Homepage > Orrore > Ciclo di Cthulhu > Storie brevi > Il ciclo di Hastur Recensioni

Il ciclo di Hastur

The Hastur Cycle
Da Robert M. Price Ambrose Bierce, Robert W. Chambers, Karl Edward Wagner, James Blish, Arthur Machen, HP Lovecraft, Richard A. Lupoff, Ramsey Campbell, James Wade, August Derleth, Lin Carter,
Recensioni: 23 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
4
Bene
8
Media
8
Male
3
Terribile
0
Le storie di questo libro evocano una traccia di male che rivaleggiava raramente con la scrittura horror. Rappresentano l'intera traiettoria in evoluzione di nozioni come Hastur, il Re in giallo, Carcosa, il segno giallo, la pietra nera, Yuggoth e il lago di Hali. Una serie di scrittori da Ambrose Bierce a Ramsey Campbell e Karl Edward Wagner hanno esplorato e abbellito questi

Recensioni

04/21/2020
Anna-Diane Saroop

nb: ho delineato i contenuti di ogni storia di questo libro (senza spoiler) sul mio blog del diario di lettura, quindi se sei interessato, sentiti libero di clicca qui.

Qualche tempo fa, molto prima ancora che il vero detective della HBO fosse in lavorazione, ho letto la collezione Chaosium di ST Joshi di The Yellow Sign and Other Stories di Robert W. Chambers. Era la mia introduzione a King in Yellow, ed ero entusiasta. Ho dovuto avere di più. Dopo aver fatto una piccola ricerca, mi sono reso conto che questo libro (che già possedevo) sarebbe stata un'ottima cosa da leggere.

Robert M. Price nota di questa collezione che

"Il ciclo di Hastur ... può essere visto come una genealogia letteraria, un albero genealogico in cui" Il sussurro nell'oscurità "di Lovecraft è un singolo ramo, con altri rami che ne derivano e vanno nella loro direzione"

e che "l'albero genealogico inizia con Ambrose Bierce". Con "The Whisperer in Darkness" al centro di questa raccolta, il libro si concentra sugli antecedenti di questa storia (Bierce, Chambers, Wagner, Blish, Machen); poi, dopo il pezzo di Lovecraft, passa alle opere di scrittori ispirati a HPL. Ma come ho scoperto, Lovecraft menziona solo Hastur come uno tra molti nomi terribili e sposta la sua storia nel regno dello spazio e delle creature fungine simili a crostacei (Mi-Go), un tema che corre per un po 'prima di un altro autore rende Hastur un partecipante a una battaglia di mostri cattivi e una mitologia completamente nuova, quindi non credo di avere abbastanza la connessione. Se qualcuno vuole spiegarmelo, te ne sarei grato. Ho pensato a questo lungo e duro, credimi.

Tutto sommato, mi è piaciuta la maggior parte di queste storie, ma per quanto riguarda questa connessione di cui ho parlato prima, sono ancora un po 'perplesso. Ho cercato di prendere appunti ma, onestamente, devo averlo perso lungo la strada. A lungo termine, però, considerando gli autori qui rappresentati e le storie che devono raccontare, è un bel libro per i lettori di romanzi strani. Mi sarebbe piaciuto di più, penso, se non avessi cercato come le cose si incastrassero tutte insieme. Altrimenti, decisamente consigliato.

Solo una nota: ho la versione originale di The Hastur Cycle piuttosto che l'edizione rivista del 2006, quindi mi manca "The Feaster from Afar" di Joseph Payne Brennan. Altrimenti, sembra essere lo stesso, anche se non so se il commento di Price sia cambiato nella versione più recente. Un'altra nota e un avvertimento: ignora le presentazioni di ogni storia fino alla fine - ho scoperto dopo aver letto l'introduzione di "An Inhabitant of Carcosa" che l'editore aveva bisogno di fornire avvisi di spoiler, quindi ho aspettato di leggere le presentazioni fino a dopo che ' d leggere ogni storia.

