Homepage > YoungAdult > HistoricalFiction > Romanticismo > Prince of Shadows Recensioni

Prince of Shadows

Da Rachel Caine
Recensioni: 26 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
9
Bene
7
Media
3
Male
3
Terribile
4
Nelle Case di Montague e Capulet, c'è un solo obiettivo: il potere. I ragazzi sono nati per combattere e morire per onore e se sopravvivono per influenza e denaro, non per amore. Le ragazze sono beni da spendere saggiamente. I loro desideri non hanno importanza. I loro destini sono scritti il ​​giorno in cui sono nati. Benvolio Montague, cugino di Romeo, sa tutto questo. Si aspetta di morire per il suo

Recensioni

04/21/2020
Orferd Oneil

"Sono rimasto nell'angolo buio della casa del mio nemico e ho pensato all'omicidio."

Bene, quello era completamente inaspettato. Ho deciso di leggere questo libro perché ne ho un arco, perché era Shakespeare, perché ero curioso, ma ... devo confessare, mi aspettavo il peggio. Per alcuni motivi: 1) Non sono nemmeno riuscito a superare il primo libro della serie Morganville Vampires dell'autore, 2) Beh, duh, è una rivisitazione di Shakespeare e 3) Romeo e Giulietta ha sempre suscitato in me emozioni contrastanti. In termini di linguaggio e stile, è eccezionalmente bello, con il tipo di scrittura appassionata che ti fa venire voglia di buttarti dai lupi in nome del vero amore:

"Queste delizie violente hanno fini violenti e nel loro trionfo muoiono, come fuoco e polvere che, mentre si baciano, consumano."

"Quando morirà, prendilo e ritagliandolo in piccole stelle. E renderà la faccia del cielo così bella che tutto il mondo si innamorerà della notte e non presterà alcuna adorazione al sole sgargiante."



Puoi essere coinvolto in quel tipo di dramma rovente. Ma, quando si arriva a questo, la storia parla di una coppia di adolescenti angosciati e melodrammatici che portano instalove a un livello completamente nuovo. Non ho mai veramente acquistato il lato romantico di Romeo e Giulietta, Ho sempre trovato la politica familiare molto più affascinante. Quindi, quando Caine ha bilanciato la sua storia d'amore con una buona quantità di drammatiche famiglie, scandali, tradimenti, azioni, maledizioni e vendette, in realtà ha creato qualcosa che avrei sempre amato. E il suo stile di scrittura era PERFEZIONARE per una rivisitazione di Shakespeare.

"Una maledizione per l'amore, lanciata nella mia stessa mano e fede e carne. Una maledizione dell'amore, sulla casa dei colpevoli. Lasciateli banchettare sull'amore, come i corvi banchettano sui morti. Forse, dopo tutto, sono pazzo. "

Questo libro racconta una storia parallela a quella a cui molti di voi avranno familiarità. Quasi tutto sta accadendo allo stesso modo, ma lo vediamo da una prospettiva completamente nuova e scopriamo dettagli sorprendenti. Come il fatto che Benvolio sia il Principe delle Ombre - un personaggio simile a Robin Hood che ruba ai ricchi, egoista e avido - e ha il suo amore proibito per la cugina di Giulietta, Rosaline. O il fatto che Mercuzio sia segretamente innamorato di un uomo e che la sua doppia vita minacci di metterli in pericolo tutti. Caine prende tutti i vecchi personaggi e li sviluppa in modi nuovi ed eccitanti: sono rimasto incantato.

"Conosceva la tragedia con un'intimità quasi oscena."

Tutto ciò era solo ... destra per me. È deliziosamente romantico, ma irrimediabilmente tragico. È buio, ma spesso divertente (specialmente nella battuta tra Benvolio, Romeo e Mercuzio). Ma una delle mie cose preferite del romanzo potrebbe essere vista come negativa per alcuni lettori e dipenderà tutto dalla tua reazione alla storia originale. Ed è così che Caine interpreta Romeo. Non come un eroe romantico che si sacrifica, ma come un ragazzo immaturo, sporco, sebbene stranamente adorabile, di sedici anni. Ho più rispetto per il modo in cui la storia e l'amore sono ritratti nella storia perché non devo cercare di forzarmi a credere nell'instabilità adolescenziale. Rispetto alla storia d'amore tra Romeo e Giulietta, l'amore tra Benvolio e Rosaline sembra molto più maturo e credibile, ma non per questo meno passionale e sexy (soprattutto su quest'ultimo).

Se vuoi una rivisitazione atmosferica ben scritta che sia tanto minacciosamente scura quanto sensuale e passionale, non penso davvero che tu debba cercare oltre. Sono rimasto piacevolmente sorpreso.

"Ma ti avverto, ciò che li unisce non è nulla che un mortale possa combattere; è un fuoco santo, ti dico, un fuoco santissimo che brucia in loro."
"Il diavolo può accendere un fuoco come mai Dio potrebbe".

Blog | Facebook | Twitter | Instagram | Tumblr | Youtube
04/21/2020
Anet Duresky

4.5

"Non sapevo che mi fosse rimasta l'innocenza fino a quando non l'avessi sentita morire."

Questo libro ha conquistato il mio cuore, la mia anima, la mia mente e tutto ciò che era possibile conquistare. È intelligente, ben scritto, spiritoso, meravigliosamente tramato- lo chiami. Mi ha attirato fin dai primi capitoli e il resto non solo è sopravvissuto, ma ha superato le aspettative che erano state sollevate.

Prince of Shadows è un rivisitazione di Romeo e Giulietta, sì. Ma sappiamo tutti come vanno le ripetizioni al giorno d'oggi: prendono un paio di cose dalla storia originale, mescolano un po ', poi inciampano in piedi o provano. Ma Prince of Shadows raggiungere effettivamente l'obiettivo di tutti i retelling di qualità per: si fa strada tra le pieghe della storia e la rielabora dall'interno. Non vedrai mai Romeo e Giulietta con gli stessi occhi, una volta letto questo; quanto posso promettere.

Un esempio?

"Ho sentito la stessa irresistibile spinta attraverso la carne di mio cugino, cercando di attirarlo di nuovo da lei. Era più che infatuazione, più che amore.
Era qualcosa di più oscuro di quello, e con una fine più oscura. "
Era insta-amore.

Bene, ok, l'ultima riga è mia, ma il punto è: sono certo che tutti noi, in misura maggiore o minore, siamo stati infastiditi dalla domanda "Come potrebbero innamorarsi così in fretta? Non è nemmeno normale ? Sono sicuro che siano drogati? ". Personalmente, il motivo che mi piace Romeo e Giulietta è la politica e, personalmente, non me ne può fregare di meno dei due piccioncini. Quindi sì, quella domanda sono io. E Prince of Shadows mi ha offerto un tale punto di vista su questo punto che, anche se so che non ha nulla a che fare con la storia originale shakespeariana, ora non alzo gli occhi ogni volta che sento i loro nomi. (Ora probabilmente inizierò a sbavare perché automaticamente mi viene in mente Benvolio. Ma questa è un'altra storia.)

• Il che mi porta a Benvolio, Principe delle Ombre. La sua caratterizzazione è perfetta, sia perché risulta adorabile e accattivante per il lettore sia perché è esattamente ciò di cui questa particolare storia aveva bisogno: lui è affidabile, risoluto e fidato, volontà di ferro, equilibrato, feroce, onorevole. Un vero ragazzo in piedi, cioè. E come se ciò non bastasse, è anche caldo e atletico. "Atletico" significa che se hai immaginato un tour sui tetti di Verona, è quello che dovresti chiedere. Inoltre, trovo particolarmente straordinario che l'autore sia riuscito a mantenere un equilibrio tra l'attaccamento di Benvolio alla sua famiglia e i suoi valori e il suo personale senso della giustizia. Non è stato un compito facile e il risultato è un splendidamente arricchito e coerente con il contesto storico giovane gentiluomo.
(Inoltre, ci sposeremo presto. House Montague si è gentilmente offerta di coprire le spese. In altre parole, siete tutti invitati.)

