, ma poi ha ottenuto voti incredibili ed è diventata popolare semplicemente perché era intelligente. Essere intelligenti non è abbastanza per farti ottenere voti fantastici, il tuo ambiente e la tua posizione sociale hanno un enorme effetto su di te. Un giorno sembrava essere infelice, poi eccezionale il successivo, e poi disposta a buttare via tutto, dichiarare di essere lesbica, quando sapeva quale sarebbe stata la reazione. Allo stesso modo la parte in cui è rimasta senza tetto per un paio di giorni è sembrata ugualmente falsa, ha trovato qualcuno che ha ottenuto un deposito e poi ha ottenuto magicamente una borsa di studio e un buon lavoro senza pensarci. Inoltre, non le è mai importato nulla delle donne con cui ha dormito. La sua definizione di lesbica sembrava essere che le piaceva fare sesso con le donne più di quanto facesse con gli uomini (anche se molto del sesso con entrambi i sessi era insoddisfacente per lei). Ma non sembrava mai innamorarsi o preoccuparsi davvero di nessuno. Anche la risoluzione con sua madre sembrava falsa. La donna era stata emotivamente violenta per tutta la sua vita e poi era ok solo perché era sua madre? Ehm no, anche se sei la mamma di qualcuno devi comunque trattarli con rispetto. Non posso assolutamente raccomandarlo, leggi Ann Bannon, Stone Butch Blues, Radclyffe Hall, praticamente qualsiasi altra cosa invece.
04/21/2020
Ginsburg Scantlin

Questa è stata la nostra scelta del club del libro di giugno. Ha vinto su "Fun Home" e "A Brief History of Seven Killings", due dei miei preferiti in assoluto, nel nostro club del libro a tema Pride. Sono contento di aver letto questo libro perché era l'unico titolo che non avevo letto, e anche perché la letteratura lesbica è qualcosa che sto realizzando a cui sono tristemente sottoesposta.

Questa chiave romana con protagonista vede una giovane donna brillante nella Florida provinciale con disegni sulla grandezza. Comune come una caratteristica della gioventù queer illuminata (ad esempio, "The End of Eddy"), la protagonista alimenta la sua intelligenza come un trampolino di fuga dalla conformità e dalla solidità del repressivo Sud. Nella misura in cui ha ostentato la sua omosessualità nel sud degli anni '1960, do a questa donna oggetti di scena enormi. La roba di New York era piuttosto convenzionale, decrepita, roba di New York degli anni '1970. Siamo tutti d'accordo sul fatto che il libro ha sovrastimato la suggestione sessuale delle persone e fatto del sesso il punto focale (fine?) Della maggior parte degli intrecci con le persone. Ma abbiamo anche concordato sul fatto che l'autore avesse una voce divertente, una storia affascinante, una storia filante e interessante.

Ma seriamente abbiamo sondato il gruppo sulla loro conoscenza della buona narrativa lesbica e la maggior parte di noi non è riuscita a trovarne più di una o due. La mia amica Alice mi ha consigliato un romanzo di steampunk lesbico chiamato (squisitamente) "Fingersmith", ma questo riguarda la portata delle mie conoscenze. Aiutami con alcuni suggerimenti, goodreads?
04/21/2020
Malachi Muhlbach

Prendi mai un libro e ti ritrovi a metà strada attraverso l'analisi del perché questo deve aver attirato un certo numero di persone ad un certo punto? Voglio dire, certo, ma avere un libro andare IN GIRO dopo quel punto sembra un esercizio di scherno. Capisco perché questo è importante come un primo romanzo lesbico, ma sacrificherei felicemente quel valore per non ascoltare o conoscere mai più questo libro. Avvertenze per discussioni / (avalli?) Di CSA e incesto.
04/21/2020
Baumbaugh Nshima

4.5 stelle. Questa è una storia di maturità intelligente scritta in modo intelligente con un personaggio molto simpatico (bisessuale?), Molly, che non accetta mai una risposta o che gli verrà detto cosa fare e prende a calci tutti i suoi svantaggi e il bigottismo che le sta davanti. Mi ha dato molta forza e non riuscivo a credere che questo libro fosse stato scritto nel 1970, era così moderno.
04/21/2020
Maryann Levenstein

Hmm.

Le cose che mi sono piaciute di questo libro:

1) Il modo in cui Molly ha descritto la politica di sua madre come "alla destra di Gengis Khan". Questa è forse la migliore linea che abbia mai letto. Il che è importante perché in genere penso che questo libro sia stato terribilmente scritto e che il dialogo non sia affatto realistico.

2) Quanto sono anti-matrimonio e anti-figli questo libro. Perché sono uno stronzo che non vuole sposarsi o avere figli.

3) Il fatto che Molly non si sia laureato e abbia avuto un enorme successo. Volevo fare il tifo per lei, ma allo stesso tempo, non volevo che fosse tutto questo romanzo di formaggio "tirati su dai tuoi stivali". E non lo era. E quello è stato bello.

Cose che non mi sono piaciute di questo libro:

1) Anche se ho detto sopra che mi è piaciuto quanto sia anti-matrimonio e anti-avere questo libro, perché sono un idiota, penso che sia stato un po 'troppo bianco e nero nel dire: "Odio gli uomini; chi ne hai bisogno? " Fondamentalmente, come qualcuno che ha letto questo nel 2013, questo libro puzzava solo di femminismo della seconda ondata. Il che va bene perché è stato scritto nel 1973. Ma comunque. Che caratteristico. :)

2) Il dialogo. Per favore. Nessuno parla così.