04/21/2020
Carry Vanderwyk

Ci sono solo due domande che ogni fan di Mythos dovrebbe avere su questo libro: le storie sono buone e la collezione fornisce una notevole illuminazione riguardo alla natura di Hastur? La risposta è un clamoroso "sì" al primo e un clamoroso "kinda" al secondo.

Sebbene difficilmente si possa incolpare l'editore Rober M Price per aver aderito ai più alti standard di qualità quando si selezionano i racconti per questo primo dei libri di "Cycle" di Chaosium, i collegamenti tra l'alieno Mi-go e Hastur sono eccezionalmente tenui. Eppure non ci sono meno quattro storie sugli alieni e la loro base sul pianeta di Yuggoth, cinque se si considera il laborioso "romanzo del sigillo nero" di Arthur Machen che è stato una fonte d'ispirazione diretta per "Il sussurro nell'oscurità" di Lovecraft. Mentre questa lunga escursione può essere un problema per i nervi di coloro che bramano altre storie su Colui che non deve essere nominato, bisogna dire che la storia di Yuggoth di Ramsey Campbell è una delle più belle storie di Mythos che abbia mai letto.

Tuttavia, Hastur rimane ancora altamente enigmatico. Appare come una divinità minore in Haita The Shepherd di Ambrose Bierce, un posto nelle storie orribilmente efficaci di Chambers e una vera forza del male per August Derleth e Joseph Payne Brennan. Sebbene Price sembrasse piuttosto seccante nei confronti di "Tatters Of The King" di Lin Carter, mi è piaciuto molto il suo tentativo di unire i vari filoni di Chambers, Lovecraft, Derleth e Blish in un insieme (quasi) coerente.

Le presentazioni di Price per ogni storia sono eccellenti e valgono il prezzo dell'ammissione da sole, anche se sono meglio leggere dopo ogni storia poiché ha la brutta abitudine di regalare il gioco.
04/21/2020
Hugo Leavelle

"The River of Night's Dreaming" da solo vale questo libro. Ci sono molte storie inquietanti qui e i fan delle storie Mythos di Lovecraft e King's Yellow in Chamber dovrebbero trovare molto da divertirsi. "Haita the Shepherd" di Ambrose Bierce è meravigliosamente surreale quando è inserito in un contesto con il resto di queste storie. Merita sicuramente una lettura e pubblicherò sinossi di alcuni dei singoli negozi Orrori antichi. Quei sinossi tendono ad avere spoiler, quindi non li posterò qui.
04/21/2020
Burger Babajko

Questo libro dovrebbe essere un modello per assemblare correttamente un'antologia di racconti. A differenza di altre raccolte che contengono opere di alta qualità ma che sono unite da un colpo secco senza un vero sforzo editoriale (ti sto guardando, I libri del Libro di Cthulhu I e II), Chaosium ha fornito un quadro analitico lineare per le storie presentate in questa raccolta che lascia al lettore la sensazione di afferrare il contesto storico e culturale che circonda le opere piuttosto che riceverle come obelischi indipendenti. Ogni storia inizia con un'introduzione che spiega perché la storia è significativa per i miti più ampi, insieme a note sulla vita e le ispirazioni degli autori. Ho intenzione di leggere altre raccolte di questo editore in futuro.
04/21/2020
Forras Bruckmeier

uno dei migliori libri della serie Chaosium secondo me. hastur the indicable è uno dei più grandi e affascinanti vecchi e questo libro ti mostra da dove viene l'ispirazione di lovecraft per questo personaggio. penso che questa raccolta non sia solo divertente, ma l'idea per il libro stesso è ben eseguita, essendo le storie di hastur più importanti là fuori e non solo un mucchio di materiale di riempimento per pompare un altro libro.
04/21/2020
Clim Shren

Interessante antología enfocada a textos relacionados with a de the figuras of the panteon di Dioses Lovecraftnianos míticos, in the este case, el Innombrable Hastur ... inclusye relatos of Bierce, Chambers, Lovecraft, Campbell, ecc. se pierde un poco o se siente algo forzada. È interessante come ampliamento dell'universo creato da Lovecraft e altri collaboratori per il Ciclo di Cthulhu. ¡Recomendable!
04/21/2020
Vitalis Newsom

Il ciclo di Hastur è una raccolta di racconti collegati al mito di Cthulhu di HP Lovecraft. Questa particolare collezione ruota intorno a Hastur come un dio, una città e, infine, un Grande Vecchio.

