Homepage > Saggistica > Arte > Filosofia > Persona sessuale: arte e decadenza da Nefertiti a Emily Dickinson Recensioni

Persona sessuale: arte e decadenza da Nefertiti a Emily Dickinson

Sexual Personae: Art and Decadence from Nefertiti to Emily Dickinson
Da Camille Paglia
Recensioni: 28 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
9
Bene
6
Media
4
Male
3
Terribile
6
Dall'antico Egitto fino al diciannovesimo secolo, Sexual Personae esplora le connessioni provocatorie tra arte e rituale pagano; tra Emily Dickinson e il Marchese de Sade; tra Lord Byron ed Elvis Presley. Alla fine sfida le ipotesi culturali sia dei conservatori che dei liberali tradizionali. 47 fotografie.

Recensioni

04/21/2020
Orlosky Miele

Pochi libri hanno suscitato in me la stessa mescolanza di confusione e stimolazione di questo bizzarro fermaporta di un impegno artistico appassionato e senza PC. Paglia, come femminista iconoclasta che odia il femminismo, avrebbe potuto essere cooptata dalla destra nel modo in cui, per esempio, Christina Hoff Sommers è stata cooptata; ma questo destino era precluso dalla sua personalità conservatrice-repellente di lesbismo pro-droga e porno-pazzo. Quindi, non reclamata e indesiderata da alcun gruppo di interesse speciale, assapora la sua posizione di provocatore universale e coglie ogni opportunità per suggerire che i potenziali alleati potrebbero invece voler andare a farsi fottere. Paglia ti viene da così lontano dal campo sinistro che in realtà ha vagato del tutto fuori dal campo, e ora ti sta urlando da qualche parte nel parcheggio da qualche parte, gesticolando con uno sguardo rabbioso come se qualcuno stesse cercando di spostare copie di la Torre di Guardia fuori da una stazione della metropolitana.

Coloro che non riescono a vedere oltre la sua politica di genere - questo è un gruppo popoloso, come vedrai da altre recensioni - si stanno perdendo un sacco di letture notevoli qui, che possono essere veramente radicali in un modo che il genere "ortodosso" la teoria così spesso non lo è. Ma vedere così lontano richiede un forte strabismo (abbandonare la metafora!) Per chiunque trovi profondamente irritante l'essenzialismo di genere, come tendo. "Abbandoniamo la pretesa dell'identità sessuale e ammettiamo la terribile dualità del genere", persuade. Dato il suo stile di vita, sembra un'improbabile cheerleader per l'idea. Ma per Paglia questa dualità di genere è mitica, archetipica: gli uomini rappresentano la razionalità e la società, mentre le donne sono in combutta con il pericoloso mondo naturale, quella "fetida vita organica che Wordsworth ci ha insegnato a definire carina". Segue questa logica per alcune conclusioni che suscitano sopracciglia:

The historic repugnance to women has a rational basis: disgust is reason's proper response to the grossness of procreative nature.

Per le prime due centinaia di pagine, sono andato avanti e indietro sul fatto se pensavo che davvero credesse a queste cose. A volte sembra parlare dei concetti psicologici di MAN e WOMAN, ma altre volte sembra significare uomini e donne nella vita reale. Come uomo, si leggono passaggi come i seguenti non tanto nell'apprezzamento quanto nello shock, così raramente questo genere di cose ora incontra:

We could make an epic catalog of male achievements, from paved roads, indoor plumbing, and washing machines to eyeglasses, antibiotics, and disposable diapers. We enjoy fresh, safe milk and meat, and vegetables and tropical fruits heaped in snowbound cities. When I cross the George Washington Bridge or any of America’s great bridges, I think: men have done this. Construction is a sublime male poetry. When I see a giant crane passing on a flatbed truck, I pause in awe and reverence, as one would for a church procession. What power of conception, what grandiosity: these cranes tie us to ancient Egypt, where monumental architecture was first imagined and achieved. If civilization had been left in female hands, we would still be living in grass huts.

Questo va in entrambi i modi - da cui anche la sua famosa pronuncia Personae sessuale, che "Non esiste una femmina Mozart perché non esiste una femmina Jack lo Squartatore". Eccezioni a tutti gli editti di Paglia (Adriano nella sua recensione parla di "le sue vaste ukasi nietzschiane", il che è perfetto) mi vengono subito in mente, ma non sembrano danneggiare le sue teorie. Considera donne come Myra Hindley o Emily Dickinson non sfidare i limiti del loro genere ma piuttosto esibire, nei loro modi diversi, una sorta di ermafrodismo.