•RosalineL'unico difetto è che appare in pochissime scene. Avrei potuto amarla con tutto il cuore se avessi avuto più tempo per apprezzarla forza di carattere e la sua mente agile. Come Benvolio, lo è sensibile e intelligente, ed è chiaro fin dall'inizio che lo sono medias naranjas, anime gemelle, anime gemelle.

• Il cameratismo: Benvolio, Romeo e Mercutio sono uno dei gruppi di amici più divertenti e leali di cui abbia mai letto. Ho adorato il loro beffa, Ho adorato le loro interazioni, ho adorato l'ovvio, sorprendente affetto si sentono l'uno per l'altro, anche se non perdono mai l'opportunità di litigare e prendersi in giro l'un l'altro.

•L'elemento fantasy: imperioso. Non sapevo che questo bel tocco fosse nascosto nel corso della trama e mi ha colto di sorpresa. A parte tutti i suoi meriti oggettivi (di cui ho già parlato) l'ho trovato anche originale e ben posizionato.

• Questo libro mi ha fatto venire voglia di Verona e conosceva tutto il Strade, Chiese e piazze che sono stati menzionati. Ha fatto città sento così vivo, Così reale.

"Amore e guerra sono uguali a Verona."

• Rachel Caine aveva un talento favoloso nell'imitare Lingua shakespeariana, Come l' dialoghi in particolare può provare. Giuro che la sensazione che ti danno è a dir poco estatico e la scrittura in generale nel puro piacere.

•Pet peeves time!
Ho avuto difficoltà con il nome "Tomasso". Teoricamente esiste, ma è così raro che io, essendo italiano e vivendo in Italia, non sapessi che esistesse prima di leggere questo libro. Usiamo "Tommaso", che è molto comune. Era solo strano.

➽ Stavo cercando di trovare un sinonimo meno banale di "Mi ha rubato il cuore, devi leggerlo", ma sembra che non riesca a trovarne uno, quindi: mi ha rubato il cuore, leggilo. Non preoccuparti se lo sei Romeo e GiuliettaI fan, perché questo libro non lo rovinerà per te, infatti, lo amerai meglio. Non priva l'originale di una sola cosa; semmai lo rilegge e lo reinterpreta, dandogli nuova vita. E penso che solo un autore di grande talento potrebbe portare a termine con successo un'operazione del genere.
04/21/2020
Johnathan Hepburn

"Forse ho solo immaginato l'amicizia tra noi, fragile e non detta e mortale per noi come una tazza di veleno."


Prince of Shadows è una rivisitazione di Romeo e Giulietta. Tuttavia, l'autore ha fatto una svolta interessante qui: invece di concentrarsi sulla "tragica" storia d'amore di R & J, Caine ha scelto di raccontare questa storia dal cugino di Romeo, la prospettiva di Benvolio. PoS è iniziato davvero forte ma da qualche parte nel mezzo, mi ha perso. Sebbene questo avesse una trama solida con personaggi simpatici, non ha mantenuto il mio interesse per molto tempo. Lo biasimo per lo stile di scrittura.

-Prima di tutto, è scritto in prima persona. Mi rendo conto sempre di più ad ogni lettura, non ho più pazienza per le storie raccontate dalla prima persona. C'è solo qualcosa di scoraggiante al riguardo.

-A peggiorare le cose, è scritto in vecchio stile storico. Per alcuni di voi, potrebbe essere un vantaggio. Sfortunatamente, questo non era il caso qui.

-Ciò che mi ha irritato di più è stata l'assenza della MC femminile (che aveva già dimenticato il suo nome, è così rilevante) in tutto il libro. Era l'unica ragione per cui non l'ho fatto con DNF.

Fidati di me, volevo davvero piacere questo. Ho fatto del mio meglio. Se qualcuno ha suggerimenti simili, per favore fatemelo sapere.
04/21/2020
Clough Karmann

Lascia cadere il futuro. Lascia che le case brucino, finché sei insieme

Il fuoco di Romeo e Giulietta si ripropone in questa bellissima rivisitazione di Rachel Caine. È narrato dal ladro che frusta le strade di Verona nelle ore buie della notte, Benvolio.

Prince of Shadows è ricco di belle espressioni, belle scritte, dialoghi croccanti e uno scorcio culturale del Medioevo quando il dovere di un uomo verso la sua famiglia e l'onore di una donna era il primo e sacro.

Caine ha riconquistato in modo affascinante l'essenza della tragedia di Shakespeare, c'è una maledizione che ruota, una passione che sale e molti corpi che cadono; baciare i piedi della morte.

Tutto l' i personaggi sono disegnati con precisione. Benvolio: maturo, consapevole della sua posizione delicata nella casa di Montague e tuttavia fedele ai doveri caricati sulle sue spalle, Rosaline: saggia e bella, Romeo: un pazzo lussurioso e Mercuzio: un uomo ossessionato dall'amore; un fiore fresco appassito sotto i raggi malsani dell'usanza e della tradizione.

Contorto tra amicizia, politica familiare, dovere e amore, PoS è una storia di fuoco e ghiaccio, che si uniscono, scottandosi e raffreddandosi contemporaneamente.

“Il dovere è la corda che mi strangola. La pietà è un letto di vetri rotti. E la famiglia è la compagnia di demoni odiosi. "

Un libro per tutti, indipendentemente dai sentimenti dei loro Romeo e Giulietta originali.
04/21/2020
Keavy Dalmoro

DNF @ 35%

So che questa dovrebbe essere la merda del 1600 o qualsiasi altra cosa, ma seriamente Tebaldo picchia sanguinosamente sua sorella, la donna viene trattata come una merda assoluta, non ha altro scopo se non quello di cucinare, pulire, sposarsi e dare alla luce all'età di 13 anni, 14 non lo sta davvero facendo per me. Sono dolorosamente annoiato e non riesco a trovare un cazzo da dare dalle mie tasche. Non mi piacciono mai Romeo e Giulietta, quindi ciao ciao.

Inoltre, Romeo è una stupida, fottutamente instabile amante, un pezzo di merda, lo odio.
04/21/2020
Medorra Bordoy



Che fantastico rivisitazione di Romeo e Giulietta. Non sono un fan della storia. Prima di leggere la storia originale di Shakespeare, ero così sicuro che l'avrei odiato, e sono rimasto sorpreso nel vedere che non l'ho fatto, ed è perché mentre lo leggevo, ho capito che la storia può essere interpretata in vari modi. Il mio era che Romeo cadde a causa della sua lussuria. Sapevo già che normalmente in Shakespeare recita il personaggio le cui emozioni dove il più intenso o incontrollato era quello destinato a morire o essere deriso, quindi stavo bene con la mia interpretazione.

Rachel Caine, con Prince of Shadows, ci porta un nuovo rinfrescante che combina il mio con altre cose più spoiler che non dirò, ma ha funzionato bene per me. In effetti, preferirei leggere questo libro più che nell'opera originale (perché Dio! L'istalove! Mi brucia gli occhi!).

La storia inizia qualche tempo prima degli eventi di Romeo e Giulietta. Benvolio Montague si maschera come il famoso ladro noto come il Principe delle Ombre come via di fuga, divertimento e per rubare agli arroganti o ai meritevoli di essere puniti. Fondamentalmente, la trama ruota attorno alle sue avventure e disavventure come il Principe delle Ombre mentre cercava anche di portare a termine il compito che la sua temuta nonna gli aveva assegnato: impedire a suo cugino problematico Romeo, che si innamora troppo velocemente e troppo duramente, di rovinare l'onore di la famiglia facendo cose sciocche.

Per me, Romeo era solo un adolescente lussurioso. Alcune persone dicono che quello che provava per Juliet era il vero amore, ma ciò che accadde tra loro era troppo precipitato e non si basava solo sull'aspetto. Inoltre, se non ricordi, all'inizio dell'opera teatrale, si afferma che era innamorato di qualcuno di nome Rosaline, ma non appena vide Juliet, tutto fu dimenticato, il che conferma ciò che ho detto. Qui, è ritratto come ho sempre immaginato che fosse.