Proverò a scomporre brevemente i miei pensieri su ogni storia.

1. In Haita il Pastore, Hastur è il dio dei pastori. Un pastore doveroso inizia a perdere la fiducia in Hastur e mette in discussione le cose sulla sua vita quando un bellissimo straniero appare davanti a lui.

Questa non era tanto una storia dell'orrore, ma una specie di favola. La fine è stata un po 'interessante. Tuttavia, non ero davvero elettrizzato dall'intera storia.


2. Un abitante di Carcosa parla di un uomo che si perde e cerca di trovare la strada di casa. Non ha idea di dove sia o di come ci sia arrivato.

Per quanto riguarda le due storie di Ambrose Bierce, questa era di gran lunga superiore secondo me. Anche se il finale non è niente di scioccante oggi, posso immaginare che fosse abbastanza creativo ai suoi tempi.


3. The Repairer of Reputations è stata la prima storia che mi è piaciuta molto in questa raccolta. Gira intorno a un uomo che ha pianificato la vendetta e alcuni contatti interessanti. Questa è anche la prima storia in cui viene citato il Re in giallo.

Mi è piaciuta questa lettura. Robert W. Chambers ha creato un suo mito affascinante con questa storia e l'ha interpretata abbastanza bene.


4. Il segno giallo continua il mito del re in giallo di Robert W. Chambers. In questo, un pittore si imbatte in una commedia che è stata conosciuta per far impazzire la gente. Questo è solo l'inizio dei suoi problemi.

Mi è piaciuto anche questo. Come per il Riparatore di Reputazioni, Chambers accenna solo al contenuto del suo gioco di finzione. Ciò consente ai lettori di formulare le proprie idee sui suoi contenuti.



5. The River of Night's Dreaming parla di un prigioniero fuggito che trova la sua strada in quello che potrebbe essere un paradiso ideale per le autorità. Sfortunatamente per lei, non tutto è come sembra a prima vista.

Questa storia conteneva anche il re in giallo. Ancora una volta, viene utilizzato in un modo che consente al lettore di indovinare il suo contenuto senza rivelare molto. La storia in sé era piuttosto interessante e letta senza problemi.



6. Ancora più luce presenta il re in giallo. Questa volta, un uomo invita un vecchio collega a leggere la commedia che gli ha causato problemi di salute. In una casa con apparenti problemi elettrici, il collega legge la commedia.

Sono rimasto meno che impressionato da questa storia. L'autore ha scelto di scrivere per intero il Re in giallo. Sembrava abbastanza noioso e meno che sinistro per me. Chiamami deluso, suppongo. Ancora una volta, questa commedia intera composizione è stata meglio lasciata all'immaginazione dei lettori.



7. Il romanzo del sigillo nero parla di uno scienziato scomparso e della vera storia della sua scomparsa. Come in molte storie di questo mito, uno scettico viene esposto a cose che inizialmente non prenderebbero in considerazione.

Questo si collega alle storie di Robert Howard sui Bambini della notte. Era buono per la maggior parte, ma a volte si trascinava un po '. Nel complesso, è stata una storia interessante.



8. The Whisperer in Darkness è l'unica storia di HP Lovecraft in questa collezione. In esso, sentiamo parlare di una razza di esseri estranei alla terra che la maggior parte afferma di non esistere. Uno scettico viene lentamente spinto a credere nelle loro possibilità.

In qualche modo, non ricordo di aver letto questa storia prima, anche se pensavo di aver letto la maggior parte del lavoro di Lovecraft. Indipendentemente da ciò, l'ho trovato divertente.



9. I documenti nel caso di Elizabeth Akeley sono una sorta di sequel del Whisperer in Darkness. La pronipote di uno dei personaggi principali di quella storia viene contattata dal suo bisnonno con mezzi insoliti.

Questa è stata una storia abbastanza interessante. Mette in qualche modo una svolta sul Whisperer in Darkness e modernizza la storia (almeno agli anni '1970). Non è affatto male.