L'argomento sembra circolare. Ma per leggere Paglia devi essere pragmatico. Dimentica se è una visionaria o un mostro e chiedi invece: questo approccio apre modi nuovi e produttivi per vedere le opere letterarie e artistiche di cui sta discutendo? Nel mio caso, la risposta è stata un "sì" sporadico ma clamoroso. Sarà impossibile, ora, leggere La Faerie Queene senza essere sopraffatto dalle visioni del giardino recintato di Spaglia di Paglia, "scivoloso con fuoriuscite onanistiche"; né leggerò mai Emily Dickinson nello stesso modo in cui ha ceduto al suo ritratto convincente qui come "la femmina Sade", le cui poesie sono "i sogni in prigione di un immaginista auto-imprigionato e sadomasochista".

A turno, affascinato e infastidito, non ho mai smesso di essere costretto a guardare cose che pensavo di conoscere in modi che non avevo mai considerato. Prendi "La gioia infantile" di Blake, ad esempio, una lirica che in precedenza avevo pensato come una tariffa piuttosto inconsistente:

I have no name
I am but two days old.—
What shall I call thee?
I happy am
Joy is my name,—
Sweet joy befall thee!

Pretty joy!
Sweet joy but two days old,
Sweet joy I call thee;
Thou dost smile.
I sing the while
Sweet joy befall thee.

Paglia chiama questo "sadomasochista"! La sua tesi - che concentrarsi sull'innocenza di un bambino aumenta la consapevolezza della sua vulnerabilità in vari modi interessanti - potrebbe essere discussa, ma ha cambiato completamente il modo in cui vedo la poesia. Altre volte, cercando le connessioni, non esita a cogliere esempi della cultura pop in un modo che ti toglie il respiro. Simeon Solomon's Fino alle pause del giorno (1869)



In questo "fratello e sorella androgino", Paglia vede un'anticipazione degli "effemeri omoerotici di Jean Cocteau", che è abbastanza giusto e mi ha già fatto pensare. Ma poi continua a suggerire che "la loro intimità da sogno e incestuosa è riprodotta in modo impeccabile nel superbo video peep-show di Madonna," Open Your Heart "(1986)" -



—Un collegamento che potrebbe verificarsi con pochi altri critici ed è improbabile che fosse stato impegnato su carta da chiunque altro! È pazzo ma, in qualche modo, stranamente in espansione mentale.

Spesso, per essere sicuri, i suoi giudizi ti sembrano assurdi. Le sue frasi staccato e le sue immagini floride si uniscono per formare epigrammi bizzarri e ultraterreni: quindi la pietà in Henry James è "un raccapricciante fleur du mal di elasticità fallica '; Il seno di Hester dentro La lettera scarlatta sono chiamati "sacche di significato gonfio"; i sostantivi tedeschi composti sono descritti orgiasticamente come "generando prefissi e suffissi e sillabati dai dildo". Queste frasi in stile rococò ti arrivano in uno stile sparatutto, uno dopo l'altro, in disconnessi salti di illogia che possono essere stancanti. (Bryan Appleyard, intervistando Paglia per una rivista, ha parlato di "scarabocchiare per l'acquisto sulla scogliera barocca della sua mente".) Spesso, la sua argomentazione si basa solo su un'affermazione che lei stessa ha fatto in precedenza, in modo che l'effetto sia come qualcuno in un I cartoni di Looney Tunes che attraversano un abisso su un ponte che stanno smantellando dietro di loro per radunarsi di fronte. L'impressione generale non è tanto quella di una discussione che sale da un esempio all'altro in forza cumulativa, quanto piuttosto una rete folle e proliferante di connessioni che salta da un artista creativo all'altro, metastatizzando imprevedibilmente attraverso il tempo e lo spazio. A volte funziona, a volte no; ma quando lo fa, l'effetto è esaltante.

Ciò che ho trovato particolarmente meraviglioso non sono state le sue idee sul sesso in termini di ruoli di genere, ma piuttosto il sesso in termini di eccitazione, desiderio, oggettivazione, fantasia. Sono qualcuno che crede, con Klimt, che 'Alle Kunst ist erotisch", e ho cercato con fermezza di presentare questo argomento in diverse discussioni di basso livello qui su Goodreads. In Camille Paglia ho trovato la mia alta sacerdotessa. 'Il sesso è poesia; la poesia è sesso ", dice. E "L'emozione senza erotismo è impossibile". E soprattutto: "La pornografia non può essere separata dall'arte; i due si compenetrano a vicenda, molto più di quanto le critiche umanistiche abbiano ammesso ". Questo è qualcosa che mostra ancora e ancora in luoghi in cui avrei sicuramente paura di camminare.