It's Romeo. He'd swoon over a dancing bear if it wore a skirt.

Il resto dei personaggi della commedia sono riportati in tutto il loro splendore. Mercuzio era particolarmente ben sviluppato e trasformato in un personaggio intrigante e complesso che a volte mi faceva ridere e poi provare pietà. Rosaline ha un ruolo importante e l'ho amata anche per essere forte e intelligente.

Anche il narratore Benvolio è stato eccezionale. L'ho amato così tanto. Sosteneva i suoi amici, cercava di farsi una buona immagine di un Montague, mentre si occupava della sua doppia vita da ladro, che, come ho detto, era usato come un modo per sfuggire alla sua realtà.

Poiché questo è un Romeo e Giulietta rivisitazione, ci deve essere la morte. E oh, c'è lotti di quello, così come a veramente storia d'amore tragica e inaspettata che non mi avrebbe reso arrabbiato e triste se non fosse stato così deprimentemente inaccettabile. C'è anche tanto amore, odio e stupidità umana, il che ha reso il libro da normale a un po 'triste a straziante e, alla fine, molto intenso.

Love is the curse.

Non ho letto i libri sui vampiri di Caine e, a dire il vero, non penso che lo farò mai, dato che non mi piace leggere sui vampiri (sono diventati troppo soffici per i miei gusti e non voglio rischiare) , ma la sua scrittura in questo libro mi fa venir voglia di leggere di più sui suoi. Era semplicemente così bello. Ha seguito lo stile di Shakespeare ma più credibile e l'ho adorato.

Vorrei poter lamentarmi di qualcosa, ma non riesco a pensare a nulla. Forse in futuro qualcosa verrà da me - chi lo sa? - ma per ora, dirò solo che questa è una lettura che consiglio vivamente ai fan e non ai fan Romeo e Giulietta nello stesso modo.
04/21/2020
Ilarrold Blauw

Confesso che non avevo assolutamente alcuna conoscenza di Rachel Caine o della sua scrittura prima di oggi. Durante una rapida ricerca su GOOGLE, vedo che i vampiri sembrano essere il suo forte. Quindi, presumo che questo sia stato un po 'un distacco dalle sue cose normali e avrà la sua parte di amanti e odiatori. Cado nella prima categoria. Seriamente, qualsiasi autore che affronta il mondo di scrittori famosi deve essere così attento all'esecuzione di esso. Affrontare una delle opere più famose di Shakespeare? Sì, ci vorranno delle palle piuttosto grandi.

Fortunatamente, tutto funziona per Caine in questa rivisitazione di Romeo e Giulietta e mi sono sentito totalmente immerso nella ri-visita a Verona. Se hai sempre avuto domande persistenti su R & J, ma il tuo insegnante di inglese non ha risposto, allora questo libro è quello che stai cercando. Quali tipi di domande? Per cominciare, perché Lord e Lady Montague hanno fatto così tanta pressione su Benvolio per evitare che Romeo fosse nei guai? Tybalt aveva una ragione più profonda di secoli e secoli di guerre familiari represse per colpire Romeo? Quale potrebbe essere la ragione della discesa di Mercuzio nella follia? Oh e cosa intendeva veramente Mercutico quando pronunciò "una maledizione sulle tue case"?

Il "Principe delle Ombre" non è altro che Benvolio Montague, il cugino più anziano di Romeo attraversato dalle stelle. Benvolio ci porta dalle strade di Verona, al santuario interno del quartier generale di Montague, ai segreti che perseguitano il suo migliore amico Mercutico e all'amore proibito che prova nei confronti della ragazza dalla testa scura di nome Rosaline Capulet.

Inoltre, coloro che amano il Bard per la sua intelligenza saranno soddisfatti del fatto che Caine è stato in grado di tenerlo. Alcune scene tra Benvolio, Mercutio e Romeo sono così fantastiche che ho pensato che WS avrebbe potuto scriverle lui stesso. Mentre la commedia di Shakespeare è durata solo pochi giorni, la storia di Caine è come un buon vino. Sì, sarai impaziente di arrivare a quello che sai ma ne vale la pena!
04/21/2020
Sapowith Wanous

4.5 arrotondato a 5 per ora.

Sono solo stanco dei 4.5 e non ne ho dati 5 da The Raven King. Non sono sicuro al 100% su questo, potrei cambiarlo, ma per ora voglio solo gridare: FINALMENTE UN FREAKING 5.

"Sono rimasto nell'angolo buio della casa del mio nemico e ho pensato all'omicidio."

Beh, colorami sorpreso, ma questo potrebbe essere uno dei migliori racconti che abbia mai letto. E lasciatemi aggiungere che ne ho letti di buoni (Tiger Lily e The Forbidden Wish, per citarne solo due).

Ci sono molti grandi elementi in Prince of Shadows e in questo momento non riesco nemmeno a pensare a difetti, ma di piccole dimensioni: non mi ha fatto sentire molto in termini di coinvolgimento emotivo. Ma, a dire il vero, ciò potrebbe essere dovuto al fatto che non sono uno a piangere facilmente né a farmi sentire la maggior parte del tempo. Quindi per ora sono disposto a lasciar perdere.

Non sono un fan di Romeo e Giulietta. Non ho letto molto di Shakespeare, ma le poche opere che ho letto mi sono piaciute. Bene, la maggior parte comunque. Romeo e Giulietta l'ho sempre odiato. Sono molto più una specie di Amleto, e quella storia d'amore instabile tra bambini ha sempre lasciato un sapore aspro in bocca. Bene, non ho potuto fare a meno di apprezzare, se non veramente l'amore, ciò che Caine ha fatto con quella storia.

> Ho adorato il fatto che abbia scelto di incentrare la sua storia su due personaggi secondari: Benvolio e Rosaline. Penso che sia stata la scelta migliore, perché una nuova rivisitazione su Romeo e Giulietta non avrebbe funzionato così bene, almeno non per me. In questo caso Romeo e Giulietta sono solo oggetti di scena sullo scenario: necessari per alcuni eventi, ma solo vittime, le cui azioni fanno parte di uno schema più ampio.

> Ho adorato l'interpretazione dell'autore degli eventi. Davvero, il modo in cui ha spiegato gli eventi che hanno portato alla storia d'amore e alla morte di Romeo e Giulietta è stato così sorprendente, in modo positivo. Aveva senso e mi piaceva quel tipo di svolta. In realtà, mi è piaciuta la sua interpretazione più di quella di Shakespeare.

> Ora, i personaggi. Benvolio mi è veramente piaciuto. La sua voce sembrava realistica e simpatica. Non è un santo (e questo ha aiutato la sua causa, bahahaha), eppure non puoi fare a meno di tifare per lui. È abbastanza razionale e questo è stato molto apprezzato. In realtà, si può dire anche di Rosaline. È stato davvero rinfrescante vedere due personaggi che ascoltano la voce della ragione, invece di essere egoisti e sciocchi. Non ho potuto fare a meno di piacere anche a Mercuzio, anche dopo tutto quello che è successo.

> Prince of Shadows è ben scritto. Non solo quando si tratta dello stile di scrittura stesso, ma anche in termini di stimolazione. Il libro stesso mi ha tenuto agganciato anche se sapevo, o almeno potevo immaginare, come sarebbe finito. E questo, amici miei, non è cosa da poco.