3) Il fatto che letteralmente tutti hanno incontrato Molly, sia in Florida che a New York, si è rivelato gay (persino suo cugino ?!). Vorrei che fosse successo nella vita reale. Voglio fare anche tutto il sesso, intendo. Dai.

4) Allo stesso modo, i modi in cui tutti erano così polarizzati. Da parte di Carrie non si poteva vedere nulla: rimase uno stronzo di destra fino in fondo. Di conseguenza, i personaggi sembravano davvero piatti.

Quindi si Due stelle per questo libro. Perché per lo più non mi piaceva davvero (questo significa che farò revocare la mia carta queer?), Ma ha avuto i suoi momenti. E volevo davvero piacere. E questo mi ha fatto leggere fino alla fine.
04/21/2020
Huttan Mclennon

3.5 / 5

Era una specie di libro strano? Anche la trama è un po 'inesistente. Se qualcosa, Rubyfruit Jungle è uno studio del personaggio più che un romanzo basato sulla trama. Sicuramente il nostro personaggio principale, Molly, attraversa la vita, ma l'azione non culmina mai in qualcosa che sembrava davvero un finale. La storia di Molly non era completa e lasciata senza nota.

Mi è piaciuto molto questo libro. L'umorismo mi è mancato per più di un'occasione però. Mi piaceva vedere il viaggio di Molly nell'incontrare altre donne, ma alcune delle sue relazioni erano problematiche. Il libro commette anche la doppia cancellazione in una misura un po 'scomoda. Molly sembra imbattersi in moltissime lesbiche in tutto il libro. È sembrato piuttosto forzato che ogni volta che incontra una ragazza, si innamorano praticamente. Ma se è così, allora è così.
04/21/2020
Klapp Grajeda

Vedi altre mie recensioni sul mio blog Book Deviant

Onestamente non so cosa dire di questo libro. Rubyfruit Jungle ha iniziato in un modo che sapevo che alla fine avrei amato. Molly, la protagonista, raccontava storie della sua infanzia, che erano esilaranti, e non riuscivo a capire quanto fosse forte il personaggio e la donna di Molly. Man mano che cresceva, Molly conservava la sua personalità infuocata, indipendentemente da come la sua famiglia avesse reagito nei suoi confronti. E, considerando quanto la sua madre adottiva la odiasse, rimasi piacevolmente sorpresa quando Molly non lasciò che le parole di sua madre la mettessero giù. Era un personaggio forte e ha continuato a essere un personaggio forte per tutta la storia.

Ma . . È diventato strano in alcuni punti. Non intendo neanche un buono strano, intendo un vero molto, molto, brutto strano.

Queste strane scene non iniziarono ad accadere fino a quando Molly non arrivò a New York, ma fino ad allora mi divertivo molto. Molly era un personaggio femminile forte, che sapeva di essere lesbica e non gli importava cosa pensavano gli altri quando diceva di essere lesbica. Ad un certo punto, però, Molly si è troppo concentrata sul fatto che fosse lesbica e l'ha praticamente costretta ad altri. Voleva dormire con una donna anziana, e quando la donna anziana resistette, Molly si costrinse a seguirla, finché non si sottomise e fece sesso con Molly. Dopo che ciò è accaduto, il libro ha incorniciato tutto ciò come colpa della donna anziana e come un problema personale per Molly.

Saltando fuori da quel punto, Molly alla fine iniziò a dormire con la figlia di quella donna, che apparentemente fissava sua figlia in un modo che la faceva pensare che sua madre volesse dormire con lei. E poi hanno iniziato a parlare di incesto e quali circostanze andavano bene. (Decisero che se entrambe le parti erano state entrambe consenzienti e avevano più di 15 anni, l'incesto andava bene.) Queste scene mi hanno davvero cambiato, perché nonostante Molly fosse un personaggio forte. . . era ripugnante come persona.

Valutazione finale: ★★ ☆☆☆
Complessivamente?
Mi stavo davvero preparando perché questo libro fosse qualcosa che mi piaceva, che fosse qualcosa di innovativo e che volevo che gli altri leggessero. Ho finito con il detestare questo libro e le idee che ha promosso. Ero così scioccato quando sono successe queste scene, che non ho quasi finito il libro in tempo.

Consiglierei?
Probabilmente no. Forse se vuoi leggere romanzi storici, allora vai avanti, ma TW per menzione di incesto, stupro, abuso dei genitori e morte.
04/21/2020
Platus Maclay

6/10/11: è stato divertente. Mi è piaciuta Molly Bolt prima che venisse a New York molto più di quanto avessi fatto dopo. E ho visto la recensione di qualcun altro menzionare che il libro era piuttosto feroce, ed è vero. Quindi è stato divertente, soprattutto prima che arrivasse a New York, ma soprattutto OK.

Qualcosa che è stato interessante al riguardo per me - (non posso fare a meno di leggere come sociologo informale, a quanto pare) - è stata la sincera critica di genere e la consapevolezza che non molto tempo fa la donna come presidente di classe, come film il regista, disinteressato al matrimonio, ecc. è stata un'esperienza così fuori dal comune. (E abbiamo ancora molta strada da fare nel dipartimento del regista.) Mi ricorda quanto il femminismo sia veramente rivoluzionario nel corso della storia umana e quanto sia grato di essere su questa (ancora così precaria) fine di tutte il lavoro delle donne radicali che si sono alzate in piedi, hanno parlato e hanno richiesto l'accesso a tutta la gamma dell'esperienza umana.

6/7/11: ho bisogno di qualcosa di leggero e divertente. E lesbiche : D

Lascia una recensione per Rubyfruit Jungle