Nonostante i longueur, nonostante tutti i non sequituri fallici e vulvari, nonostante il senso della logorrea anni '80 alimentata dalla cocaina - nonostante tutto ciò, cosa Personae sessuale porta davvero qualcosa che troppo spesso manca alle critiche. Entusiasmo! Camille Paglia può essere pazza, ma è assolutamente appassionata. Parla di letteratura decadente o pittura simbolista non come se fosse un esercizio accademico, ma come se fosse una questione di vita o di morte. Per alcune persone, lo è. E anche se ho trascorso molto tempo a gridare obiezioni alla pagina, non sono mai stato rimandato alle mie librerie così spesso o freneticamente come quando stavo leggendo questo libro, dissertazione ormonale.
04/21/2020
Olivie Sobczyk

Paglia - come una volta una mia amica ha detto in faccia a una firma - è una droga gateway. Me ne sono reso conto al liceo e ha funzionato come programma per i prossimi anni. Mi ha mostrato quanto Spenser volgare, perverso e meravigliosamente dorato possa essere. Mi ha affidato a Gautier, Pater e, soprattutto, a Baudelaire. Continuo a tornare alle sue letture di Byron e Wilde. Questo libro è quasi impossibile da leggere da copertina a copertina. Non provarlo La prosa è un martellamento incessantemente percussivo di vivaci dichiarativi. Meglio saltare in giro, campionando capitoli qua e là. Paglia avrebbe più reputazione di stilista se qualcuno estrasse e pubblichi in un volume separato tutti i poemi in prosa delle dimensioni di un paragrafo sparsi in tutto questo lavoro di critica. Pater è famoso purpureus pannus sulla Gioconda è roba addomesticata accanto ai contadini di Paglia al culto del gatto egiziano e quel busto di Nefertiti.


04/21/2020
Rumilly Brumett

Come ha detto un altro recensore, Paglia è come una "droga gateway". Leggila e stai scendendo lungo la strada di mattoni gialli di decadenza sovversiva. Che tu sia d'accordo con lei o meno, sarai sfidato a pensare. Camille non è alla ricerca di un branco di ragazze pon pon, sta cercando una rissa da bar intellettuale.
04/21/2020
Eustazio Neimeyer

camille paglia: così fuorviata! nonostante la pura idiozia dietro molte delle sue tesi, è un'autrice irresistibile, esuberante, molto leggibile e sicuramente porta un certo tipo di gusto e un punto di vista spesso unico per molti autori classici. la sua interpretazione piuttosto operosa di Emily Dickinson è particolarmente piacevole. se questo libro in qualche modo funge da gateway per la letteratura classica, allora suppongo che ci sia qualcosa di positivo in tutto questo. detto questo, ed eccitante stile di scrittura a parte, la sua visione riduttiva dei sessi e il suo disprezzo per tutto ciò che trova basato sull'analisi intellettuale è spaventoso e anche piuttosto triste. il mondo è un posto molto più grande di quanto pensiate, Camille! c'è spazio per ogni sorta di valore, anche per Michel Foucault.
04/21/2020
Claudell Raduenz

OK, quindi la sua base teorica è una stronzata assoluta, che combina pregiudizi personali, eccessivo freudianesimo e politica sessuale reazionaria in una combinazione odiosa. Tuttavia, le analisi stesse sono piuttosto meravigliose. Dopo aver assistito a un numero qualsiasi di lezioni secche del college sui presunti classici del canone occidentale, è stato bello vedere esposte le loro qualità oscure e ctoniche. Questo non ha il rigore accademico che mi aspettavo, ma è stata una lettura molto divertente, e ora ho voglia di tornare indietro attraverso Spenser ed Emily Dickinson e scegliere indizi psicosessuali oscuri.
04/21/2020
Robbert Kassabaum

Di solito leggo i libri che mi sono stati dati e questo era di un collega della Loyola University di Chicago. Dubito che lei, una cattolica credente, la legga da sola. Probabilmente sarebbe stata ancora più offesa di me.

Con l'eccezione del razzismo e del sessismo espliciti e praticati, credo che sia difficile offenderlo, ma il libro a due facce di Paglia lo ha fatto. Da un lato, cerca di essere sexy, trattando il canone letterario come appoggiato su un letto ribollente di erotismo accademicamente trascurato. D'altra parte, parla di questo erotismo con un tono prudente come se fosse disgustoso. Ho avuto l'impressione di un autore molto nevrotico, diviso in se stessa. Dato il successo del libro, ho provato poca pietà per l'autore. Sta andando bene. La cultura che renderebbe tale lavoro un best-seller, tuttavia, sembrerebbe essere in guai seri. La reazione offensiva, ovviamente, suggerisce che condivido la malattia culturale.