Nel complesso è stata una bella sorpresa, mi ha davvero catturato e ha offerto una nuova, intelligente interpretazione della famosa opera teatrale.
04/21/2020
Ranchod Delmage

stelle 3,5

Mi sono piaciuti molto Benvolio e Rosaline ma tutti gli altri non erano così memorabili. Conosciamo tutti la storia che Shakespeare ha creato, ma Rachel Caine ha avuto l'idea di prendere quella storia e raccontarla attraverso gli occhi di Benvolio. Ovviamente ero molto eccitato nel leggere questo dato che mi piaceva molto Benvolio in Romeo e Giulietta ma, sfortunatamente, questa storia non mi è piaciuta così tanto come pensavo. Benvolio, o Prince of Shadows, è un personaggio eccezionale e mi sono sicuramente connesso con lui e ho sentito sia il suo dolore che il suo amore. Rosaline è stata interpretata come una persona molto riflessiva e interessante e mi è piaciuta molto e ha fatto il tifo per lei sin dall'inizio. Caine ha aggiunto un po 'di diversità alla storia conosciuta - Mercutio è innamorato di un altro ragazzo, ci sono anche alcuni elementi magici che completano definitivamente la storia. Romeo e Giulietta sono stati interpretati come ... beh, patetici. Voglio dire, è ovvio che Romeo è un po 'un idiota ma è anche un più grande idiota qui. Certo, c'è molto spargimento di sangue. Chi non se lo sarebbe aspettato? Il finale è stato interessante e ben giocato. Allora, qual è il problema? Non riuscivo a connettermi con nessuno dei personaggi secondari (alias non mi importava affatto di loro) e non mi piaceva la scrittura. L'autore ha cercato di tenerlo vicino all'originale, ma il modo in cui lo ha fatto non era la mia tazza di tè.

descrizione
04/21/2020
Katusha Levenson

descrizione

Che STORIA FANTASTICA!

Se ti è piaciuto questo,

descrizione

O questo,

descrizione

O diavolo, anche questo,

descrizione

Allora adorerai questa rivisitazione del Romeo e Giulietta di Shakespeare!

Prince of Shadows è raccontato dal punto di vista di Benvolio Montague, che ricorderà per quelli di voi familiari con la commedia, è l'unico della sua generazione rimasto vivo alla fine. Secondo Caine, egli proviene da un ramo inferiore della famiglia Montague, quindi non ha diritto al potere e alle decime di suo cugino ed erede della famiglia Romeo. Invece di elogiarlo, però, lo accetta, eppure ha fame di qualcosa di più ... Ed è quella fame che lo porta a intraprendere una vita notturna segreta come il leggendario Principe delle Ombre di Verona, un ladro mascherato che insegue le strade della città, in stile Robin Hood , rubando ai ricchi, tra cui il furbo e brutale Tybalt Capulet, Prince of Cats.

È in una notte di ladro che si intrufola nella dimora del Capulet con l'obiettivo di rubare il pugnale di Tybalt, ma accidentalmente entra in una stanza e spia Rosaline, una cugina di Capulet, e ai fini di questa rivisitazione, la sorella minore di Tybal. È questo primo breve incontro che costituisce la base della storia, creando un legame e un segreto che si tiene tra il nostro eroe e l'eroina per il resto del romanzo.

Ciò che mi ha veramente colpito qui è stata la forza della caratterizzazione. Benvolio è uno dei migliori narratori maschili che mi sono imbattuto in YA illuminato, e come lettore non posso fare a meno di essere attratto dalla sua intelligenza e dalla sua Pentecoste. È egualmente equilibrato a casa, di fronte all'ira della sua nonna malvagia (un altro personaggio femminile forte, che siede su una sedia di legno formata dalle porte cadute delle ville dei suoi nemici), così come è nell'ombra dove l'immagine di Rosaline, il la connessione, il segreto che condivide con lei, lo perseguita ancora.

La rosalina, come Benvolio, è una vera delizia. È esuberante e vivace e salta la pagina, abbinata ugualmente al Principe delle Ombre mascherato, e come ogni brava eroina di Shakespeare (Rosalind, Viola ...) non ha paura di levigare le trame delle sue donne ed esplorare le strade di notte in abiti da uomo se lei deve. Sebbene Rosaline non appaia mai nella carne del testo di Shakespeare, ne parla spesso. Shakespeare usa la tecnica della "cattiva" poesia di Romeo nelle scene iniziali dell'opera per far capire allo spettatore che i suoi sentimenti sono tutt'altro che autentici. Solo dopo, quando incontra e interagisce con Juliet, il suo lirismo migliora di dieci volte. Ho letto una volta che il famoso discorso di "Cosa c'è in un nome ..." di Juliet è in realtà una commedia sull'ex "amore" di Romeo per sua cugina Rosaline, un nome che significa "Rose". In sostanza sta dicendo "Una 'Rosa' (Rosalina) con qualsiasi altro nome (Giulietta, una parente) avrebbe un odore dolce."

Sono presenti tutti i giocatori originali - I signori e le signore di ogni casa, Frate Lawrence, Infermiera, Balthazar e anche alcuni nuovi: Veronica, la sorella fastidiosa e disgustosa di Benvolio, e una strega locale che evoca corsi e incantesimi ( una piaga su entrambe le case). In realtà penso che quest'ultima aggiunta si adatti molto bene alla superstizione e agli aspetti di alta religione della commedia di Shakespeare.

C'è anche una versione poetessa omosessuale di Mercutio, che mi ricorda un po 'di questo, in realtà,

descrizione

Sono presenti anche Romeo e Giulietta, ma come per la maggior parte delle reinterpretazioni moderne si presentano un po 'patetici - posso vedere che per Romeo, ma non per Juliet, qui Juliet è molto volubile. Penso che molti scrittori non riescano a vedere quanto sia intelligente e intuitiva. Ma penso che le spiegazioni del loro feroce amore funzionino davvero bene qui.

L'unica cosa che non mi interessava era il modo in cui Caine trasponeva il testo Shakespeariano quasi originale in certe scene. Ad esempio, nella scena del mercato, i personaggi improvvisamente stavano dicendo: "Mi mordi il pollice, signore?" che penso sia un po 'pesante non solo per il resto del romanzo (era quasi perfetto, non rovinarlo), ma anche per chiunque non as familiarità con il testo, ecc. Voglio dire, cose del tipo: "Perché allora la mia pompa è ben fiorita?" porterà solo confusione.

E OMG, le ultime 50 pagine. Ero oltre innamorato delle descrizioni e degli eventi qui. Non riesco a ricordare l'ultima volta che ho fatto una ragazza così alla fine di un libro.

Leggi questo!
04/21/2020
Bamby Mankey

Un romanzo di YA così sottovalutato! Una rotazione interessante e unica su una storia che tutti conosciamo ed è stata raccontata a morte. Alcune parti si trascinarono ma nel complesso il romanzo era ben scritto, aveva arricchito i personaggi e una storia d'amore degna di svenimento. Consiglia!
04/21/2020
Millie Stumpp

Romeo e Giulietta raccontano con una svolta sorprendente. L'eroe e l'eroina qui sono Benvolio (il migliore amico costante di Romeo) e Rosaline (la prima infatuazione di Romeo, abbandonata per Giulietta). Questa coppia è più intelligente, più anziana e molto più esperta delle loro controparti più famose, e fanno fatica a fermare l'inevitabile - nel frattempo sentirsi come la "maledizione su entrambe le loro case" può essere un catalizzatore letterale per tutto questo disastro, e non solo una presunzione poetica. Ho fatto la mia lista dei dieci migliori di fine anno l'anno in cui ho letto questo.
04/21/2020
Rodgers Zola

3.5 stelle

È da un po 'che non leggo Shakespeare. All'inizio l'ho letto al liceo e ricordo di aver recitato questa storia in classe per far sembrare più interessante un gruppo di adolescenti turbolenti, oltre a guardare il film (con Clare Danes).

Sono andato in questa aspettativa di annoiarmi e sono stato completamente sorpreso, una volta superato l'inizio lento, di essere immerso.

"Sei fragile come la spada di un barbaro."
"Devo ancora vedere un barbaro abbastanza vicino da esaminare la sua spada".


Rachel Caine rende davvero giustizia a questa storia, con dialoghi arguti e trame di amore, tradimento, maledizioni e scandali.

La storia è raccontata dal punto di vista di Benvolio, un personaggio che mi è piaciuto moltissimo, il secondo preferito solo dal personaggio di Rosaline, una donna intelligente che lo racconta come è.