10. The Mine of Yuggoth è una storia di Ramsey Campbell su un uomo coinvolto nell'occulto che sta diventando curioso di sapere quale metallo viene estratto su Yuggoth.

L'idea è stata piuttosto sciocca per me. Mi dispiace dirlo, ma lo era. La storia stessa ha avuto alcuni momenti inquietanti, ma per il resto è stata piuttosto ridicola.



11. Planetfall of Yuggoth è la storia di un atterraggio sul pianeta di Yuggoth da parte del programma spaziale degli Stati Uniti. Sono meno di due pagine e una lettura facile. Niente di speciale. Non male però.



12. The Return of Hastur è la storia di un uomo che eredita la massiccia dimora dei suoi zii e la sua collezione di libri occulti, che lo zio ha chiesto di essere distrutto. Col passare del tempo, il nipote si rende conto del motivo per cui quella richiesta è stata fatta.

Questa è la prima storia in cui Hastur appare come uno dei Grandi Antichi. Questa è anche la storia in cui Derleth riscrisse a suo piacimento l'intero mito di Cthuhlu. Ha una lunga storia di Hastur e un po 'di un albero genealogico. Menziona anche un gruppo di buoni dei che contrastano i Grandi Antichi quando lo ritengono opportuno. Gran parte di questo è stato attaccato dai puristi di Lovecraft.

È interessante notare che questa storia è accompagnata da una lettera inviata ad August Derleth da Clark Ashton Smith sulla storia. Smith ha raccontato a Derleth di numerosi cambiamenti che dovrebbero essere fatti per migliorare la storia. Secondo me, aveva ragione su quasi tutti i suggerimenti, se non su tutti. Derleth non ha apportato modifiche.

Tutto sommato, non è male. Ha i suoi momenti. Ha solo troppe cose gettate nella pentola per essere consumate dai lettori. Suppongo che questo fosse semplicemente pensato per iniziare un nuovo ramo del mito, ma avrebbe dovuto essere lasciato aperto all'interpretazione o alle congetture del lettore invece di essere spinto in così grande quantità.



13. The Feaster From Afar è la storia di un uomo che si trasferisce in una cabina in una remota area boschiva con un oscuro segreto.

Questa storia mi ha preso come una fregatura di The Space Eaters nel modo in cui Hastur alimenta questa storia. Sembrava anche un po 'fuori posto che questa cabina fosse contrassegnata come tale. Altrimenti, andava bene. Niente di entusiasmante.



14. La parte finale è Tatters of the King di Lin Carter. Alcune poesie e un'altra rivisitazione di gran parte del re in giallo sono offerti qui. Onestamente, ho sentito che questo avrebbe potuto essere lasciato fuori.
04/21/2020
Razid Gierke

Una solida raccolta di storie strane che sono collegate in modo allettante per quasi un secolo del genere. Mi è particolarmente piaciuto Il ritorno di Hastur di August Derleth. I commenti dell'editor Robert Price aggiungono al processo interessanti prospettive storiche e letterarie. Non vedo l'ora di leggere più raccolte in questa serie.
04/21/2020
Dustie Horwoth

Non male, ma non il migliore. Non sono mai stato un grande fan di The King in Yellow, ma lo possiedo comunque per la collezione. Non è un libro BAD, ma non è neanche niente di strano in questo mondo, almeno secondo me.
04/21/2020
Mitchell Sufian

Una raccolta di racconti horror debolmente collegati di qualità ampiamente variabile. Alcuni di loro sono davvero molto poveri, e la maggior parte di quelli migliori sono già disponibili per la lettura dei diritti d'autore. Il contesto fa luce sull'evoluzione di "Hastur" come concetto, ma non come creatura in sé.
04/21/2020
Dustan Mcguff

Aviso no que lui ha il volúmen entero, porque la mitad de relatos ya los había leido muy recientemente. Pero aprovecho a comentarlo un poco porque es un recopilatorio muy raro. Tiene como tres partes muy diferenciadas:

-2 parenti di Ambrose Bierce, 2 di Chambers, 1 di Arthur Machen, 1 di James Blish e uno di Edward Wagner ... questo è il simbolo di "El rey de amarillo" di Robert Chambers. Salvo el de Wagner, ya los conocía todos y son estupendos (los de Chambers los reseñé hace poco).