Per quello che vale, se il libro non avesse avuto successo, se fosse stato il lavoro di un intellettuale ristretto, sarei stato più incline a notare le sue virtù. HP Lovecraft, ad esempio, era un razzista nevrotico, ma ho difeso la sua narrativa horror. (Interessante che Paglia associ nella mia mente alla narrativa horror nevrotica.)

04/21/2020
Hum Finnila

Questo libro è uno dei miei preferiti di tutti i tempi e il mio preferito di Paglia. Preferisco Paglia la "accademica" rispetto alla "puttana dei media" (cioè, come si è espressa nella sua rubrica per Salon.com), poiché sono almeno in contrasto con il suo libertario politico / geopolitico e spesso incline alla destra punto di vista. In "Sexual Personae" si presenta in piena modalità accademica, in un modo che purtroppo non si è ripetuto da quando questo lavoro è stato pubblicato. Ho letto questo libro almeno due volte; è raro per me come lettore tornare a qualsiasi testo che ho letto in precedenza. L'essenza dell'opera può essere riassunta attraverso il blurb che appare sulla quarta di copertina dell'edizione tascabile di "Sexual Personae": "..... [fa] un caso persuasivo per tutta l'arte come campo di battaglia pagano tra maschio e femmina , forma e caos, civiltà e natura demoniaca "(" demone "è un termine che appare frequentemente in questo libro). Da ricordare anche la teoria di Paglia sul "cambio sessuale" metafisico dell'artista attraverso la sua opera d'arte (un vampiro / demone lesbico di là Coleridge) e il capitolo che tratta "The Fairie Queene" di Edmund Spenser, un prodotto del Rinascimento inglese che ho avuto ignaro fino alla mia scoperta di "Persona Sessuale" e che non ho ancora letto. "Persona sessuale" mi ha anche aiutato a perfezionare la mia comprensione dei termini "apolloniano" e "dionisiaco", in un modo che nessun altro scrittore ha oltre Nietzsche.

Soprattutto, è la vera scrittura di Paglia che mi attira. Che ciò che sta scrivendo possa essere giustificato accademicamente, ciò non mi riguarda. Credo intrinsecamente che Paglia sappia di cosa sta parlando. Quindi chiuderò con questa citazione da pagina 55 del capitolo 2 ("La nascita dell'occhio occidentale") riguardante la statuetta "Venere di Willendorf" [30,000 a.C.]:

"Venere di Willendorf porta con sé la sua caverna. È cieca, mascherata. Le sue corde di capelli a fil di ferro non vedono l'ora dell'invenzione dell'agricoltura. Ha una fronte corrugata. La sua mancanza di volto è l'impersonalità del sesso primitivo e della religione. C'è nessuna psicologia o identità ancora, perché non c'è società, né coesione, gli uomini si rannicchiano e si disperdono allo scoppio degli elementi. Venere di Willendorf è senza occhi perché la natura può essere vista ma non conosciuta. È lontana anche se uccide e crea. La statuetta, così traboccante e protuberante, è ritualmente invisibile. Soffoca l'occhio. È la nuvola della notte arcaica. "
04/21/2020
Grieve Phong

Questo libro è stato orribile. La visione del mondo di Paglia è stranamente freudiana. Paglia scrive solo le prove più vaghe e insoddisfacenti per nessuna delle sue affermazioni. Ignora la mancanza di prove per la maggior parte della teoria psicodinamica in generale e per il "romanticismo familiare" in particolare. Quando ignori le prove empiriche, tutto ciò che ti rimane è ciò che risuona per te personalmente, cosa che la teoria freudiana non fa. Anche se prende anche in esame la teoria psicodinamica. Il libro mi fa venire voglia di scuoterla. Paglia scrive bene, ma il pericolo della sua avvincente prosa è che le persone possano crederle.
04/21/2020
Tillinger Barrecchia

"Shock jock" del mondo accademico e della belligeranza più che una nuova rivoluzionaria sintesi teorica di sesso e genere, e circa 30 anni dopo una simile sessualità radical-femminista fu proposta da molti altri. Ho avuto un brivido di eccitazione quando ho letto questo, però, nel corso della giornata ... Come altri hanno notato, difficile dire se più brillante o pazzo (non bussare neanche - qualunque cosa ti faccia passare la notte.)

Per i miei soldi, il libro di Donna Haraway uscito nello stesso anno parlava molto di più di natura, società, genere e sesso.
04/21/2020
Inessa Tith

"Una volta che ci entri, non è così difficile come sembra" e "Mi ha cambiato la vita" sono frasi che invochiamo spesso per aiutare a sottolineare l'importanza di libri importanti che vorremmo vedere più persone leggere. Bene, nel caso di SEXUAL PERSONAE di Camille Paglia, pubblicato per la prima volta nel 1990, quelle frasi non sono semplici cliché: contano, e questo libro conta.