"Sicuro?" Rosaline sollevò il mento. "Sicuro? Non sai nulla di noi, Benvolio Montague. Viviamo le nostre vite nel terrore, non nella sicurezza - il terrore dei nostri padri, che possono picchiarci o ucciderci con qualsiasi motivo o per niente. Terrore degli uomini che sposeremo, avendo appena messo gli occhi su di loro prima di quel momento e aspettandomi comunque di sottomettermi a tutto ciò che chiedo. Dammi una spada e mi metterò al sicuro. "

Questo farà appello ai fan di Shakespeare, e quelli che lottano con lui come Caine rendono la storia comprensibile e divertente per tutti.
04/21/2020
Bailey Fidler

Non per me. DNF. Non sono un fan dello stile di scrittura dell'autore. Ho dovuto anche DNF Glass Houses. : /
04/21/2020
Bergmans Manecke

I thought I’d known the depths of cruelty men hid, but this . . . this was another thing entire. I’d known all our lives that we were fragile, easily punctured flesh, but seeing the boy choke on that noose, seeing the laughter and jeers from those who’d killed him . . . hearing the thumps as rocks pelted his dying body . . . that had shattered something within me, something I did not know was so precious.

I hadn’t known I had innocence left in me until I’d felt it die.

Se non hai letto questo libro, devi leggere questo libro. Se sei confuso sulla storia di Romeo e Giulietta, va bene perché questa è la storia di Benvolio Montague - Romeo è un personaggio secondario e Juliet stessa a malapena fattori. Ma wow! Che storia intelligente e spiacevolmente rilevante. Ciò che Rachel Caine sembrava raccontare con questa storia era meno di uno degli innamorati di stelle ma più della tragedia di odio e crudeltà e profonda discordia ... qualcosa che possiamo trovare tutti rilevanti oggi, sì?

Non ricordo bene il dramma, quindi probabilmente mi sono perso molte delle integrazioni intelligenti della scrittura originale di Shakespeare, ma la voce di questo libro ha fatto un lavoro così brillante e brillante di integrare la realtà moderna con la prosa shakespeariana. Questo di per sé fa risaltare questo libro come una storia sapientemente elaborata e che incoraggio vivamente a tutti.

IL BENE
1) La scrittura! Le voci, la narrazione e il cenno alle linee originali di Shakespeare? ??

2) La ripetizione della storia dal punto di vista di Benvolio ha dato a tutto il racconto una svolta completamente diversa e si potrebbe persino sostenere che questo libro era quasi la storia di Mercutio quanto quella di Benvolio. Ad entrambi i loro personaggi sono state date tanta personalità e profondità che mi sono trovato completamente assorbito dalle loro esperienze nel bene e nel male.

3) Dito medio per insta-amore. Romeo e Giulietta non hanno un senso logico. Là. Lo sappiamo, l'autore lo sa e anche i personaggi della storia lo sanno. Quindi come spiegarlo? Indirizzalo.

“Romeo had never clapped eyes upon the Capulet maiden Juliet until he saw her at the feast where the Capulets would celebrate her betrothal to Count Paris,” I said. “Is it then sensible that he formed such a close attachment that he would marry her in only days? Or that he would linger in Verona past his exile to stay in her embrace, when he knew well his life was forfeit?"

Fratello, parli per conto di entrambi gli occhi di lato e gli schernitori. # Saynotoinsta-amore

4) Soprattutto, questo libro non ha evitato la bruttezza dell'odio insensato e della crudeltà. E brutto lo era. E inquietante. E inquietante. Perché dove hanno lasciato i personaggi? Violenza, morte insensata e paura tutt'intorno. Rachel Caine non ha bisogno di insegnare ai lettori moderni i pericoli dell'odio, della paura e del bigottismo - lo mostra con i paralleli autoesplicativi che è impossibile non risuonare.

5) Parliamo di quanto imperfetto e imperfetto di Benvolio fosse un personaggio affabile e quindi simpatico.

IL CATTIVO
1) Chimica generale del libro.

2) La copertina ... non ha chiaramente senso.

IL VERDETTO
Rachel Caine prende questo noto racconto e lo ribalta in testa, preservando nel contempo il senso della tragedia perché non commettere errori: questa storia è ancora una tragedia. Mentre la storia di Shakespeare l'ha interpretata come una tragedia del romanticismo proibito, Caine va ancora oltre offrendo la vera tragedia con emozioni insensate e fuori luogo - emozioni di paura, odio, bigottismo, apatia, infatuazione, dolore e oscurità. Non importa se quelle emozioni si manifestano come perseguimenti di giustizia, legge, moralità, amore dei cuccioli, scherzi o lutto perché ognuno di loro era sbagliato e divisivo.

Dovrai leggere questo, amici. Che scrittura intelligente e intelligente.
04/21/2020
Waters Mcgunnis

DNF 50%
Troppo lento per i miei gusti e la scrittura è piuttosto male. È strano perché quando ho letto il vero Romeo e Giulietta, ho sentito che Romeo faceva le cose che faceva perché era innamorato irrimediabilmente, ma quando ho letto questo libro, mi sono sentito come se avesse fatto quelle cose perché era solo stupido. C'è una differenza lì e questo porta un po 'giù la storia. Capisco che l'autore abbia voluto riscrivere la storia nella speranza di renderla migliore e più interessante. Sfortunatamente, non ho nemmeno la forza di sfogliare l'altra metà di questo libro ... non stava succedendo niente. Non lo so, forse c'è più azione verso la fine, ma per me è una no.
04/21/2020
Cher Didlake

Questo è un libro che vorrei aver scritto. So che non avrei mai potuto però. L'idea di tentare uno spin off di Shakespeare è così coraggiosa e Rachel Caine ha fatto un ottimo lavoro. La maledizione sulla casa di Capulet e Montague è stata un'aggiunta così fantastica alla storia. Molto bene!
04/21/2020
Ailbert Ridner

Ho appena finito il manoscritto per questo libro, e sebbene non sia la copia finita, ERA BRILLANTE !! Se ami i pezzi d'epoca, Shakespeare e Romeo e Giulietta, ADORERAI questa rivisitazione di Rachel Caine. Voglio dirti di più, ma ho paura degli spoiler. Aggiungerò altro a questa recensione più vicino al rilascio!
04/21/2020
Neille Sagucio

Pensieri iniziali: Non sono davvero sicuro di come valutare questo libro in questo momento. In molti modi, mi è sembrato Romeo e Giulietta per i giovani lettori adulti. È passato così tanto tempo da quando ho letto l'originale che dovrò controllare e vedere cosa è cambiato. I personaggi sono gli stessi ma la storia è raccontata dal punto di vista di Benvolio. Comunque, mentre provavo quella sensazione di deja vu, mi sentivo comunque costretto a continuare a leggere.


La recensione:
Devo confessare di aver letto Romeo e Giulietta ritorno al liceo. Non ricordo tutti i dettagli e probabilmente sono distorti dalle versioni cinematografiche della commedia. Inoltre, non sono sicuro di come valutare questo libro. Non l'ho amato né odiato. Mi sentivo stranamente costretto a continuare a leggere, stare sveglio fino a tardi la notte e ignorare le richieste della mia famiglia per cena.

Sì, la signora Caine è una scrittrice di grande talento. Forse assumendo Romeo e Giulietta per creare il suo Prince of Shadows era un rischio. Ha avuto successo? Credo di si. Ancora una volta, c'era questa coazione inspiegabile a continuare a leggere.

Il cast di personaggi è lo stesso del gioco. Prince of Shadows è raccontato dal punto di vista di Benvolio. Benvolio è cugino di Romeo e ha il compito di proteggere Romeo e assicurarsi che l'erede della fortuna di Montague non faccia nulla di stupido. Questo è praticamente un compito senza speranza perché Romeo è un idiota. Benvolio ha anche un alter ego. È il Principe delle Ombre, un ladro di gatto che ruba ai ricchi e lo dà ai poveri (con un po 'di lato per sé).