- "El susurrador de l'oscuridad" di HP Lovecraft donde Hastur con ombra di pasada, sin da subito con la trama. Non è un caso legato a questo momento, in particolare Lovecraft solo quería homenajear un poco a Chambers.

- Rilassati con l'ossessione di "Ciclo de Hastur" (ha preteso di essere un vero amante di Lovecraft, che è stato pubblicato in Cthulhu) e che propone un rapporto più accurato con Lovecraft. No son malos relatos, ni mucho menos ... pero son totalmente diverso nell'ultima era di Rey de Amarillo, vari tipi di semplici continuazioni del rapporto di Lovecraft, peccato Hastur ni nada. Soia bastante poco fan di buena parte de ellos.

La mia risposta è molto irregolare, il mio libro è completamente cambiato nel tipo di storia. Los mejores relatos son los de la primera rama (memorables los de Chambers y el de Wagner), y el de Lovecraft (que is an gran relato por si solo).

Me ha decepcionado bastante, eso si, la traducción. No porque esté mal hecha, sino porque tiene un estilo que in saca de la lectura bastante. A cambio, la presentazione del libro è stato pubblicato da Robert m. prezzo più economico (meer leerlos tras cada relato eso si, que suelta spoiler).
04/21/2020
Fanchette Kurtyka

IA! IA!
Chambers "Riparatore di Reputazioni" gehört für mich mit zum Erschreckendsten, era morto Gruselliteratur hervorgebracht hat - quando l'uomo sich auf diesen literarischen Grusel einlassen kann. Dazu kommen ein paar Geschichten, die in eine ähnliche Kerbe schlagen und sehr, sehr lesenswert sind, allen voran Karl Edward Wagners "Il sogno del fiume della notte", come ohne Mühe sogar Lovecrafts "The Whisperer in Darkness" übertrifft. Dazu ein bisschen Bierce, ein bisschen Machen, die zwar nur aufgrund der Namen Carcosa e così via, aberge doch ein gewisses Gefühl des Geheimnisvollen erzeugen.

Doch neben diesen wahrhaft zentralen Geschichten bevölkern auch die erklärbärenden Epigonen mit ihren meist eher zweit- bis drittklassigen Texten diesen Sammelband: Lin Carters, James Blishs, James Wades, Ramsey Campbells und Richard Lupoffs Erzählungen glen und Chambers Geschichten so einmalig und atmosphärisch macht. Die Tendenz, alles erklären und ausformulieren zu wollen, era Lovecraft in seiner klugen Zurückhaltung verschwieg, zerstört allein schon durch das Aufdecken des Unaussprechlichen das, wovor wir bei Lovecraft Angst haben.

"Non può essere la metà così carico come le nostre paure", ha detto Herausgeber Price, è così, così, come in "Re in giallo" von Blish o Carter nicht einmal ein Tausendstel così grave, così come Daraufhindeuten bei Chambers, sondern nur erschreckend banal. Derleths Aufzählgeschichten von Namen era un uomo e anche lui muore, ma è stato Derleth nicht mindestens einmal in jeder Geschichte erwähnt wird, existiert nicht im "Mythos".

Abbiamo anche visto Chambers, Lovecraft e Wagner schon gelesen hat, braucht diese Zusammenstellung nicht, da sie außer diesen nur Polstermaterial enthält. Die Aufmachung gefällt allerdings: Prezzi Einführung und Zusatztexte sind durchdacht und intelligent, und die Miniillustrationen an allen Ecken und Enden sind gelungen.
04/21/2020
Hadrian Telfair

Il ciclo di Hastur sarebbe degno di una nota a piè di pagina nella strana storia della narrativa in virtù del fatto di essere il primo nella ormai estesa lista di titoli di narrativa pubblicata da Chaosium. Per fortuna, vale la pena piuttosto per questo.