È importante capire che Paglia ha guadagnato le sue "braciole" accademiche insegnando agli studenti in un'accademia d'arte. Non era una semplice teorica della Ivy League, con un'analisi che consisteva in meta su meta. Ha scritto per essere capito - e questo libro non è solo la sua svolta, ma in molti casi il suo summa.

Ho letto SEXUAL PERSONAE con difficoltà per la prima volta quando è stato pubblicato per la prima volta, ne ho adorato ogni minuto e ho trovato applicazione nella mia vita. L'ho riletto (con molta più facilità) circa cinque anni dopo, ho di nuovo adorato ogni minuto e ho trovato più applicazioni. Ha cambiato e ampliato il mondo in cui vivo, così come il mio modo di pensare all'arte. Una chiave del pensiero di Paglia è che l'arte non esiste senza coloro che la comprendono e la apprezzano e che le persone che la apprezzano scoprono che li informa ben oltre i confini del "quadro" o della "scultura". Non posso dirvi quante volte ho meditato sulla sua equazione di Lord Byron con Elvis Presley - entrambe figure "Byronic", e qui c'è il problema - nessun semplice gioco da campo o da salotto.

Se vuoi una storia dell'arte pittorica, i libri di Sister Wendy vanno bene. Se vuoi una storia accademica dell'arte, ci sono molti libri di testo universitari, usati e nuovi, là fuori. Se vuoi sapere cosa pensano gli accademici su ciò che pensano gli altri accademici su ciò che gli sforzi artistici ritengono attualmente alla moda - ottieni in ogni caso il tuo biglietto perforato per Harvard, Princeton o Columbia. Ma se vuoi avere una visione più ampia di come funziona l'arte nel mondo - compresi i tuoi e i miei - acquista questo libro e leggilo tutto. Inizia con Nefertiti, passa attraverso numerosi pensatori a Oscar Wilde ed Emily Dickinson, ed è stato pubblicato nell'era dell'AIDS. Persino le persone la cui reazione è meno entusiasta della mia sono molto più intelligenti!

SESSUALE PERSONAE era, è e merita di rimanere un classico. Anche il "classico" può essere un cliché, ma in questo caso lo intendo.
- 21 ottobre 2018
Allen Smalling ("ALLEN") per GR
04/21/2020
Reynolds Stfort

Un po 'uno show-off accademico e, più tardi, un cane da celebrità, con alcune idee davvero fottute sull'importanza di Madonna, Paglia ha scritto qui il suo libro più importante (e meglio scritto). Non dirò che mi ha cambiato la vita, ma non potevo smettere di parlarne per settimane dopo averlo finito. La sua interpretazione di Emily Dickinson come super-sadica è morta con i soldi. Questo verrà letto molto tempo dopo che tutti avranno dimenticato la spazzatura pseudo-femminista che era popolare quando questo libro ha debuttato. Sai di chi sto parlando.

Modifica 9.22.19:

La mia ammirazione per questo libro continua a crescere. La ami o la odi, la donna era interessata a qualcosa con la sua esplorazione della classica scissione apolloniana / dionisiaca nella natura umana. È innegabile. La Persona Sessuale svolge direttamente il lavoro di Nietzche nella Nascita della tragedia e ha molto altro da dire sull'argomento.

E il modo in cui dice che è ugualmente importante nella mia mente, e spiega in gran parte il successo di questo libro - che, data la sua circonferenza e l'argomento pesante, era un bestseller a cavallo oscuro ai suoi tempi. In poche parole, non scrive come un filosofo o un accademico, e questa è una cosa molto buona. Ha qualcosa di importante da dire e vuole che tu capisca.

Questo è un crimine elevato e non è un tradimento nel mondo intellettuale, e lo lascerò a quello. Provo forti sentimenti in materia, ma corro il rischio di un completo crollo contro intellettuali "professionisti" se dico un'altra parola. Basti dire, dammi le stranezze intellettuali, strani e fuorilegge ogni giorno della settimana. Tutto il resto è rumore.


Tempo per una rilettura.
-------------------
Rileggi in corso, appena finito il primo capitolo, Nascita dell'occhio occidentale. La sua prosa è semplicemente fantastica. Perché non più persone scrivono in questo modo? Frasi brevi e concise, irte del brio che deriva dal conoscere il tuo materiale dentro e fuori e non aver paura di divertirti.