Romeo è il tuo tipico ragazzo ricco viziato con non abbastanza da tenerlo occupato e fuori dai guai. Scrive poesie a Rosaline che è un Capuleto. Mi è piaciuta Rosaline: sembrava essere l'unica con la testa sulle spalle.

Questo libro mi ha fatto venire voglia di scavare la mia copia di Romeo e Giulietta per confrontare Prince of Shadows all'originale. Forse questo è il fascino di questo libro - mi ha fatto venire voglia di scavare il classico.

Grazie a Edelweiss e NAL per una copia di revisione di questo libro.
04/21/2020
Jarid Sicotte

"Non c'è stata una grande relazione amorosa tra questo libro e me, anche se non c'era neanche odio

* Revisione dettagliata a venire *
04/21/2020
Pasco Mirville

Questa recensione appare su Felice indulgenza. Dai un'occhiata per altre recensioni!

Prince of Shadows mi ha appena dato una sbornia da libro importante. Romeo e Giulietta è una delle storie shakespeariane che ho letto e amato, per l'epica, tragica storia d'amore e l'antica faida tra Capuleti e Montagues.

Rachel Caine aggiunge una nuova dimensione alla più grande tragedia amorosa mai raccontata con una scrittura e una narrazione brillanti. Ha abbellito Romeo e Giulietta con il suo talento per le drammatiche e nuove sorprese e conclusioni, che si integrano perfettamente nell'ambientazione rinascimentale e danno un perfetto senso teatrale. Detto dal punto di vista dell'anziano e saggio cugino di Romeo, Benvolio, un Montague la cui identità segreta è il Principe delle Ombre. Nella vera maniera di Robin Hood, punisce il crudele rubando da loro e mettendo in atto la propria forma di giustizia.

“Il coraggioso Principe delle Ombre ... Principe dei ladri, principe dei bugiardi, principe degli idioti. Perché non hai ucciso Capuleti per me, Benvolio? Non c'è morte tra loro e me, per il bene di quello che non oso nominare pena lo stesso? Ti insinui, rubi, ti vendichi in segreto. Desidero di più; senti? Desidero il sangue! " - Mercuzio

Abbinato ad eventi concomitanti nel classico, ci viene data un'angolazione diversa mentre Benvolio assiste allo scherno e alla rottura del suo amico d'infanzia gay Mercutio, alla cattiva volontà della sorella di lingua serpente Veronica e alla curiosa ammirazione per la sorella di Juliet Rosaline. Benvolio ha così tanta profondità per lui che non ho potuto fare a meno di essere attaccato a questa storia e alle sue sagge osservazioni sui Capuleti e Montagues. Il suo onore, saggezza, misericordia e protezione è ben esposto qui. L'azione senza sosta fa avanzare progressivamente la trama e diventa sempre più intensa quando Mercuzio vuole vendetta per il suo amante disprezzato che si intensifica nella sua conclusione finale.

Come fervente fan di Rachel Caine, sono stato contento di scoprire che rende giustizia al lavoro shakespeariano. Qui, la scrittura è fiorita, descrittiva e antica, e alcune citazioni dall'originale sono lavorate nel romanzo, con un tocco moderno.

Lei è un Capuleto ... La mia vita è il debito del mio nemico. - Romeo

Rachel Caine trasforma magistralmente la storia della tragedia, dell'amore e della morte in una di eventuale speranza. Prince of Shadows mi ha lasciato sbalordito, con i postumi di una sbornia che avrò a lungo in arrivo. Nella sua genialità della narrazione e di una trama ingegnosa, Rachel Caine si è stirata come scrittrice di grande importanza, mentre apre una nuova strada nella narrativa storica e nulla si intromette nella sua narrazione. Consiglierei questo libro a tutti gli amanti di Shakespeare, della narrativa storica e della lingua inglese.

Oh sì, e probabilmente non lo classificherei come YA. Altre fiction storiche e l'ho adorato comunque.

Grazie a Penguin Australia per avermi inviato questo libro in cambio di una recensione onesta.
04/21/2020
Manolo Masin

Una piaga per entrambe le case.

Non ho amore per l'originale Romeo e Giulietta. Forse è questa la ragione principale per cui mi è piaciuta così tanto questa ripetizione. Perché mette in evidenza tutto ciò che trovo sbagliato nella storia originale e dipinge Romeo e Giulietta mentre l'amore ha colpito bene i bambini ma estremamente sciocco che sono IMHO.


Benvolio è un personaggio profondamente imperfetto ma nobile. Soprattutto, Ben è seriamente interessante e un eroe piuttosto accattivante. Cosa posso dire, sono un fan.


E Rosaline è il ritratto di una protagonista femminile forte, sensibile e autosufficiente.


Mi è davvero piaciuta la scrittura e come alcune delle citazioni originali di Romeo e Giulietta siano intrecciate nella storia. La politica familiare e i giochi di potere sono il momento clou del romanzo. L'atmosfera oscura e violenta di Verona rappresentata nel romanzo si presta molto bene alla storia. Il fattore paranormale ha giocato abbastanza bene, anche se avrebbe potuto essere fatto meglio. L'attenzione alla lealtà, all'amicizia e alla politica familiare piuttosto che al romanticismo è stata la direzione giusta per questo libro. Facevo il tifo per Ben così tanto.

E questo è ciò che rende questo una lettura a 5 stelle per me, che ero seriamente investito nel risultato.
04/21/2020
Ohare Biever

Davvero 2.5 stelle.

Per vedere la recensione completa visita qui

Ho intenzione di metterlo là fuori: odio il Romeo e Giulietta di Shakespeare. Sì, odio la sua opera più famosa, nonostante il fatto che molti insegnanti di inglese lo abbiano sostenuto, semplicemente non funziona per me e probabilmente non lo farà mai.

Tuttavia, una rivisitazione di questa famosa storia dal punto di vista di un personaggio minore mi è sembrata interessante. Soprattutto da quando si dice che il personaggio principale sia un ladro, triste dire che lui e la maggior parte del libro mi hanno fatto sbadigliare più di ogni altra cosa.

Prince of Shadows non è un libro orribile. Sì, è male. Ma ho letto molto, molto peggio. Ciò che Prince of Shadows è più o meno una delusione. Il che penso fosse a causa di alcune cattive scelte.

Principalmente punto di vista. Mi dispiace, ma Benvolio era oltre all'essere noioso. Il fatto che Caine abbia cercato di renderlo più interessante dandogli questa storia di Robin Hood, ma senza mai espandersi completamente su di essa, è stato solo triste e imbarazzante.
04/21/2020
Alfonse Cheatam

Fantastico. Romeo and Juliet non è una delle mie opere preferite. I capricci di due bambini che facevano a pezzi due case mi disturbavano sempre. Caine ha preso il materiale originale e lo ha trasformato in un racconto straordinario sull'Italia e sulla guerra di tipo Hatfield McCoy tra le famiglie. Detto dalla prospettiva di Benvolio, PRINCE OF SHADOWS era lussureggiante e completamente ripensato. Adoravo ogni secondo che dovevo spendere nella presa di Caino. Altamente raccomandato.
04/21/2020
Petite Guerriero

Prince of Shadows è uno spostamento del punto di vista su Romeo e Giulietta, narrato da Benvolio Montague, qui raffigurato come uno scassinatore che parcheggia di notte sui tetti di Verona. Dopo essermi innamorato della storia di Romeo e Giulietta nelle sue varie iterazioni, soprattutto con i personaggi secondari che popolavano Verona, sono rimasto incuriosito dall'udire un romanzo dal punto di vista di Ben.

Avrai indovinato dal punteggio, ero un po 'deluso.

Leggendo questo libro, non solo ho trascorso la maggior parte del mio tempo annoiato, ma da qualche parte nella seconda metà, ho iniziato ad arrabbiarmi. Prince of Shadows fallisce su più livelli. È impantanato prima di tutto da un noioso e poco simpatico narratore in prima persona, poi da un'ambientazione cupa che distrugge la drammatica progressione del racconto, e, peggio ancora, da una maturità autoproclamata che non viene mai guadagnata.

