Homepage > Halloween > PictureBooks > bambini > Non sono ammessi zombi Recensioni

Non sono ammessi zombi

No Zombies Allowed
Da Matt Novak
Recensioni: 15 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
3
Bene
8
Media
1
Male
2
Terribile
1
Mentre guardano le fotografie del Monster Party dell'anno precedente, due streghe iniziano a escludere zombi, fantasmi e vampiri per evitare problemi, ma alla fine decidono che una festa è più divertente quando tutti sono inclusi.

Recensioni

04/21/2020
Rivi Estabrooks

eh. il messaggio del libro è forte e chiaro per non escludere gli altri. sbadiglio. steve dice "non è stato grandioso". quindi non era eccezionale allora.
04/21/2020
Munson Bekele

Due streghe si rendono conto che le feste di Halloween sono più divertenti quando vengono invitati tutti i mostri del quartiere.
04/21/2020
Alfons Cooke

Questo è un libro carino che sarebbe fantastico leggere in classe durante il periodo di Halloween. Include tutti i tipi di personaggi immaginari spettrali che insegnano una piccola lezione sull'inclusione e l'esclusione. Le streghe nella storia si stanno preparando per la loro festa annuale dei mostri quando scoprono le foto dell'ospite che aveva partecipato l'anno prima. Cominciano a mettere i segni, invitando i mostri in base alle loro qualità stereotipate di mostri fino a quando non trovano le foto di se stessi. A questo punto si rendono conto che forse quelle cose vanno bene e quindi si liberano di un fattore diverso, No Photos.
Questo sarebbe un buon modo per toccare forse l'argomento delle caratteristiche che rendono unica una persona e come possiamo lavorare per includere tutti nel loro modo unico. Le illustrazioni di questa storia sono tenui ma colorate, e non credo che ci sia una linea retta su ogni pagina. Il lavoro di linea dei personaggi e degli oggetti all'interno delle illustrazioni gli conferisce questo aspetto disorganizzato e sciocco che modella davvero il modo in cui vedi le personalità dei personaggi.
04/21/2020
Collum Clery

Streghe, creature paludose, lupi mannari, vampiri e altro ancora. Giusto in tempo per Halloween!
04/21/2020
Hoopen Haskew

Non sono ammessi zombi: questo libro illustrato parla di due streghe (Wizzle e Woddle) che organizzano una grande festa. Mentre iniziano a riflettere sull'ultima festa che hanno avuto, ricordano tutti i ghoul dell'anno precedente che avevano causato problemi alla festa. Di conseguenza, fanno segni che vietano la partecipazione alla festa di zombi, articoli da lupo, vampiri, fantasmi, scheletri ecc. Alla fine, vietano anche alle streghe di venire, ma poi si rendono conto, “Aspetta! Siamo streghe! ” a quel punto decidono di far venire tutti alla festa e finiscono per divertirsi. Questo libro è colorato con bellissime illustrazioni. Il testo è quasi intessuto nelle immagini che consentono al lettore di sentirsi connesso con la storia. Questo libro sarebbe utile per aiutare i bambini a lavorare vincendo i loro suoni "W" e distinguendo parole simili (IE witch, Wizzle, Woddle, ware wolf ecc.)
04/21/2020
Gough Manisha

Witch Wizzle e Witch Woddle stanno organizzando una festa dei mostri di Halloween! Mentre stanno pulendo la loro casa in disordine, si imbattono in una foto della festa dell'anno scorso dei fastidiosi zombi, i cui occhi continuavano a cadere nel pugno. Per evitare lo stesso problema quest'anno, piantano un cartello sul prato: "Non sono ammessi zombi". Man mano che trovano più immagini e fanno più segni, l'elenco degli ospiti diventa sempre più piccolo. Alla fine, si rendono conto che la festa sarà più divertente con tutti gli invitati. Una storia carina sui pericoli dell'esclusione, sugli erpici della pianificazione delle feste e sull'accettazione dei tuoi amici così come sono. Questo ti farà alzare e fare il tifo quando tutti riceveranno il messaggio.
04/21/2020
Liza Bulleri

Ho iniziato a leggere questo a un bambino di cinque anni e rapidamente ho avuto un gruppo di dieci bambini che chiedevano a gran voce di avvicinarsi e ascoltare. Le illustrazioni erano esilaranti, così come la trama di due streghe avviate escludendo tutte le creature che avevano partecipato alla loro festa l'anno prima: gli zombi lasciavano cadere i loro bulbi oculari (che maleducati), i lupi mannari lasciavano i capelli, le creature della palude seguivano la melma in tutta la casa. Alla fine, ripensano la loro lista di inviti e organizzano la migliore festa di sempre. Bel messaggio subdolo sull'essere persnickety.
04/21/2020
Jola Chaddick

Due streghe si stanno preparando per la loro festa annuale dei mostri. Continuano a trovare immagini di un tipo di creatura (vampiri, zombi, scheletri, ecc.) Che fanno qualcosa che non gli piaceva alla festa. Quindi decidono di bandire quella creatura dalla festa. Continuano a farlo ancora e ancora finché non bandiscono persino le streghe! Ma sono streghe! Decidono di dimenticare tutto il divieto delle creature e di vietare le immagini, così continueranno a ricordarlo come la migliore festa di sempre.

Buono per storie in età prescolare o per bambini più grandi.
04/21/2020
Sherill Salais

L'ho raccolto nella sezione Halloween della Biblioteca Lewiston. Ho dovuto ottenerlo in base al titolo. L'ho preso appositamente per Mike da leggere a Natalie, cosa che ha fatto stasera. Natalie stava dormendo e allattando, ma Mike e io abbiamo apprezzato la storia. Tutti i diversi tipi di mostri e i problemi che hanno causato sono stati divertenti. È stato anche divertente provare a prevedere il finale.
04/21/2020
Osmo Bracklin

Sebbene non sia esplicitamente un libro di Halloween, in ottobre farebbe una lettura ad alta voce nelle aule e nelle biblioteche. Storia molto carina che piacerà a ragazzi e ragazze. È più adatto per la scuola materna e superiori, piuttosto che per i più piccoli o in età prescolare.
04/21/2020
Sheryl Jastrzebski

Storia divertente sull'inclusione con illustrazioni luminose e divertenti.

temi: Halloween, mostri, feste, streghe
04/21/2020
Hui Kerwick

L'arte è stata molto divertente e mi piace molto il modo in cui hanno trasmesso il messaggio sottile. Mi è piaciuto il colpo di scena alla fine.

Lascia una recensione per Non sono ammessi zombi