Una rapida analisi delle notizie attuali indica che Paglia sta incontrando la folla svegliata, comprese le richieste di revoca del mandato di suo nonno. Non sorprendente. Lei è schietta. Ma scommetto che nessuno dei suoi critici ha letto questo libro. È un pezzo di dinamite e non si presta facilmente a nessuna specifica ideologia o posizione politica.

Più tardi.
04/21/2020
Loralee Deschamps

Uno studio incomparabile, unico e spesso ridicolo della sessualità e della letteratura. Mi sono preso il tempo di leggere questo perché c'è una grande quantità di informazioni da assorbire, e lo stile di Paglia (fatto di frasi brevi ma incredibilmente pungenti) è stancante, anche se non lo intendo come una critica. Al contrario, offre al lettore tutte le ragioni in più per assaporare questa interpretazione radicalmente diversa di Emily Dickinson, The Fearie Queen, Shakespeare, Whitman e molte altre ancora. Non è necessario essere d'accordo con tutto o anche la maggior parte di ciò che dice per trovare affascinante questo lavoro. Il libro è molto prezioso per i suoi scopi estetici e analitici. Certamente questo è l'approccio di Paglia. Indipendentemente dal fatto che uno sia d'accordo con la teoria che Emily Dickinson fosse Madame de Sade di Amherst, Walt Whitman era un ermafrodita o che qualsiasi altra affermazione sensazionale in Sexual Personae è irrilevante. Mi è piaciuto questo lavoro perché mi sono piaciute poche altre opere di critica letteraria moderna, e in questo modo Paglia è in combutta con il suo mentore Harold Bloom.

Nel rivedere Sessuale, si devono riconoscere le egregie conclusioni sociali che Paglia trae, soprattutto nel primo capitolo. Sono d'accordo con lei? Non per niente. In realtà sono propenso a concordare, su questioni politiche, con le femministe che la Paglia attacca così spesso. Allora perché torno al libro di Paglia? Per lo stesso motivo torno alle lezioni di Stephen Dedalus su Shakespeare a Ulisse. Possono essere teorie di cazzate, ma sono avvincenti teorie di cazzate.

Ti divertirai molto di più se ignori il tag Women's Studies / Art Criticism sul retro e leggi questo come il libro Myra Breckenridge ha sempre minacciato di scrivere.
04/21/2020
Yusem Gerardo

Ah, Camille Paglia. Cosa posso dire che non è già stato detto? Questo libro è ben scritto e coinvolgente, ma se sei una femmina con mezza spina dorsale, vorrai strapparlo in pezzi, pisciarlo su di esso, quindi dargli fuoco (che immagino non sarà molto efficace se ti sei appena incazzato). La tesi principale di Paglia è che gli uomini sono i motori e gli agitatori, e le donne sono pigre produttori di bambini. La civiltà non esisterebbe senza gli uomini perché le donne non hanno alcun impulso a fare nulla se non sedersi e aspettare che gli uomini portino loro cibo e costruiscano roba per loro. Allora, dove chiedo, Paglia ha avuto la motivazione per scrivere questo libro molto lungo, dettagliato e ben studiato? L'ironia è come dove Phyllis Schlafly negli anni '1970 gestiva una grande organizzazione dedita a convincere le donne che dovevano essere mamme casalinghe.
Ho dato a questo libro 4 stelle perché, come ho detto, è ben scritto e ti risucchia. Mi fa arrabbiare, ma credo che valga la pena.
NB: ho letto questo libro molto tempo fa, quindi forse la mia opinione sarebbe diversa ora. Immagino che dovrò rileggerlo.
04/21/2020
Laurel Arrequin



Mi ha inavvertitamente trasformato nel lettore di psicopatici che sono oggi, ma facendo un'interpretazione riga per riga di "Stairway To Heaven" in Guitar World circa 10 anni fa. Questa lettura ravvicinata di una canzone classica, inevitabile, mi ha colpito subito e mi ha impressionato, mostrandomi che una lettura intelligente è qualcosa che anche io potrei fare.

C'è molta ripetizione qui, intendo quante volte riesci a sentire del masochista dorato qualunque cosa nella repressività repressiva della società fino a quando non ti ammali e sei stanco?

Tuttavia, sto amando la sua erudizione primordiale, la sua campiness e il suo buon senso. È italiana, non lo sai? Adora Internet, Harold Bloom, la cultura pop e la poesia epica a mezz'aria. Il mio tipo di ragazza.

Ma ci sono giri di parole intelligenti e sferzanti e un iconoclastia volgare che non si abbassa mai e rimane interessante mentre attraversi le montagne del testo.

La amo.