Potresti ricordare Benvolio come quel bravo ragazzo che ha mantenuto la pace, ha chiacchierato di ragazze con Romeo e è scomparso dopo il terzo atto. Qui, assume la parte di un eroe canaglia, serio, pragmatico, che non è così bello come sembra. L'autore aderisce ai punti di trama originali, il che significa che Benvolio non può avere troppa agenzia. Se lo facesse, la storia potrebbe vagare in un nuovo territorio, e non lo vorremmo. La sua prima grande missione è recuperare lettere d'amore inviate da Romeo a Rosaline, ma lei ha già distrutto i documenti quando arriva lì. Questo per mostrare un pensiero lungimirante da parte di Rosaline, ma fa sembrare Benvolio piuttosto inutile, no?

A proposito, bisogna ricordare che Benvolio colpisce suo cugino più giovane, Romeo, per aver scritto una lettera a Rosaline, e solo a se stesso corrisponde a lei in seguito. E viene catturato. Benvolio pensa costantemente a colpire, anche uccidendo i suoi parenti in questo libro.

Quindi per cosa usa Benvolio i suoi talenti? Principalmente, guadagno personale e scarica di adrenalina. Afferma di vendicare gli insulti alla sua famiglia, ma senza le scuse pubbliche della parte offensiva, non ha intenzione di riparare l'onore della casa di Montague. Le sue azioni come il Principe delle Ombre sono fondamentalmente meschine. Questo tipo di dualità tra il figlio doveroso di giorno e il brivido che cerca il Principe di notte potrebbe essere stato interessante se Benvolio non avesse immediatamente sfidato l'autorità della matrona Montague nella sua prima apparizione. Sai, non è molto significativo chiamare un personaggio la Iron Lady e dichiarare che nessuno sfida la sua autorità, e quindi Benvolio sarà insubordinato con lei nella sua prima scena senza conseguenze. Ma più avanti sui cattivi poco brillanti.

È difficile dire come Benvolio si sia guadagnato il titolo di Prince of Shadows. Sicuramente un bravo ladro è uno che non si lascia tracciare e nominare, ma è vero che Benvolio viene notato in quasi tutte le sue escursioni.

Benvolio è un povero narratore. È quel tipo di protagonista di YA che mostra disprezzo per quasi ogni persona che incontra, in realtà si pulisce le mani dopo aver colpito una persona povera ad un certo punto. Mettendo questo nel contesto, Benvolio aveva corrotto questo mendicante per perseguitare Romeo. Romeo lo corruppe per mentire sulla sua posizione. All'improvviso, Benvolio trovò bustarelle disgustose e mise da parte il mendicante. Non sto scherzando. Inoltre, non sembra mai molto influenzato dagli orrori che lo circondano. Potrebbe descriversi come sentirsi vagamente solo dopo la morte di Mercuzio, ma certamente non lo senti attraverso lo stile di prosa o nel suo comportamento come descritto.

Prince of Shadows è una rivisitazione matura di Romeo e Giulietta. Sapete tutti cosa significa: violenza, violenza, violenza incessante, violenza sessuale, violenza omofobica, violenza domestica, moralità grigia VS grigia - oh, no, aspetta, gli antagonisti stanno ridicolizzando le caricature. Colpa mia.

Ora non fraintendetemi, non sono contrario a interpretare il bigottismo preciso del periodo. Ma quando diventa una scorciatoia per farci odiare i cattivi invece di costruirli come personaggi con motivazioni specifiche, allora diventa sfruttatore. Non puoi semplicemente fare in modo che Tybalt picchi sua sorella per farci odiare lui, e quindi nemmeno mostrare gli effetti dell'abuso su di lei. Abbi più rispetto che trattare gli abusi domestici come un semplice dispositivo di trama. Detto questo, gli effetti della violenza bigotta su Mercutio sono mostrati in dettaglio, ed è proprio l'unica cosa interessante in questo libro. È un peccato che il suo amante segreto Tomasso si sia presentato per morire e motivare Mercutio nella sua spirale discendente di vendetta.

Capisci cosa intendo per rappresentazione sfruttatrice del bigottismo?

C'è stato un tentativo di scrivere personaggi femminili forti in un mondo patriarcale ostile, ma ... beh, andiamo oltre. Iron Lady Montague è un cattivo di una nota, determinato ad affermare il dominio della sua casa su Verona. Tuttavia, alla fine, suo figlio cancella i suoi ordini e prende il controllo, sottintendendo che non ha mai avuto alcuna autorità dappertutto e tutti la stavano solo prendendo in giro. Devo sottolineare quanto questo sia grave per la tua principale antagonista femminile?

Poi abbiamo Veronica, la sorella grassa di Benvolio. Ha in programma di sposare un vecchio ricco. La sua principale fonte di agenzia è il gossip, e si lamenta molto dei suoi vestiti e della sua pelle. Sì ... Ci sono suggerimenti di profondità qua e là. È implicito che sia profondamente insoddisfatta di essere sposata, e nei suoi ultimi momenti si rammarica di aver causato la morte di Tomasso con le sue chiacchiere oziose, sostenendo che voleva solo sentirsi come se avesse potere sulla vita di qualcuno. Ciò non ha ottenuto esattamente la mia simpatia, ma comunque. C'è stato un tentativo.

Un'altra invenzione dell'autore fu la cugina di Tomasso, la strega. Sì, questo non meritava nemmeno un nome, anche se facilita la maggior parte della corsa finale del romanzo. Comunque. Mercuzio, credendo che i Capuleti fossero quelli che denunciavano la sua relazione, si protende verso la strega per mettere una maledizione sulla «casa che lo ha tradito». Ciò significa che i Capuleti, ma anche i Montagues e la sua casa l'Ordelaffi. Ho altri problemi con questa faccenda della maledizione, ma torniamo alla strega: preferirei che non fosse imparentata con Tomasso, perché non sembra mai aver investito personalmente nella trama della vendetta. È lì solo per facilitare Mercuzio a porre la maledizione. Non abbiamo mai sentito della sua relazione personale con Tomasso o del suo risentimento verso Lord Ordelaffi. Quando Benvolio le chiede di spezzare la maledizione, minacciandola anche se non è stata affatto ostile, lo fa immediatamente, come se non le importasse molto. È una non entità, un dispositivo di trama più di ogni altra cosa.

Ah. Rosaline. Ho quasi dimenticato Rosaline. Ci viene detto che è forte, il che si traduce in avere poco in termini di emozioni o personalità di qualsiasi tipo. È pia, ma non lo vediamo mai. Tybalt la batte, ma non sembra mai registrarsi davvero con lei. È piuttosto incolore, a dire il vero.

Passiamo ora alla critica comparativa.

Il principe Escalus pone un editto che proibisce la rissa sotto pena di morte verso l'inizio della storia. In Shakespeare's Romeo and Juliet, ciò significa che la violenza nell'atto 3 porta un improvviso cambio di tono, la posta in gioco è alta e il lettore / spettatore è al limite del proprio posto. In Prince of Shadows di Rachel Caine, questo non significa nulla, perché il sangue è stato versato dall'inizio alla fine. Il drammatico cambiamento che dovrebbe derivare dal duello viene effettivamente annullato, perché la storia è triste sin dall'inizio. Nell'R & J di Shakespeare, la morte di Mercutio è stata una perdita di innocenza per i personaggi e per la commedia, che è passata dalla commedia alla tragedia nell'arco di una singola scena. Qui, nessuno è innocente. La morte di Mercutio e Tybalt è solo un altro grumo di merda nella tempesta. Senza alcuna spensieratezza all'inizio della storia, la violenza della seconda metà è resa meno toccante. Tra il mondo cupo che ci rende insensibili alla tragedia e il nostro narratore che ha tutta l'intensità emotiva di un fermacarte, tutta la tensione del racconto viene distrutta.