Robert M. Price dice di tanto in tanto alcune cose che sollevano le sopracciglia, ma nel redigere questo volume è alquanto controverso (almeno, me lo aspetterei dalla mia lettura) e più perspicace. Per dirla con le mie parole piuttosto che con le sue, ciò che ha fatto in modo abbastanza sensato è dare un senso al graduale sviluppo delle varie derivazioni letterarie dai "Carcosa Mythos" (o inserire il termine che preferisci) fondato da Bierce e Chambers, senza tentare per bloccarlo entro limiti prescrittivi. Questo si estende fino ad alcune storie di Yuggoth che sono indirettamente legate al Re in Giallo, Hastur ecc. In virtù dell'intreccio di Lovecraft.

Le introduzioni di Price alle singole storie sono informative e direttamente concrete, sebbene nella sua introduzione al volume nel suo insieme offra molto spunto di riflessione su come tutti questi legami nella catena potrebbero essere correlati tra loro e il contesto più ampio in cui sono stati scritti .

Ci sono alcune scelte ovvie qui come "The Whisperer in Darkness" di HPL, ma poi ce ne sono alcune piuttosto oscure più un'inclusione graffiante nel caso di The Novel of the Black Seal di Arthur Machen. È un titano di una strana narrativa, certo, ma è difficile vedere come qualsiasi cosa in quella storia sia collegata al tema.

Non parlerò a lungo del contenuto se non per dire per la maggior parte che è qualità. Nomi come Ramsey Campbell, Lin Carter e Karl Edward Wagner non sono slouches e vale la pena conoscerli per ogni fan di dark fantasy, horror e bizzarro. In breve, questo è un libro che fa ciò che si prefigge di fare ed è essenziale per ogni nascente fanatico di maschere pallide e mantelli sbrindellate.
04/21/2020
Pani Stegent

Nel complesso, penso che questo libro faccia un buon lavoro introducendo l'Hastur / King in Yellow Mythos. Penso che Price abbia fatto un buon lavoro mostrando il lignaggio delle storie che ha portato alla moderna incarnazione di Hastur. Le note di Price erano perspicaci e interessanti da leggere.
Sfortunatamente, c'erano alcune storie che sembravano sottilmente legate a Hastur. Queste sono in particolare le 3 storie Mi-Go che seguono "Whisperer in Darkness" di Lovecraft. Il "romanzo del sigillo nero" di Machen (anche se una storia meravigliosa) è anche solo nel libro a causa dell'ispirazione di Lovecraft per "Whisperer in Darkness". Ho trovato le storie Mi-Go le più deboli del libro. Sono abbastanza infatuato di Lovecraft, quindi il mio amore per "Whisperer in Darkness" è ovvio. Le storie di Chambers erano piuttosto eccellenti e mi piaceva anche "Tatters of the King" di Lin Carter.
Nessuna delle storie qui dentro era per me meno "I documenti nel caso di Elizabeth Akeley". Non solo, questo libro mi ha fatto conoscere autori come Chambers, Machen e Lin Carter. Tranne la tangente Mi-Go di questo libro, mi è piaciuto molto il giro e non vedo l'ora di leggere altri libri sul Ciclo di Chaosium.
04/21/2020
Karrie Feggins

Potrebbe essere considerato un "classico" della serie Chaosium. Una raccolta piuttosto solida di storie letterarie e polpose che circondano "Hastur". La sequenza dell'antologia traccia le origini e lo sviluppo di questo particolare mito. Dalle opere romantiche e da favola di Ambrose Bierce, all'incarnazione attualmente popolare di "The King in Yellow" creata da Robert Chambers, alla trasmutazione intergalattica come "The Feaster from Afar", proveniente dal pianeta Yuggoth. La famosa storia di Lovecraft "Whisperer in The Dark" funge da fulcro tra queste diverse versioni di "Hastur". Tieni presente che il libro fornisce solo un campione di ciascuna di queste sfaccettature. Chi è alla ricerca di altre storie di "King in Yellow" potrebbe essere un po 'deluso dall'aspetto più fantascientifico della seconda parte del libro. Include anche l'eccellente "Il sogno della notte" di Karl Edward Wagner, che vale quasi solo il prezzo dell'ammissione.
04/21/2020
Ole Brezinski