Sex and Death: due grandi gusti che vanno benissimo insieme!
04/21/2020
Tatianna Deignan

Una persona chiaramente pazza. Un intelletto chiaramente feroce. (È chiaro che il suo intelletto è feroce; non che la ferocia abbia una grande chiarezza.) Non lo metterò a meno che non sia quello di gettarlo di fronte a un treno in arrivo e / o immergerlo con il mio triste, triste, non piscio femminile trascendente.

---

Tagliare a 3/4. Annoiato adesso. Bel troll, però.
04/21/2020
Ker Szanto

Camille Paglia è completamente odiosa e eccessiva e sono d'accordo con lei solo circa 1/4 del tempo. Ma quando lo faccio, mi sento come se aprisse i fiumi più profondi di istinti appassionati e aggrovigliati che ho sulle donne intellettuali e sull'assoluta follia di gran parte del movimento femminista - e sui pericoli di essere una donna che vive troppo lontano dalla vita. Paglia lo inchioda su questi argomenti. Anche se sono sicuro che se mai mi fossi seduto accanto a lei a una cena, avrei voluto schiaffeggiarla.
04/21/2020
Mathis Ramon

Non fraintendetemi, non compro tutte le sue teorie. Alcuni sembrano proprio BS, ma è così divertente da leggere e discutere (nella tua testa). Ciò che mi fa amare questo libro è il modo in cui categorizza autori e opere e tutti i piccoli dettagli che sottolinea. Come alcuni autori maschi sono femminili nel loro modo di scrivere e alcune femmine sono maschili. Inoltre, questo è il libro che mi ha portato a opere che forse non avrei mai letto. Non sono andato a scuola per diventare un professore di inglese e non mi viene richiesto di avere più di una conoscenza base della letteratura. Sono un fanatico della scienza e faccio una professione medica.
Per lei aver delineato questo schema ... Sarò per sempre grato.
04/21/2020
Dasie Macnaught

Non so nemmeno da dove cominciare, quindi non lo farò. Stranamente, la Personae sessuale mi ha spiegato la mia vita. Ero scioccato. Cosa c'entra tutto questo con me, ma lo ha fatto. Paglia mi ha lasciato senza fiato con il suo femminismo non ostile che ha sconvolto tutti i liberali.
04/21/2020
Ruggiero Marlin

Dubito seriamente che avrei mai letto questo - voglio dire, 736 pagine! - ma questa è una buona scusa per citare alcuni estratti dell'intervista del sempre divertente Tunku Varadarajan: "Una professoressa capitalista femminista sotto il fuoco!" Adoro il titolo: https://www.wsj.com/articles/a-femini... [come sempre, sono felice di inviarne una copia per e-mail ai non abbonati]. Arte meravigliosa! (che è gratuito)
estratti:
"Paglia è professore di studi umanistici e mediatici presso l'Università delle Arti di Filadelfia, dove è stata membro di facoltà di ruolo - e occasionalmente imbattuto - dal 1984. Questo aprile, gli studenti ammutinati le hanno chiesto di sparare sui commenti pubblici che aveva fatto che non erano del tutto solidali con il movimento #MeToo, così come per un'intervista con lo standard settimanale che hanno definito "transfobico". Quella denuncia, con il suo dogmatismo indignato, è particolarmente schiaffeggiante, poiché la signora Paglia descrive * se stessa * come "transgender".

Il libro in 'review' è un "racconto erudito ma sfarzoso dei ruoli in competizione tra maschio e femmina nella civiltà occidentale. È stato respinto - non si stanca mai di dirlo - da sette editori e cinque agenti prima che Yale University Press lo raccolse.

Il libro ha incantato la signora Paglia nell'immaginazione americana come un bestiame diventato deliziosamente canaglia. Lo stesso anno, ha pubblicato un articolo pubblicitario lodando la cantante pop Madonna come "la vera femminista", che "espone il puritanesimo e l'ideologia soffocante del femminismo americano, che è bloccato in un modo piagnucoloso adolescenziale". L'opinione pubblica ha infastidito l'establishment femminista "prudente". . . .

Paglia si lamenta che "il lato antisex e repressivamente dottrinario del femminismo è tornato di nuovo, grande!" Lei lo chiama "femminismo vittima" e si lamenta che "tutto ciò che avevamo vinto negli anni '1990 è stato completamente spazzato via. Ora abbiamo questo privilegio infinito di vittimismo, con una vulnerabilità patologica vista come la modalità umana predefinita. . . “.
04/21/2020
Horten Murphrey