Infine, se misuriamo il successo o il fallimento di un'opera in base alla sua missione principale e prendiamo Prince of Shadows come una riscrittura matura di Romeo e Giulietta, allora sotto tutti gli aspetti è un fallimento. È più maturo rendere una maledizione magica responsabile della morte di Romeo e Giulietta, piuttosto che l'impulsività, l'odio meschino e l'errore umano? Laddove Romeo gridò «Sfido le tue stelle» per sfidare il destino, Mercuzio urlò «Una piaga su entrambe le tue case» per sfidare il vero genere umano che lo aveva ucciso, eppure qui, il significato delle ultime parole di Mercuzio viene cambiato per indicare il contrario .

Alla fine di quasi quattrocento pagine di miseria, Benvolio viene catturato nella stanza di Rosaline a metà del bacio. Portato davanti al Principe, racconta tutta la sua storia. La Iron Lady Montague entra per dichiararlo traditore a casa sua e, come detto prima, la sua autorità viene immediatamente scrollata di dosso. Il principe dichiara che Benvolio e Rosaline potrebbero sposarsi. Apparentemente Rosaline non era mai stata troppo in chiesa. Scappano sorridendo al tramonto, anche se metà delle loro rispettive famiglie sono morte e la città si sta ancora riprendendo da una rivolta. Né è traumatizzato o subisce conseguenze dagli eventi. È tutto apposto. Com'è maturo?

Va anche aggiunto che Benvolio non merita questo lieto fine. Ha dimostrato di non essere altro che un delinquente, che si fa strada attraverso Verona, attirato da ogni cosa brillante che vede. Nonostante i suoi modi spericolati, lasciò comunque morire sia Tomasso che Juliet per salvarsi la pelle. Qui la morte di Giulietta diventa imperdonabile: sia Benvolio che Frate Lawrence possono ascoltare le sue ultime parole, ma scelgono di non intervenire per non essere catturati nella cripta. Penseresti che Benvolio avrebbe potuto provare a riscattarsi per Tomasso a questo punto e salvare Jules, ma no. Lui di tutte le persone non merita un lieto fine con una coscienza pulita. Potrebbe anche aver fatto una divergenza interessante avere una catatonica ma sopravvissuta a Juliet nelle cure di Rosaline.

Vorrei finire con una citazione selezionata dal romanzo, che segnalo come il punto in cui ho iniziato a odiarlo.

«Annuii verso di lei. Lei annuì lentamente. […] Quel singolo gesto mi ha detto più di tutti i discorsi fioriti che devono essere passati tra mio cugino e il suo nuovo amore. »

Non ho nemmeno intenzione di toccare l'arroganza in gioco qui, ma se consideri che ciò che hai scritto è più potente della poesia di Shakespeare, dovresti sentirti abbastanza sicuro da lasciarlo parlare da solo. Decidiamo se è più toccante o meno, non dirci che lo è. Non dovresti davvero dire "questo funziona meglio dell'originale" nel tuo romanzo. È imbarazzante. Rabbrividisco ogni volta che guardo questa citazione. Il disprezzo per il materiale sorgente è repellente e mi fa chiedermi perché l'autore abbia persino scelto di adattare questo dramma in primo luogo.

Sebbene Prince of Shadows non sia certamente il peggior libro di sempre, o anche il peggior romanzo di Romeo e Giulietta YA, è stato condannato dalla sua pretesa di maturità. Il grintoso realismo che è stato il principale espediente di questo libro ha finito per limitare il suo impatto emotivo, rendendo i conflitti insignificanti e distruggendo la capacità del lettore di simpatizzare con i personaggi. La storia potrebbe essere andata in posti interessanti, se l'autore non fosse rimasto fedele a tutti i punti della trama, non importa quanto sia stato concepito nel contesto. Tutto ciò avrebbe potuto essere perdonabile, se non fosse stato per il disprezzo e l'arroganza mostrati verso il materiale originale. Se non ti piacciono Romeo e Giulietta, questo potrebbe essere il libro che fa per te, ma per chiunque abbia qualche tipo di investimento nel gioco, continua.
04/21/2020
Allana Lapre

"Another set of windows opened, another set of curtains billowed, and another girl stepped to her balcony. Taller, stronger, older, more richly beautiful to my eyes." Questa è una rivisitazione di Romeo e Giulietta, attraverso la cugina di Romeo, la prospettiva di Benvolio. Segue la stessa trama del racconto originale, ma aggiunge molte sottotrame e nuove intuizioni sui personaggi.

Ho letto solo una commedia di Shakespeare, Giulio Cesare, ma ho intenzione di leggere Romeo e Giulietta presto. Conoscevo già lo schema di base prima di iniziare questo libro, ma tutta la popolarità che lo circonda Romeo e Giulietta mi ha fatto stranamente sentire la mancanza nel voler leggerlo. Forse perché sento di sapere già tutto al riguardo? Comunque, dopo aver finito Prince of Shadows, semmai, mi ha emozionato il racconto della storia originale.

La mia cosa preferita di questo libro, senza dubbio, era la scrittura (speriamo che tu possa avere un senso della sua magnificenza dalle citazioni che ho incluso). Rachel Caine ha costruito la storia da un flusso di parole così stupendo, vecchio stile, continuo, incredibilmente accurato dal punto di vista storico. La cattiva notizia è che non sono abituato a leggere un testo così arcaico, ho dovuto leggere alcune pagine ogni volta che ho preso il libro prima di tornare alla storia. Ma a parte quella piccola negatività, era così facile perdersi nel mondo dell'antica Verona.

La trama era un fantastico, affascinante mix di romanticismo, maledizioni, azione e politica. In realtà non mi importava l'aggiunta magica alla storia. Ho pensato che fosse molto intelligente l'autore incolpare la causa dell'insta-amore di Romeo e Giulietta su un elemento paranormale, hehe.

Per quanto riguarda i personaggi, erano molto ben sviluppati, ma ognuno a modo suo abbastanza sinistro in modo intelligente. Ho trovato il dialogo di Benvolio, Romeo e Mercutio per essere esilaranti e spiritosi, e ho adorato il modo in cui il loro comportamento era simile a come un gruppo di ragazzi avrebbe agito al giorno d'oggi, anche se il loro discorso era diverso.

La storia d'amore di Benvolio e Rosaline è stata molto convincente e accattivante. Personalmente, mi sarebbe piaciuto un po 'più di tempo di pagine insieme, anche se so che la loro attrazione reciproca era difficile com'era, con le loro famiglie che erano nemici giurati e tutto il resto. "I saw her before she saw me. Candlelight dusted her skin with gold, and flickered in her large, dark eyes; her neck was swan-graceful, and her slender hands cupped the spine of the volume with care." L'unica cosa di cui non mi importava in questo libro (avrei potuto valutarlo con ben cinque stelle se non fosse stato incluso) era il tema omosessuale di cui l'autore ha fatto una così grande quantità. Non so se ero solo io, ma mi sentivo come se fossi stato colpito da un mucchio di messaggi confusi: all'inizio i personaggi principali pensavano che l'omosessualità fosse sbagliata, quindi dovevamo sentirci dispiaciuti per il personaggio gay rifiutato, e poi quel personaggio è diventato malvagio e in qualche modo è diventato il cattivo della storia.

descrizione

Vorrei solo che una parte così grande della storia non fosse stata focalizzata su quel tema. Ha iniziato a infastidirmi dopo un po '.

Ma a parte quel mio peeve, ho pensato che fosse un romanzo davvero adorabile e magnificamente scritto. Sono stato anche contento di essere stato in grado di godermi appieno l'aspetto della rivisitazione, anche se non ho letto la storia originale da cui era basato, e se ti stanchi delle ripetizioni di YA che sembrano cambiare rapidamente il genere stesso in un cliché, quindi ti esorto a provare questo. "It is a signature truth of the world that when you court trouble, it tends to avoid you for sheer spite, but when you become reconciled to peace, peace behaves just the same."

Lascia una recensione per Prince of Shadows