Questo come i precedenti misteri del worm - fa parte della raccolta di fiction Chaosium a supporto del loro gioco di ruolo Call of Cuthulhu. (Ho molti ricordi affettuosi di aver spaventato l'astuzia dei miei compagni nei giorni precedenti a quando D&D rendeva tutto un po 'imbarazzante). Una cosa che non ho menzionato nel descrivere i Misteri del Verme è stata che insieme ai vari autori, i temi anche i personaggi sono stati i soggetti di questa raccolta e questo è il caso del ciclo di Hastur in cui sì, puoi indovinare l'argomento principale questione di questo libro è. Ancora una volta ci sono buone e ci sono brutte storie qui - è davvero per lo studioso o il completista apprezzare davvero questo libro e ce ne sono alcuni che mi hanno persino fatto fermare e chiedermi se avrei finito il libro. È più per immergersi in quella copertina di lettura per coprire.
04/21/2020
Campman Schubach

Sono stato molto colpito dalle antologie di Price per Chaosium, e questo formidabile set di racconti dedicati al re in giallo di Robert Chambers (così come la storia correlata di Lovecraft "Il sussurro nelle tenebre") non delude. Ogni volta che ho l'opportunità di leggere il lavoro di Chambers da quel particolare volume (_King in Yellow_ era il suo secondo libro) mi diverto sempre di più. Quindi, in questa antologia, mi sono piaciute (di nuovo) due delle storie di Chambers e le storie di altri che elaborano la sua visione originale (sia le storie di Karl Edward Wagner che quelle di James Blish sono opere molto forti). Anche se mi piace ancora anche la storia di Lovecraft, le storie derivate dal suo uso del lavoro di Chambers non sono così interessanti o forti come quelle precedenti in questo volume. Come al solito, Price fa un ottimo lavoro presentando il libro e fornendo il contesto e lo sfondo di ciascuna delle storie.
04/21/2020
Nadine Lipscomb

Questo libro ha un'interessante selezione di storie, ma chiunque voglia leggerlo ha bisogno di sapere che il focus è "Whisperer in Darkness" di HP Lovecraft, non una fiction di Chambers. La storia inizia con una bella selezione di storie che hanno ispirato e si basa sul lavoro effettivo di Chambers, poi si trasforma nel mostrare l'influenza di "Whisperer In Darkness" e lega Hastur al Mi-Go. Va bene per i fan di Lovecraftian Mythos, non così caldo per i fan di Chambers.
04/21/2020
Viv Flem

Un'antologia molto speciale delle storie di Cthulhu Mythos / King In Yellow. Come in molti libri di antologia del Chaosium, le storie selezionate possono essere un po 'incostante, ma sono stato contento di scoprire che questo conteneva più dei primi piuttosto che dei secondi.

Le storie di Bierce, e ovviamente, Chambers sono state le caratteristiche salienti, anche se c'erano un sacco di succose pepite horror cosmiche per rendere felici tutti i fan dei miti.
04/21/2020
Cheria Moona

Mentre questa collezione ha alcuni punti salienti relativi a Hastur (che possono essere facilmente trovati altrove), molte delle opere presenti in questa collezione sono nella migliore delle ipotesi tangenzialmente legate allo stesso Hastur. Sembra essere un problema comune nei libri successivi della serie Cycle.

Come collezione Weird Fiction è abbastanza forte, come collezione "Mythos" è, nella migliore delle ipotesi, nella media.
04/21/2020
Ori Talib

Hastur non è mai stato il mio 'Outer Being' preferito in Mythos di Lovecraft, ma ho affrontato questo per un senso di completezza. Molte delle storie di questa antologia sono piuttosto pesanti di allegoria, immagini e simbolismo, quindi non aspettatevi una lettura facile o veloce, ma l'orrore e l'alienità sono profondi!
04/21/2020
Falconer Vara

Una raccolta di storie basate sugli scritti di HP Lovecraft. Questi sono, per me, solo leggermente migliori delle storie originali di Lovecraft. Solo non un fan dei suoi scritti. Non consigliato

Lascia una recensione per Il ciclo di Hastur