Ottime condizioni per novantanove centesimi - un affare imbattibile, anche con il dollaro Canuck che brucia a livelli da record (grazie al soffocante Big Six Banks e all'innata cautela canadese!) - e un autore con cui non ho molta esperienza. Ne ho sentite molte about Paglia, divisa abbastanza equamente in campi che, che la amino o la detestino, sembrano condividere l'opinione che un po 'di Camille vada a lungo modo. Le sue recenti colonne in cui mi sono imbattuto in genere contengono un dramma di intuizioni contro-intuitive e provocatorie per ogni oncia di cretina, sovrascritta a ferro di cavallo: ma questo volume è magnificamente messo insieme, abbonda di argomenti intriganti e sexy e, dopo il una rapida occhiata di Sastrean, sembra essere scritta con un ingegno elegante che sarebbe giusto facilmente ti tira avanti prima di fare improvvisamente un tentativo sugli occhi con un ago da maglia malvagio. Quindi nel sorta lettura lei va a scaffale.
04/21/2020
Yamauchi Dunne

Finora, adoro questo libro! Ne leggo un po 'ogni sera in modo da poter almeno tentare di digerire davvero la sua discussione. Alcune delle cose che dice sono un po 'spaventose. Ma, come il lavoro di Angela Carter, Paglia vuole sicuramente creare una risposta emotiva nei suoi lettori e lo fa brillantemente. Penso che l'eccitazione della risposta emotiva - sia in accordo o rabbia - ci costringe a esaminare credenze culturali standard e offre un'opportunità per diversi modi di vedere. Paglia sembra scegliere un osso con le femministe moderne, e va bene. Personalmente, non penso che le femministe siano sciocche, ma non penso che sfidare ipotesi politiche e teoriche sia sbagliato. In effetti, è proprio quello di cui abbiamo bisogno, e forse il femminismo potrebbe scaldarsi al lato malvagio di Paglia. "Jane Sexes It Up" è un buon esempio di dove il pensiero femminista potrebbe andare in futuro.
04/21/2020
Verney Mohorovich

Ho smesso di leggere dopo 150 pagine di teoria non supportata, pirateria informatica della scuola elementare, eccessiva dipendenza dai miti del pantheon greco per "spiegare" l'arte e il comportamento di genere e un grave abuso della parola "chthonian". Paglia non è e non è mai noioso, ma dopo che mi sono ritrovato a roteare gli occhi e ad andare avanti per vedere se avrei avuto una pausa dalle lamentele sopra menzionate, ho pensato che non avrei superato le restanti 600 pagine .
04/21/2020
Tabitha Karpel

Questo libro ha resuscitato da solo il mio amore per la letteratura, la filosofia e la storia. Ciò che è particolarmente positivo è la sua preferenza per le verità permanenti dell'esperienza umana rispetto al postmodernismo bizzarro.
04/21/2020
Abdulla Weiss

Paglia raggiunge sempre ed è sempre ossessionata dal sesso.
È decisamente sbagliata in alcuni punti: Chillingsworth e Dimmesdale sono rinchiusi in una battaglia sadomasochistica sessuale? La discesa di Twain nell'oscurità è la sua paura della femmina? O forse la morte di sua figlia e il suo fallimento hanno avuto un ruolo.

Ma la sua passione, la sua precocità intellettuale è immensa. La capacità della sua mente di incrociare poeti, autori e miti attraverso culture e tempi è scoraggiante e senza paura.

È un'avatar dalla testa di fiamma che si immagina di scrivere tutta questa opera in un'unica esplosione orgasmica.

Ha delle abilità folli.
04/21/2020
Aloisius Brownell

Sexual Personae era una bomba della borsa di studio della guerriglia rilasciata negli anni '1990, e ha reso il suo autore - Camille Paglia - una star e media cara in quel periodo. Lo scopo del libro è mozzafiato. Paglia inizia riassumendo la teoria di Freud sull'invenzione della religione nella preistoria, quindi continua a seguire l'agone umano tra arte e natura dal tempo degli antichi egizi fino alle diciannove centinaia.

Paglia vede due forze archetipiche al lavoro nella letteratura e nell'arte: l'Appoloniano (preoccupato per la forma, la disciplina e il rigore etico) e il Dionisiaco (celebrativo della vita, della mortalità, del sesso e dell'immaginazione).

Il libro è scandaloso in alcune parti, praticamente illeggibile in altre, e decisamente brillante in abbastanza posti da garantire un posto accanto ad altre importanti opere di borsa di studio popolare. Paglia è una dinamo!

04/21/2020
Lupe Dorosan

Harold BloomL'influenza su Paglia è chiara: la maggior parte del suo commento riguarda i poeti associati alla tradizione romantica e il suo approccio analitico è un misto di Friedrich Nietzsche e Sigmund Freud. Il suo capitolo su Emily Dickinson in particolare ha cambiato il modo di leggere quel poeta.

Lascia una recensione per Persona sessuale: arte e decadenza da Nefertiti a Emily Dickinson